Air Serbia batte il record per numero di passeggeri mensili a luglio

il


Air Serbia ha pubblicato questo rapporto:

Nel mese di luglio, Air Serbia ha trasportato oltre 400.000 passeggeri su voli regolari e charter attraverso il suo aeroporto di base a Belgrado e gli aeroporti di Niš e Kraljevo. Questo è il maggior numero di passeggeri che la compagnia aerea ha trasportato in un mese da ottobre 2013, poiché opera con il nome attuale. Il numero di passeggeri trasportati a luglio è aumentato del 47% rispetto a luglio 2021, quando la compagnia di bandiera serba ha trasportato un totale di 276.191 passeggeri. Anche il numero di passeggeri è aumentato del 9% rispetto al record pre-pandemia del 2019, quando Air Serbia ha trasportato 372.839 passeggeri.

Air Serbia prevede che il numero dei suoi passeggeri a luglio di quest’anno rappresenterà oltre il 55% del numero totale di passeggeri che hanno viaggiato tramite l’aeroporto Nikola Tesla di Belgrado.

“I risultati raggiunti a luglio sono un buon indicatore del fatto che abbiamo preso decisioni aziendali corrette e tempestive quando si tratta di programmare questa stagione estiva. Intendo qui in primo luogo il lancio strategico di nuove rotte verso le destinazioni turistiche, comprese quelle in Italia e Spagna, che nella stagione estiva sono state maggiormente frequentate dai passeggeri. Questo risultato è anche una conseguenza dell’ulteriore crescita del traffico charter di circa il 37% in questa stagione rispetto al 2019. Continueremo a tenere d’occhio le richieste del mercato e ad aumentare le nostre capacità sulle rotte più popolari della nostra rete e siamo certi che il trend di crescita stabile proseguirà nei prossimi mesi”, ha affermato Boško Rupić, Direttore Generale Commerciale e Strategia.

Le attraenti destinazioni estive stanno registrando un forte aumento del numero di passeggeri rispetto a luglio dello scorso anno e il traffico è cresciuto del 172% verso Barcellona, ​​del 133% verso Larnaca, del 128% verso Dubrovnik e del 62% verso Atene.

La rotta Belgrado-Madrid, sospesa lo scorso anno a causa della pandemia, subito dopo la ripresa ha raggiunto i livelli del 2019.

C’è una grande domanda tutto l’anno per destinazioni come Londra, che ha visto una crescita del 151% nel numero di passeggeri, Zurigo con una crescita dell’87%, Istanbul con il 43%, Berlino con il 40% e New York con il 27%. La maggiore mobilità della diaspora dalle città europee verso la regione è seguita da una crescita sulle rotte regionali, poiché Sarajevo ha registrato una crescita del 67%, Skopje del 71%, Lubiana del 35% e Zagabria del 52%, rispetto allo scorso anno.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.