World Heart Day 2022: gli assistenti di volo easyJet premiati come “Angeli del Cuore” dall’ Associazione Italiana Cuore e Rianimazione 

il

  • La cerimonia di consegna del riconoscimento si è tenuta al Training Centre di easyJet a Milano Malpensa, il centro di addestramento più innovativo e avanzato d’Europa che offre una formazione continuativa e di alto livello all’intero personale europeo della compagnia.

In occasione del World Heart Day 2022 si è svolta presso il Training Centre di easyJet a Milano Malpensa – il centro di addestramento per piloti e assistenti di volo in cui, dalla sua inaugurazione in partnership con CAE nel 2019, l’intero personale europeo di easyJet riceve una formazione continuativa e di alto livello – la cerimonia di consegna del riconoscimento “Angelo del Cuore” da parte del  Presidente dell’Associazione Italiana Cuore e Rianimazione Onlus, Marcello Segre all’intero equipaggio di cabina easyJet che gli ha prestato assistenza durante il volo del 26 marzo 2022 da Sharm el-Sheikh a Malpensa.

Durante il volo, il Presidente Marcello Segre ha accusato un grave malore, che successivamente avrebbe portato alla diagnosi conclusiva di un necessario impianto di pacemaker, ed è stato tempestivamente assistito dall’equipaggio presente a bordo, allertato dall’accompagnatore di Segre Simone Giovanelli, anch’egli professionista del soccorso. Mostrando prontezza e professionalità, l’intero equipaggio è intervenuto in soccorso del passeggero mettendo in pratica tutte le necessarie procedure di assistenza che avrebbero poi permesso di salvargli la vita, tra cui l’utilizzo del defibrillatore. 

Già a partire dal 2014, in anticipo rispetto alla normativa europea EASA del 2021 che prevede l’obbligo da parte delle compagnie aeree di essere dotate di defibrillatori a bordo, gli aeromobili easyJet sono muniti di dispositivi elettromedicali fondamentali per ripristinare la normale funzionalità cardiaca: una decisione preventiva e avanguardistica che si è rivelata fondamentale sul volo partito da Sharm el-Sheikh lo scorso marzo.

 Valeria Cerri, Regional Cabin Services Manager Italy, ha dichiarato:  “E’ un enorme piacere, oltre che un’immensa soddisfazione, ricevere un premio così speciale e di grande valore come quello consegnatoci dall’Associazione Italiana Cuore e Rianimazione che riconosce i membri del nostro equipaggio come dei veri e propri “Angeli del Cuore”. Questo riconoscimento rappresenta per l’intera compagnia un’orgogliosa testimonianza dell’efficienza e professionalità del percorso di formazione che easyJet mette a disposizione di tutti i suoi piloti e assistenti di volo per permettere loro di affrontare con sicurezza e competenza qualsiasi situazione di emergenza si verifichi a bordo.  Il nostro Training Centre di Malpensa, dotato di cinque simulatori di volo e di un’area dedicata alla formazione degli assistenti di volo completo di addestramento per l’evacuazione d’emergenza in cabina, ci permette di assicurare un livello di formazione all’avanguardia e di altissimo livello a tutto il personale di volo che decide di entrare a far parte della nostra compagnia. A ciò si aggiunge la sicurezza di avere sempre a bordo dei nostri aerei dispositivi elettromedicali, come i defibrillatori, grazie ai quali siamo sempre in grado di gestire eventuali situazioni di emergenza, riuscendo così a offrire ai nostri passeggeri una delle migliori e più sicure esperienze di viaggio in Europa”.   
 Marcello Segre, Presidente dell’Associazione Italiana Cuore e Rianimazione Lorenzo Greco Onlus, ha commentato: “Da oltre 15 anni sono impegnato nel divulgare le manovre salva vita alla popolazione e dal 2016 con l’Associazione Italiana Cuore e Rianimazione Onlus diffondiamo nelle scuole la cultura della defibrillazione precoce e la prevenzione cardiovascolare. La sincope e la conseguente perdita di coscienza è stata, come tante volte raccontata, improvvisa senza segni premonitori. Il cuore ha rallentato e si è improvvisamente fermato. Mai i controlli avevano evidenziato la mia bradicardia. Se non ci fosse stato il pronto riconoscimento di chi mi stava accanto e l’intervento immediato di una vera e propria squadra del cuore, formata dall’equipaggio che mi ha soccorso posizionandomi sul pavimento, iniziando le manovre di rianimazione fornendomi anche l’ossigeno, l’epilogo sarebbe potuto essere tragico. Il destino ha voluto che ci fossero loro, pronti a mettere in pratica quanto appreso durante la formazione specifica. Il Premio Speciale “Angelo del Cuore” evidenzia il grande valore umano e professionale degli uomini e donne di easyJet. Ogni passeggero deve sapere che a bordo di tutti i voli ci sono dei veri e propri angeli.”.   

Il premio “Angelo del Cuore”, riconosciuto agli assistenti di volo Claudia Simeoni, Claudio Bozzaotra, Elena Merli e Francesco Pannuzzo che operavano il volo del 26 marzo, è stato ideato dall’Associazione Italiana Cuore e Rianimazione come ringraziamento per tutte quelle persone che con le loro azioni quotidiane si distinguono nel salvare delle vite. Un riconoscimento speciale che, in occasione della Giornata Mondiale del Cuore, i crew di easyJet hanno accettato con grande orgoglio unendosi all’appello per accrescere la sensibilizzazione sul tema della prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.