Air Arabia riporta un solido utile netto del primo semestre 2022 di 451 milioni di AED



L’utile netto del secondo trimestre ha raggiunto 160 milioni di AED e il fatturato è aumentato del 125% superando 1,11 miliardi di AED
Sharjah, Emirati Arabi Uniti; 10 agosto 2022: Air Arabia (PJSC), il primo e il più grande operatore di vettori low cost del Medio Oriente e del Nord Africa, ha registrato oggi un buon primo semestre (gennaio-giugno) 2022 poiché è proseguita la ripresa della domanda di viaggi aerei.

Air Arabia ha registrato un utile netto di 451 milioni di AED per i primi sei mesi terminati il ​​30 giugno 2022, rispetto ai 44 milioni di AED registrati nella corrispondente prima metà del 2021. Nello stesso periodo, la compagnia aerea ha registrato un fatturato di 2,24 miliardi di AED, un 110 per cento di aumento rispetto al corrispondente primo semestre dello scorso anno. Più di 5,2 milioni di passeggeri hanno volato con Air Arabia tra gennaio e giugno 2022 attraverso i cinque hub del vettore, con un aumento del 131% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il fattore di carico medio dei posti della compagnia aerea – o passeggeri trasportati come percentuale dei posti disponibili – è aumentato dell’11% durante i primi sei mesi del 2022 e si è attestato in media al 79%.

Durante il secondo trimestre terminato il 30 giugno 2022, Air Arabia ha registrato un utile netto di 160 milioni di AED, rispetto all’utile netto di 10 milioni di AED registrato per lo stesso periodo dell’anno scorso. Il fatturato della società per il secondo trimestre del 2022 è aumentato del 125% poiché la domanda di viaggi aerei è aumentata registrando un AED 1,11 miliardi, rispetto a AED 496 milioni nel corrispondente periodo dell’anno scorso. Più di 2,7 milioni di passeggeri hanno volato con Air Arabia tra marzo e giugno 2022 attraverso i cinque hub del vettore, con un aumento del 195% rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso. Il fattore di carico medio dei posti della compagnia aerea è aumentato del 13% durante il secondo trimestre del 2022 e si è attestato a una media impressionante del 79%.

Lo sceicco Abdullah Bin Mohamed Al Thani, presidente di Air Arabia, ha dichiarato: “Le solide prestazioni finanziarie e operative registrate nella prima metà di quest’anno sono una testimonianza della forza del modello di business in cui operiamo e dell’appello al prodotto orientato al valore che Air Arabia offre ai nostri clienti. La forte performance a cui abbiamo assistito nel primo trimestre di quest’anno è proseguita nel secondo trimestre ed è stata supportata dall’aumento della domanda dei clienti e dalle misure di controllo dei costi adottate dal team di gestione”.

Ha aggiunto: “Abbiamo continuato con la nostra strategia di espansione della rete nel secondo trimestre di quest’anno, aumentando le dimensioni della flotta, aggiungendo nuove rotte e nuove frequenze in tutti gli hub operativi e continuando con i preparativi per il lancio delle nostre nuove iniziative in Armenia e Pakistan. Air Arabia rimane concentrata sulla diversificazione e sull’espansione del proprio business, investendo nel contempo nell’innovazione dei prodotti e adottando ulteriori misure per controllare i costi”.

Al Thani ha concluso: “L’industria aeronautica globale continua ad affrontare sfide geopolitiche, l’impatto dell’aumento dei prezzi del petrolio e l’incertezza verso la piena ripresa economica. Nonostante tutte queste sfide, abbiamo piena fiducia nel modello di business in cui operiamo e nel ruolo cruciale che l’industria aeronautica gioca nel sostenere la crescita economica regionale e globale”.

Durante la prima metà dell’anno, Air Arabia ha aggiunto 6 nuovi aeromobili alla sua flotta e ampliato la sua rete lanciando 16 nuove rotte attraverso i suoi hub negli Emirati Arabi Uniti, in Marocco e in Egitto. Air Arabia ha anche svelato l’identità del marchio delle sue ultime due iniziative “Fly Arna” e “Fly Jinnah” rispettivamente in Armenia e Pakistan. A giugno, Fly Arna ha ricevuto il certificato di operatività aerea ea luglio il vettore ha celebrato il lancio delle sue operazioni con voli diretti che collegano Yerevan a Hurghada e Sharm el-Sheikh in Egitto. Nella prima metà dell’anno, Air Arabia ha ripreso completamente il check-in in città negli Emirati Arabi Uniti ed è stata nominata “Compagnia aerea dell’anno” agli Air Transport Awards 2022. A marzo, il vettore ha vinto il “Four-Star Low-Cost” Valutazione Carrier 2022” di APEX – The Airline Passenger Experience Association.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.