Ryanair aggiunge 22 rotte dal Veneto nel 2023. Sfida a easyjet, Volotea e Wizz Air

il

Ryanair si allarga dai tre aeroporti del Veneto con un attacco frontale ai tre competitor easyJet, Volotea e Wizz Air. Su questo è molto chiaro Jason McGuinness – CCO del vettore lowcost dice “con 85 rotte previste per l’estate 2023 diamo impulso allo sviluppo del turismo, degli affari e continuiamo la ripresa del post covid-19, ma la nuova tassa annunciata dal Comune di Venezia di 2,5€ potrebbe rallentare questo investimento da parte del vettore irlandese. Noi stiamo aggiungendo aerei a Venezia e Treviso, potenziamo anche i collegamenti da Verona”. E continua dicendo “Venezia mom sarà competitiva nei confronti di altri aeroporti italiani, ma pure dei mercati come la Spagna dove non ci sono tasse”.

L’incremento di rotte  è palese, nel 2023 da Verona, Venezia e Treviso ci saranno 85 collegamenti non stop, prima del Covid-19 erano 36 in meno.

Anche sul fronte aerei, Ryanair vedrà 6 aerei basati nel Veneto. Di questi quattro a Venezia e due a Treviso.

Sul piano rotte ci saranno 22 nuove rotte sulle 85 in esercizio. A tale riferimento Mc Guinness continua “La stima è di 6 milioni di passeggeri nei tre aeroporti veneti con 180 lavoratori diretti e 4400 nell’indotto è il nostro sforzo”.

Nella presentazione di stamani  a Verona, Ryanair ha annunciato cheper l’aeroporto scaligero ci sarà una stima di trasportato superiore al milione di passeggeri con 15 rotte e il potenziamento su sette rotte.

Per Venezia ci saranno 12 nuove rotte su 26 in totale. Incrementi su due rotte. Tre milioni sono i passeggeri che Ryanair stima di trasportare e 120 posti di lavoro diretti e 2100 indiretti.

A Treviso ci saranno 10 nuove rotte su 44 in totale e incrementi su 8 rotte. I passeggeri stimati a Treviso sono 2,4 milioni con 60 addetti diretti e 1800 in loco nell’indotto.

I nuovi voli sono:

– da Venezia: Lamezia Terme, Brindisi , Alghero, Bournemouth, Bristol, Dublino, Birmingham , Manchester, Edimburgo, Berlino, Bordeaux e Colonia

– a Treviso: Crotone, Minorca, Marsiglia, Tolosa, Santander, Zaragoza, Cork, Danzica, Katowice e Tallinn.

Le rotte servite da Verona sono: Catania, Palermo, Lamezia, Corfu, Napoli, Bari,Brindisi, Cagliari, Palma, Porto, Bruxelles Charleroi, Londra Stansted, Birmingham, Manchester, Dublino.

Per quanto concerne il futuro di Venezia, l’eventuale imposizione della tassa municipale di 2,5€, colpirà il network già dall’estate corrente con eventuali riduzioni, ma sopratutto nel futuro con l’orario invernale 2023/24 e l’estate 2024. Su questo Ray Kelliher – route network manager di Ryanair ha spiegato “2,5€ ulteriori hanno un forte impatto, la tariffa media di Ryanair è inferiore ai 40€ e quindi questo nuovo balzello rende ulteriormente non competitivo mantenere rotte in condizioni di traffico marginale come in alcuni periodi dell’anno”. 

La compagnia aerea esclude che il vettore opererà il collegamento Treviso-Roma Fiumicino a causa delle alte tasse locali in particolare a Roma, forse quello su Londra Stansted.

Ryanair prevede una crescita importante passando da 151 milioni di passeggeri del 2022 fino ai 168 milioni di  passeggeri per il 2023 e stima 225 milioni nel 2025.

In Italia prevede quest’anno di trasportare 56 milioni di passeggeri con 95 aerei posizionati nelle 17 basi, 22 di questi sono B737-8200 Gamechanger.

La compagna aerea sul fronte futuro, già con il governo Draghi e ora con il governo Meloni ha avanzato il possibile investimento per ulteriori 41 aerei basati in italia nel futuro, qualora l’addizionale municipale e queste nuove tasse comunali verranno eliminate.

La SAVE che gestisce l’aeroporto di venezia, in merito al possibile balzello imposto dall’amministrazione comunale lagunare, dice per bocca dell’AD Monica Scarpa “la cosa è stata resa nota senza che ci venisse chiesto un parere. Sappiamo ciò che puo’ comportarci in termini dperdita di competitività”. La stessa dirigente spera che il provvedimento, il quale necessità di altri passaggi, venga soppresso.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.