Southwest registra un utile netto di $ 277 milioni nel terzo trimestre, aggiorna i suoi piani di flotta

il

La Southwest Airlines Company ha riportato oggi i risultati finanziari del terzo trimestre 2022:

Utile netto di $ 277 milioni, o $ 0,44 per azione diluita
Utile netto, esclusi gli articoli speciali1, di 316 milioni di dollari, o 0,50 dollari per azione diluita
Entrate operative record del terzo trimestre di $ 6,2 miliardi
Liquidità2 di 14,7 miliardi di dollari, ben al di sopra del debito in essere di 8,7 miliardi di dollari
Bob Jordan, amministratore delegato, ha dichiarato: “Siamo lieti di riportare solidi profitti nel terzo trimestre 2022 e registrare ricavi operativi nel terzo trimestre. Dopo la domanda record di viaggi di piacere estivi, le tendenze dei ricavi sono rimaste solide a settembre 2022, sostenute dal miglioramento delle tendenze dei viaggi di lavoro dopo la festa del lavoro. La domanda per il tempo libero e le imprese rimane forte e attualmente prevediamo che le tendenze dei ricavi migliorino in sequenza dal terzo trimestre al quarto trimestre 2022, nonostante la riduzione della capacità. La nostra strategia di copertura del carburante continua a fornire protezione contro i prezzi costantemente elevati del carburante per jet e siamo coperti per il 61% nel quarto trimestre 2022 e per il 50% nell’intero anno 2023. Continuiamo a funzionare bene rispetto alla nostra guida sui costi non carburante per l’intero anno 2022, nonostante i venti contrari in termini di costi dovuti al funzionamento a livelli di produttività non ottimali e le significative pressioni inflazionistiche sui costi. Rimaniamo concentrati sul mantenimento del nostro attuale slancio e prevediamo di generare profitti e margini solidi nel quarto trimestre 2022, sulla base delle tendenze attuali e salvo eventi imprevisti significativi.

“I nostri pensieri rimangono con coloro che sono stati colpiti dall’uragano Ian. Abbiamo rapidamente ripreso il servizio completo verso tutti gli aeroporti interessati, ad eccezione del Southwest Florida International Airport di Fort Myers, che attualmente dovrebbe operare con un programma di voli ridotto almeno fino alla fine di quest’anno.

“Sono grato ai nostri dipendenti per la loro continua attenzione al lavoro di squadra, al servizio clienti e all’esecuzione operativa. Sono molto lieto che siamo stati in grado di premiare i nostri tecnici dell’aspetto aeronautico, rappresentati dalla Aircraft Mechanics Fraternal Association (AMFA), attraverso un nuovo accordo quinquennale, che è stato ratificato all’inizio di questo mese e prevede aumenti di compensi immediati e futuri per quasi 170 Dipendenti. Inoltre, abbiamo recentemente raggiunto un accordo provvisorio con l’Associazione internazionale dei macchinisti e dei lavoratori aerospaziali (IAM), che rappresentano i nostri agenti del servizio clienti, rappresentanti dei clienti e rappresentanti della fonte di supporto. L’accordo provvisorio richiede la ratifica dell’adesione e, se ratificato, prevede aumenti retributivi immediati e futuri per oltre 8.000 dipendenti. Rimane una priorità assoluta raggiungere accordi su tutti i nostri contratti di lavoro aperti e premiare i nostri superbi dipendenti con aumenti salariali il prima possibile.

“Continuiamo a lavorare con The Boeing Company (Boeing) per finalizzare i nostri piani di consegna degli aeromobili 2023; tuttavia, attualmente prevediamo che i ritardi nella consegna degli aeromobili persistano nel 2024. Oggi, abbiamo esteso il nostro programma di volo fino al 10 luglio 2023 e attualmente prevediamo che la capacità del primo trimestre 2023 aumenterà di circa il 10% e la capacità del secondo trimestre 2023 di circa il 14%, entrambi anno dopo anno. Sebbene non abbiamo ancora finalizzato i piani di capacità per la seconda metà del 2023 e vi sia incertezza sui tempi di consegna degli aeromobili, stiamo costruendo il nostro piano di capacità per il 2023 con l’obiettivo di avere aeromobili sufficienti per operare i nostri orari di volo 2023, come originariamente pubblicato, in uno sforzo per migliorare l’affidabilità operativa. Abbiamo in programma di allocare la stragrande maggioranza della nuova capacità del 2023 al ripristino della rete e alla roccaforte dei mercati del sud-ovest, che consideriamo una crescita a basso rischio. Attualmente prevediamo che la nostra rete di rotte sarà ripristinata di circa il 90% entro l’estate 2023 e completamente ripristinata entro dicembre 2023, rispetto ai livelli di volo del 2019 nei mercati pre-pandemia.

“Continuiamo a stimare che le spese operative per l’intero anno 2023 per miglio del posto disponibile, escluse le spese di carburante e olio, articoli speciali e partecipazione agli utili3 (CASM-X) diminuiscano rispetto all’intero anno 2022, che include la stima dei ratei salariali per tutti i gruppi di lavoro a partire da aprile 1, 2022 e in avanti. Si prevede che l’utilizzo della flotta sarà limitato dai vincoli di personale pilota per la maggior parte del 2023, con conseguenti continui venti contrari ai costi dovuti al funzionamento a livelli di produttività non ottimali fino a quando non saremo in grado di ottimizzare il personale con la nostra flotta, il che è fondamentale per il nostro piano per migliorare la leva operativa . A causa del funzionamento a livelli di produttività non ottimali e delle continue pressioni sui costi inflazionistici, il CASM-X3 per la prima metà del 2023 dovrebbe attualmente essere compreso tra un piatto e un aumento del 2% rispetto alla prima metà del 2022. Attualmente prevediamo la nostra crescita della capacità anno su anno tasso di crescita nella seconda metà del 2023 per accelerare rispetto al nostro tasso di crescita della capacità anno su anno nella prima metà del 2023. Pertanto, la seconda metà del 2023 CASM-X3 dovrebbe attualmente diminuire nell’intervallo da basso a medio a una cifra rispetto

 2022 EstimationPrevious estimation
ASMs compared with 2019 (b)Down ~4.5%Down ~4%
Economic fuel costs per gallon1,5$3.05 to $3.15$2.95 to $3.05
Fuel hedging premium expense per gallon$0.04No change
Fuel hedging cash settlement gains per gallon$0.50$0.51
CASM-X compared with 20193Up 14% to 15%Up 12% to 16%
Scheduled debt repayments~$2.6 billion~$820 million
Interest expense (millions)~$340~$360
Aircraft (c)768765
Effective tax rate24% to 26%No change
Capital spending (billions) (d)~$4.0No change
(a) The Company believes that operating revenues compared with 2019 is a relevant measure of performance due to the significant impacts in 2020 and 2021 from the pandemic.
(b) Available seat miles (ASMs, or capacity). The Company’s flight schedule is currently published for sale through July 10, 2023. The Company’s fourth quarter 2022 guidance declined slightly from its previous estimation of down one percent to two percent, compared with fourth quarter 2019, primarily due to flight cancellations from the impact of Hurricane Ian. The Company continues to expect first quarter 2023 capacity to be up approximately 10 percent, compared with first quarter 2022, and currently expects second quarter 2023 capacity to be up approximately 14 percent, compared with second quarter 2022.
(c) Aircraft on property, end of period. The Company ended third quarter 2022 with 742 Boeing 737 aircraft. During fourth quarter 2022, the Company continues to expect 31 Boeing 737 MAX 8 (-8) aircraft deliveries. The Company now expects to retire 26 Boeing 737-700 (-700) aircraft in 2022, including 5 -700 retirements in fourth quarter 2022, compared with its previous guidance of 29 -700 retirements this year. As a result, the Company now expects to end the year with 768 aircraft, compared with its previous guidance of 765 aircraft. The delivery schedule for the Boeing 737 MAX 7 (-7) is dependent on the Federal Aviation Administration (“FAA”) issuing required certifications and approvals to Boeing and the Company. The FAA will ultimately determine the timing of the -7 certification and entry into service, and the Company therefore offers no assurances that current estimations and timelines are correct. Furthermore, given the current ongoing status of the -7 certification and pace of expected deliveries for the remainder of this year, it is the Company’s assumption that it will receive no -7 aircraft deliveries in 2022, and that the remaining 48 MAX aircraft reflected in its 2022 contractual order book will shift out of 2022.
(d) Represents the Company’s current expectation which assumes a total of 66 -8 aircraft deliveries in 2022. The Company continues to estimate $900 million in non-aircraft capital spending in 2022.

Risultati delle entrate e prospettive:

Record di ricavi operativi del terzo trimestre 2022 pari a 6,2 miliardi di dollari, un aumento del 10,3% rispetto al terzo trimestre 2019, in linea con le precedenti linee guida della Società
I ricavi operativi del terzo trimestre 2022 per miglio posto disponibile (RASM, o ricavi unitari) sono aumentati del 10,6% trainati principalmente da un aumento del rendimento dei passeggeri del 5,3%, insieme a un aumento del fattore di carico di 1,9 punti, il tutto rispetto al terzo trimestre 2019
I ricavi delle attività gestite del terzo trimestre 2022 sono diminuiti del 28% rispetto al terzo trimestre 2019, in linea con le precedenti linee guida della Società
La performance dei ricavi della Società nel terzo trimestre 2022 è stata forte, nonostante un impatto negativo di circa 18 milioni di dollari a causa delle interruzioni di volo causate dall’uragano Ian alla fine di settembre 2022. Questo impatto negativo nel terzo trimestre 2022 è stato più che compensato dal miglioramento della domanda per il tempo libero e dalla chiusura -nelle prenotazioni a settembre 2022. Inoltre, i ricavi operativi del terzo trimestre 2022 della Società hanno beneficiato del suo programma fedeltà, inclusi rimborsi di punti elevati per i voli e entrate incrementali derivanti dal suo contratto di carte di credito in co-branding, nonché maggiori tariffe per l’imbarco aggiornato a seguito del lancio del nuovo self-service digitale nell’agosto 2022.

Come anticipato, i ricavi operativi del terzo trimestre 2022 della Società includevano un vento contrario alla crescita sequenziale dei ricavi operativi di due punti dal secondo al terzo trimestre 2022, rispetto ai rispettivi livelli del 2019, a causa dell’aumento dei viaggi a corto raggio nei mercati commerciali nel tentativo di supportare l’affidabilità delle sue prestazioni operative e la domanda prevista per i viaggi d’affari. Mentre i ricavi delle attività gestite del terzo trimestre 2022 sono rimasti al di sotto dei livelli del 2019 e si sono attenuati a luglio e agosto rispetto a giugno 2022, la società ha registrato un miglioramento sequenziale da agosto a settembre, con i ricavi delle attività gestite di settembre 2022 in calo del 25% rispetto ai livelli di settembre 2019. Inoltre, come anticipato, i ricavi operativi del terzo trimestre 2022 della Società includevano un vento contrario alla crescita sequenziale dei ricavi operativi di cinque punti dal secondo al terzo trimestre 2022, rispetto ai rispettivi livelli del 2019, a causa di uno spostamento nei tempi di riconoscimento dei ricavi per rotture associati a la modifica della politica della Società del luglio 2022 per eliminare le date di scadenza dei crediti di volo qualificanti6. La Società non prevede un impatto materiale sui ricavi operativi del quarto trimestre 2022 né dall’aumento dei viaggi a corto raggio né dalla modifica della sua politica per eliminare le date di scadenza dei crediti di volo qualificanti.

Finora, la Società continua a registrare forti andamenti dei ricavi per il tempo libero e per affari e ottime prenotazioni nel quarto trimestre 2022, compresi i periodi di ferie, nonostante un impatto negativo stimato causato dall’uragano Ian di circa 10 milioni di dollari. Sulla base delle tendenze attuali, i ricavi operativi del quarto trimestre 2022 dovrebbero accelerare rispetto al terzo trimestre 2022, sia nominalmente che rispetto ai rispettivi livelli del 2019, e si stima che i ricavi delle attività gestite del quarto trimestre 2022 siano compresi tra il 20% e il 25%. percentuale, rispetto al quarto trimestre 2019.

Costi del carburante e prospettive:

I costi del carburante del terzo trimestre 2022 sono stati di $ 3,34 per gallone1, in linea con le precedenti linee guida della Società, e includevano $ 0,02 per gallone di spese per i premi e $ 0,43 per gallone di pagamenti in contanti favorevoli da contratti derivati ​​sul carburante
L’efficienza del carburante del terzo trimestre 2022 è migliorata dell’1,5% rispetto al terzo trimestre 2019 grazie a più aeromobili MAX, gli aeromobili più efficienti in termini di carburante della Società, in percentuale della sua flotta
A partire dal 19 ottobre 2022, il valore equo di mercato dei contratti derivati ​​sul carburante della Società regolati nel quarto trimestre 2022 fino alla fine del 2024 era un asset di $ 685 milioni
Il programma pluriennale di copertura del carburante della Società continua a fornire un’assicurazione contro i picchi dei prezzi dell’energia e a compensare in modo significativo l’aumento dei prezzi di mercato del carburante per aerei nel terzo trimestre 2022. Gli attuali contratti derivati ​​sul carburante della Società contengono una combinazione di strumenti con sede a West Texas Intermediate, Brent petrolio greggio e prodotti raffinati, come l’olio da riscaldamento. Le sensibilità economiche del prezzo del carburante per gallone5 fornite nella tabella seguente presuppongono la relazione tra petrolio greggio Brent e prodotti raffinati in base ai prezzi di mercato al 19 ottobre 2022.

Estimated economic fuel price per gallon,
including taxes and fuel hedging premiums
Average Brent Crude Oil
price per barrel
4Q 2022
$70$2.65 – $2.75
$80$2.90 – $3.00
Current Market (a)$3.15 – $3.25
$100$3.35 – $3.45
$110$3.60 – $3.70
$120$3.90 – $4.00
Fair market value$189 million
Estimated premium costs$13 million
(a) Brent crude oil average market price as of October 19, 2022, was $91 per barrel for fourth quarter 2022.

In addition, the Company is providing its maximum percentage of estimated fuel consumption7 covered by fuel derivative contracts in the following table:

Period   Maximum fuel hedged percentage (a)
202263 %
202350 %
202415 %
(a) Based on the Company’s current available seat mile plans. The Company is currently 61 percent hedged for fourth quarter 2022.

Costi del carburante e prospettive:

Le spese operative del terzo trimestre 2022 pari a 5,8 miliardi di dollari sono aumentate del 20,9% rispetto al terzo trimestre 2019
Le spese operative del terzo trimestre 2022, escluse le spese per carburante e olio, articoli speciali e partecipazione agli utili, sono aumentate dell’11,9% rispetto al terzo trimestre 2019
Terzo trimestre 2022 CASM-X è aumentato del 12,2% rispetto al terzo trimestre 2019, in linea con le precedenti linee guida della Società
La Società ha maturato $ 57 milioni di spese di partecipazione agli utili nel terzo trimestre 2022, portando le spese di partecipazione agli utili dall’inizio dell’anno a $ 175 milioni al 30 settembre 2022
L’aumento del CASM-X del terzo trimestre 2022 della Società, rispetto al terzo trimestre 2019, è dovuto principalmente ai continui venti contrari ai costi derivanti dall’operare a livelli di produttività non ottimali, alle pressioni sui costi inflazionistici e ai ratei per futuri aumenti dei salari contrattuali previsti. Tuttavia, l’aumento di CASM-X del terzo trimestre 2022 della Società è stato all’estremità inferiore del suo precedente intervallo guida principalmente a causa di costi sanitari e benefici inferiori al previsto, nonché di accordi aeroportuali favorevoli ricevuti durante il terzo trimestre 2022, che la Società in precedenza prevedeva di ricevere nel quarto trimestre 2022.

La Società continua a subire pressioni inflazionistiche sui costi nel quarto trimestre 2022, in particolare con tassi più elevati per manodopera, benefit e aeroporti. I costi del quarto trimestre 2022 sono anche messi sotto pressione dallo spostamento di accordi aeroportuali favorevoli nel terzo trimestre 2022, nonché dall’aumento dei costi contrari dovuti al funzionamento a livelli di produttività non ottimali. L’organico dovrebbe aumentare ulteriormente nel quarto trimestre 2022 per supportare i piani di ripristino della rete nel 2023, mentre i livelli di capacità dovrebbero diminuire stagionalmente nel quarto trimestre 2022 rispetto al terzo trimestre 2022, rispetto ai rispettivi livelli del 2019. L’azienda resta in linea con l’obiettivo di aggiungere quest’anno oltre 10.000 nuovi dipendenti, al netto del logoramento.

Gli interessi passivi netti del terzo trimestre 2022, che sono inclusi in Altre spese, sono diminuiti di $ 99 milioni, anno su anno, principalmente a causa di un aumento di $ 68 milioni su base annua del reddito da interessi guidato principalmente da tassi di interesse più elevati, insieme a $ 29 milioni diminuzione anno su anno degli interessi passivi principalmente a causa di vari riacquisti di debiti nel corso del 2022, nonché dell’eliminazione dello sconto sul debito a seguito dell’adozione da parte della Società dell’Accounting Standards Update (ASU) n. 2020-06, Debito—Debito con Conversione e altre opzioni (argomento 470-20) e derivati ​​e copertura: contratti nel capitale proprio dell’entità (argomento 815-40): contabilizzazione degli strumenti convertibili e contratti nel capitale proprio dell’entità.

Flotta e spesa in conto capitale:

La Società ha ricevuto 23-8 aeromobili durante il terzo trimestre 2022, come previsto, per un totale da inizio anno di 35-8 aeromobili consegnati al 30 settembre 2022. La Società ha concluso il terzo trimestre 2022 con 742 aeromobili, che riflette 11 -700 ritiri di aeromobili nel trimestre.

Sebbene la Società rimanga contrattualmente programmata per ricevere 114 consegne MAX quest’anno, la Società continua a prevedere che una parte delle sue consegne sarà spostata rispetto al 2022 a causa delle sfide della catena di approvvigionamento di Boeing e dello stato attuale della certificazione -7.

Sulla base delle continue discussioni con Boeing in merito al ritmo delle consegne previste per il resto di quest’anno, la Società continua a stimare che riceverà un totale di 66-8 consegne di aeromobili nel 2022, di cui 31-8 consegne nel quarto trimestre 2022, e nessuna -7 consegne nel 2022.

La Società ora prevede di ritirare 26-700 aeromobili nel 2022, inclusi 5-700 ritiri nel quarto trimestre 2022, rispetto alla precedente previsione di 29-700 ritiri. Di conseguenza, la Società prevede ora di chiudere l’anno con 768 aeromobili, rispetto alla precedente previsione di 765 aeromobili.

Le spese in conto capitale della Società nel terzo trimestre 2022 sono state di 1,1 miliardi di dollari, guidate principalmente dalla spesa in conto capitale relativa agli aeromobili, nonché da tecnologia, strutture e investimenti operativi. La Società continua a stimare che la sua spesa in conto capitale per il 2022 sia di circa $ 4,0 miliardi, il che presuppone un totale di 66-8 consegne di aeromobili nel 2022. La guida alla spesa in conto capitale della Società per il 2022 continua a includere circa $ 900 milioni di spese in conto capitale non aeronautiche.

Dalla precedente comunicazione della Società del 28 luglio 2022, la Società ha esercitato le restanti cinque opzioni -8 per la consegna nel 2022 e ha esercitato le restanti quattro opzioni -7 per la consegna nel 2023. Inoltre, nell’ottobre 2022, la Società ha convertito 17 2023 -7 fermi ordini a -8 ordini fermi; esercitato tre -7 opzioni con consegna nel 2024; ha accelerato 15 -7 ordini fermi dal 2030 al 2026; e ha accelerato 10 -8 ordini fermi dal 2031 al 2030. Le tabelle seguenti forniscono ulteriori informazioni sul portafoglio ordini contrattuale della Società e confrontano il suo portafoglio ordini contrattuale al 27 ottobre 2022, con il suo precedente portafoglio ordini al 28 luglio 2022. Dato attuale catena di approvvigionamento e ritardi nella consegna degli aeromobili, la Società continuerà a collaborare con Boeing per consolidare le date di consegna future.

Current 737 Contractual Order Book as of October 27, 2022: 
The Boeing Company
-7 Firm Orders-8 Firm Orders-7 or -8 OptionsTotal
202214100114(c)
2023256590
2024335386
2025305686
202630154085
20271515636
2028151530
2029203050
20305555
2031
182(a)295(b)155632
(a) The delivery timing for the -7 is dependent on the FAA issuing required certifications and approvals to Boeing and the Company. The FAA will ultimately determine the timing of the -7 certification and entry into service, and the Company therefore offers no assurances that current estimations and timelines are correct.
(b) The Company has flexibility to designate firm orders or options as -7s or -8s, upon written advance notification as stated in the contract.
(c) Includes 35 -8 deliveries received through September 30, 2022 and 31 expected -8 deliveries in fourth quarter 2022, for a total of 66 -8 deliveries in 2022. Thus far, the Company has received a total of 40 -8 deliveries in 2022. While the Company is contractually scheduled to receive 114 MAX deliveries, including options, this year, a portion of its deliveries are expected to shift out of 2022 due to Boeing’s supply chain challenges and the current status of the -7 certification. Furthermore, given the current ongoing status of the -7 certification and pace of expected deliveries for the remainder of this year, it is the Company’s assumption that it will receive no -7 aircraft deliveries in 2022, and has the ability to convert -7s to -8s as noted in footnote (b).
Previous 737 Contractual Order Book as of July 28, 2022 (a):  
The Boeing Company
-7 Firm Orders-8 Firm Orders-7 or -8 OptionsTotal
202214955114
20233848490
2024305686
2025305686
202615154070
20271515636
2028151530
2029203050
2030154560
20311010
192273167632
(a) The ‘Previous 737 Contractual Order Book’ is for reference and comparative purposes only. It should no longer be relied upon. See ‘Current 737 Contractual Order Book’ for the Company’s current aircraft order book.

Liquidità e impiego di capitale:

La società ha chiuso il terzo trimestre 2022 con 13,7 miliardi di dollari in contanti e investimenti a breve termine e una linea di credito revolving completamente disponibile di 1,0 miliardi di dollari
Al 30 settembre 2022 la Società aveva una posizione di cassa netta8 di $ 5,0 miliardi e un debito9 adeguato al capitale investito (leva) del 48%
La Società ha pagato 1,9 miliardi di dollari durante il terzo trimestre 2022 per ritirare debiti e obbligazioni di locazione finanziaria, incluso il rimborso dell’importo principale in sospeso di 1,2 miliardi di dollari di tutte le sue obbligazioni in circolazione al 4,750% con scadenza 2023; l’estinzione di 184 milioni di dollari in capitale delle obbligazioni convertibili della Società per un pagamento in contanti di 239 milioni di dollari; l’estinzione di 373 milioni di dollari in capitale di varie altre note non garantite per un pagamento in contanti di 383 milioni di dollari; e $ 54 milioni in pagamenti programmati del debito
Il rimborso totale del debito della Società nel 2022 dovrebbe essere di 2,6 miliardi di dollari, rispetto alla precedente previsione di 820 milioni di dollari, a causa delle estinzioni non programmate sopra indicate

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.