Comunicato Italo offerta GIP

COMUNICATO STAMPA

ai sensi dell’art. 114 D. Lgs. n. 58/1998 e dell’art 17 del Regolamento EU 596/2014

5 febbraio 2018 – Come noto, in data 23 gennaio 2018 ITALO – Nuovo Trasporto Viaggiatori S.p.A. (“Italo” o la “Società”) ha presentato domanda di ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A..

In data odierna, gli azionisti di ITALO di seguito indicati (Intesa Sanpaolo S.p.A., MDP Holding Due S.r.l., FA.DEL. S.r.l., Allegro S.à r.l. per conto di Generali Financial Holding FCP-FIS – Sub-fund 2, PII1 S.à r.l., MDP Holding Uno S.r.l., MDP Holding Quattro S.r.l., MDP Holding Tre S.r.l., MAIS S.p.A., Nuova Fourb S.r.l., Partind S.r.l., Partind Due S.r.l., dott. Flavio Cattaneo e avv. Luca Cordero di Montezemolo) e la Società hanno ricevuto da Global Infrastructure Partners III funds (“GIP”) – investitore internazionale specializzato in infrastrutture che gestisce circa USD 40 miliardi per i propri investitori – una offerta vincolante per l’acquisto dell’intero capitale sociale di Italo ad un corrispettivo equity value di Euro 1,9 miliardi (l’“Offerta”).

L’Offerta prevede altresì:

(a) la facoltà dei destinatari della medesima di reinvestire fino ad un massimo del 25% dei proventi derivanti dalla vendita alle stesse condizioni dell’eventuale acquisto da parte di GIP. A tale possibilità di reinvestimento possono aderire uno o più destinatari dell’Offerta, fermo restando il limite massimo del 25%e quindi in modo che, all’esito dell’eventuale reinvestimento, GIP sia titolare di una partecipazione non inferiore al 75%;

(b) la concessione di una opzione di vendita avente ad oggetto l’intero reinvestimento, esercitabile quanto al 50% del reinvestimento al terzo anno e quanto al rimanente 50% al quinto anno, a condizioni predefinite;

(c) l’auspicio che l’attuale Presidente (avv. Luca Cordero di Montezemolo) e Amministratore Delegato (dott. Flavio Cattaneo) mantengano i rispettivi ruoli in Italo;

(d) la disponibilità a valutare, successivamente all’eventuale perfezionamento dell’acquisto, un piano di incentivazione diretto a dirigenti e dipendenti.

L’Offerta è condizionata:

(i) alla definizione di una documentazione contrattuale di reciproca soddisfazione per tutte le parti. L’Offerta reca in allegato una bozza di contratto di compravendita che GIP ha dichiarato di essere pronta a sottoscrivere e che prevede le stesse condizioni per tutti i potenziali venditori, e

(ii) all’ottenimento dell’autorizzazione da parte dell’Autorità della Concorrenza Europea. GIP ha specificato nella lettera di non avere investimenti in Europa nel settore del trasporto ferroviario che possano pregiudicare l’ottenimento della suddetta autorizzazione.

L’Offerta scade alle ore 17.00 del 7 febbraio 2018.

Italo ha fissato un Consiglio di Amministrazione per il 6 febbraio 2018 alle ore 15.00 per valutare lo stato del processo finalizzato alla quotazione e per esperire le verifiche di propria competenza in merito all’Offerta.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.