Brindisi: incontro il Presidente di Aeroporti di Puglia e i consiglieri regionali Pagliaro, Scalera, Caroli, Mazzotta e De Blasi

il

Nell’ambito della più ampia collaborazione istituzionale che da sempre contraddistingue l’azione amministrativa di Aeroporti di Puglia, il presidente della società ha incontrato i consiglieri regionali Caroli, Pagliaro, De Blasi, Mazzotta e Scalera che nei giorni scorsi avevano richiesto un sopralluogo sull’aeroporto del Salento. All’incontro, oltre al presidente Antonio Maria Vasile, hanno partecipato la Vice presidente, Rosa Maria Conte, e il Vice Direttore Generale, Donato D’Auria. 

Nel corso della riunione il Presidente di Aeroporti di Puglia ha illustrato ai Consiglieri regionali i dati riferiti al traffico passeggeri registrato sullo scalo di Brindisi, gli interventi sin qui realizzati sulla stessa infrastruttura e l’ulteriore piano di sviluppo. 

“Confido – ha dichiarato il presidente di Aeroporti di Puglia Antonio Maria Vasile – che le informazioni fornite ai Consiglieri regionali possano fugare definitivamente ogni possibile dubbio e incertezza, che per quanto ci riguarda non sono mai esistite, circa un atteggiamento penalizzante della società che mi onoro di guidare nei confronti della comunità salentina. E’ vero, invece, che allo sviluppo dell’aeroporto del Salento, in considerazione del valore strategico che lo stesso riveste per i cittadini e per loro legittimo esercizio del diritto alla mobilità, Aeroporti di Puglia ha sempre assicurato e continuerà ad assicurare la massima attenzione”. 

Nello specifico, per quanta riguarda gli interventi già realizzati, il presidente Vasile ha ricordato la riqualifica della pista principale 13/31 e il conseguente innalzamento dell’air draft per consentire l’ormeggio delle grandi navi nel porto di Brindisi, la realizzazione della prima torre di controllo digitale in Italia che, unitamente ad altri interventi, hanno permesso il significativo sviluppo del traffico. 

Il Presidente Vasile si è poi soffermato sugli ulteriori interventi in corso e programmati: 

INTERVENTI IN CORSO 

1. Riqualifica pista principale e ampliamento piazzale sosta aeromobili (Importo opere circa € 12.000.000,00 circa; ultimazione lavori prevista fine per giugno 2023) 

2. Adeguamento sismico Terminal passeggeri (Importo opere € 800.000,00 circa; ultimazione lavori prevista per giugno 2023) 

3. Manutenzione straordinaria cabina elettrica (importo opere € 800.000,00 circa; ultimazione lavori prevista per giugno 2023) 

4. Installazione, su carrello mobile, di centrale di monitoraggio della qualità dell’aria (Importo € 200.000,00 circa, già in esercizio) 

5. Redazione Piano di Sviluppo Aeroportuale all’anno 2035, approvato da ENAC (Importo complessivo opere previste € 50.000.000,00 circa, in corso attivazione presso il MiTE della Procedura di Valutazione Impatto Ambientale)

INTERVENTI DI PROSSIMA REALIZZAZIONE 

6. Riqualifica pista secondaria e ampliamento piazzale sosta aeromobili (Importo opere € 9.000.000,00 circa; inizio lavori previsto per aprile 2023) 

7. Riconfigurazione impinto smistamento bagagli (BHS) per inserimento nuovi apparati “Standard 3” (Importo opere € 10.000.000,00 circa; inizio lavori previsto per dicembre 2023) 

INTERVENTI DA REALIZZARE INSERITI IN CONTRATTO DI PROGRAMMA CON ENAC 2023-2027 

1. Sopraelevazione tipo “Fast park” parcheggio autovetture “P7” di ulteriori 100 posti per complessivi 270 (Importo opere stimato da progetto € 1.500.000,00 circa; inizio programmato 2025) 

2. Sopraelevazione a due livelli tipo “Fast park” parcheggio autovetture “P2-P9” per complessivi 680 posti (Importo opere stimato € 9.000.000,00 circa; inizio programmato 2025-2026) 

3. Sopraelevazione a due livelli tipo “Fast park” parcheggio autovetture “P1” per complessivi 950 posti (Importo opere stimato € 5.000.000,00 circa; inizio programmato 2027) 

4. Nuovo impianto antintrusione sistema perimetrale (Importo opere stimato € 6.000.000,00 circa; inizio programmato 2024) 

In aggiunta a tutti questi interventi il Presidente Vasile ha altresì comunicato: 

1. che è stata già definita la pianificazione, attraverso lo studio di fattibilità (già approvato in sede regionale dall’Autorità Portuale e da ENAC) per la creazione di un’area doganale unica tra porto e aeroporto; 

2. che è stata avanzata la richiesta all’Aeronautica Militare di aree da destinare a uso civile; 

3. che è stata acquisita da privati un’area esterna per la realizzazione di viabilità necessaria per il prolungamento del sentiero di avvicinamento della pista principale (testata 13)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.