ITA Airways ed Eni insieme per la Sostenibilità Aeronautica

il

Al via la 3 giorni “Joule Discovery Lab. Un possibile futuro net zero per la mobilità”

È entrato nel vivo “Joule Discovery Lab. Un possibile futuro net zero per la mobilità” il progetto di co-innovazione ITA Airways ed Eni che punta ad accrescere le competenze imprenditoriali dei dipendenti delle due aziende e a costruire un nuovo modello di sviluppo sostenibile tra player del sistema nazionale industriale.

L’iniziativa è promossa da Joule la Scuola di Eni per l’impresa nata per supportare la crescita di startup innovative con forte impatto sulla decarbonizzazione ed economia circolare e diffondere nell’organizzazione lo sviluppo di una mentalità imprenditoriale.

Il progetto è nato in seguito all’avvio della produzione Eni di carburanti sostenibili per l’aviazione, che rappresentano nel breve e medio termine uno strumento per contribuire significativamente alla decarbonizzazione del trasporto aereo; ITA Airways è stata la prima compagnia aerea ad utilizzarli in Italia.

Nella cornice del Gazometro di Roma Ostiense, area industriale che Eni sta riqualificando per avviare un distretto aperto di innovazione tecnologica sulla transizione energetica, cinque team formati da persone ITA Airways ed Eni hanno lavorato per 3 giorni alla progettazione di business model congiunti con un focus dedicato alla riduzione degli impatti relativi al settore mobilità, travel e aviazione. Per arrivare a trasformare le idee in proposte, i team hanno applicato metodologie di design thinking, costruendo un “future artefact”: la versione futura della soluzione, da collocare nello scenario 2050.

Nel corso della mattinata sono stati presentati al management di ITA Airways e di Eni i progetti che avranno la possibilità di essere “incubati” dai team delle due aziende attraverso un vero e proprio percorso di accelerazione che proseguirà nei prossimi mesi.

Francesco Presicce – Chief Technology Officer di ITA-Airways dichiara “Questa iniziativa coincide con i lavori della COP27 attualmente in corso, a conferma di come lo sviluppo sostenibile è la priorità da perseguire. La collaborazione tra ITA Airways ed Eni è un esempio concreto di come due protagonisti del sistema industriale italiano abbiano deciso di lavorare insieme per il perseguimento di un obiettivo comune, attraverso l’innovazione che nasce dalle nostre persone.”

Abbiamo visto in questi tre giorni un grande entusiasmo tra i partecipanti. Ricerche internazionali affermano che il 35% delle soluzioni utili al raggiungimento degli obiettivi globali di scope net zero al 2050 sono ancora del tutto da individuare – spiega Mattia Voltaggio Head of Eni Joule. Siamo convinti che le persone di Eni possano giocare un ruolo importante nel disegnare percorsi innovativi con le proprie idee e competenze”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.