Parte oggi l´operazione Pacifico di Neos per Samoa Airways

Oggi partira´ il lungo viaggio di trasferimento del B737-86N I-NEOS verso l´Oceano Pacifico per le operazioni per conto di Samoa Airways. La rotta verso est percorrera´ praticamente la via della seta sull´Asia, partendo da #Milano #Malpensa verso #Apia – #Faleolo via #Muscat – #Singapore – #Cairns.

A bordo dell´aereo gli equipaggi e tutto il personale complementare per l´effettuazione di questa operazione con base lontana a Western Samoa. Un gruppo di isole al di la´ della linea del cambiamento di data a 12 ore in ritardo rispetto a noi.

Gia´ qualcuno della missione e´gia´volato ad Apia da qualche tempo per iniziare a preparare “il terreno”  a chi arrivera´ in un paio di giorni da oggi. Da qui´ad Apia oltre ai tre scali tecnici il numero di volo necessario e´di 24-25.

L´aereo e´ appena uscito da un check C effettuato presso Czech Airlines. Poi, e´ volato a #Ostrava dove e´stato verniciato presso #IAC.  L´aereo e´previsto che rimanga fino a meta´ maggio in noleggio al vettore samoano. L´operazione ha come intermediario la islandese #Loftleidir del gruppo #Icelandair.

Le operazioni di volo sono previste principalmente da Apia verso #Auckland in Nuova Zelanda praticamente ogni giorno dal lunedi´ al sabato. #Sydney e´ l´altro scalo che verra´ servito da questo aereo con frequenza bisettimanale. Non volera´ di  domenica.

Se i voli da Apia a #Auckland sono lunghi nell´ordine dell 3h20-3h40. #Sydney invece e´una rotta che arriva a misurare sulle 6h-6h20 minuti. Se i luoghi toccati sono veramente eccitanti in quanto ad esempio Apia era una delle mete della famosa Pacific Route di TEAL New Zealand con gli Short Solent. Diversamente per un aereo da 186 posti come quelli di Neos, la tipologia di passeggeri locali imporra´ alcune limitazioni di carico in particolare verso Sydney, ma anche su Auckland. Il problema infatti non sara´ la pista di Faleolo che misura 3000 metri o la temperatura esterna, ma bensi´ il peso dei samoani che si aggira mediamente sui 110-130 Kg per le donne e fino a 160 per gli uomini con qualche eccezione anche superiore.

Oltre a queste problematiche, ve ne sono alcune anche di carattere commerciale recentemente insorte e riguardano Samoa Airways ed il governo di Western Samoa. Infatti, da poco tempo quest´ultimo  ha chiuso i rapporti con gli australiani ritirandogli i diritti di traffico a suo tempo concessi  una decina di anni fa a Virgin Australia e Virgin Samoa. Per molti anni infatti dopo che Polynesian cesso´ i voli, vi fu una specie di questua nei confronti dei vettori per continuare ad operare e non lasciare isolate le isole con l´Australia e Nuova Zelanda. Virgin Australia e Virgin Samoa avevano previsto quest´anno voli sulla Nuova Zelanda su Auckland. Ma tutto e´stato cancellato con un colpo di spugna in brevissimo tempo, lasciando una situazione non molto positiva. Il tipo di traffico e´composto da VFR, seamen, qualche cosa di business tra le isole e Nuova Zelanda. Oltre a frotte di turisti che da questi paesi trascorrono le vacanze nelle isole di #Upolu e Savai´i . Proprio gli operatori australiani potrebbero dirottarli verso Fiji ad esempio, da sempre gettonatissima. Il numero dei resort a Western Samoa e´ molto limitato. L´impatto economico di questa industria e´ molto importante sull´economia delle isole. La notizia e’ giunta a ciel sereno una decina di giorni fa ed ora Virgin Australia e Virgin Samoa sono alle prese per sistemare oltre 6000 passeggeri che dovranno forse volare da Auckland via Australia. Le accuse dei samoani nei confronti di Virgin Samoa e’ di aver fatto cartello con Air New Zealand sui prezzi ed essere troppo esosi. Da Virgin Australia si ribatte dicendo che la decisione e’ stata presa per proteggere lo start up di Samoa Airways. Virgin Samoa avrebbe guadagnato oltre 4,2 milioni di ASD contro 47,8 fatturati nel 2016, così riporta il Sydney Morning Herald.

Chi conta pesantemente sul mercato invece e´ Air New Zealand, con i voli giornalieri invece verso la Nuova Zelanda con l´uso di B777-200ER e B787-9. E´indubbio il fattore che anche su questo lato il peso di Air NZ e´importante in quanto vi opera regolarmente da sempre, nonche´ usando questi aerei widebodies senza limitazioni di carico commerciale, anche sull´aspetto merci. Cosa dove Western Samoa e´ praticamente dipendente da quanto viene importanto dalla Nuova Zelanda. Rimangono collegamenti settimanali di Fiji airways verso Fiji ed Honolulu.

#OceanoPacifico #CzechAirlines #WesternSamoa #SamoaAirways #VirginSamoa #VirginAustralia #AirNZ

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.