L’Airbus A400M malese a supporto degli interventi di soccorso in Indonesia

Jakarta, Indonesia, 9 ottobre 2018 – Il Governo indonesiano, l’Aeronautica Militare della Malesia (RMAF) e Airbus Foundation hanno lavorato insieme per sostenere gli aiuti umanitari a Palu, in Indonesia, attraverso l’impiego di un Airbus A400M della RMAF e la distribuzione di forniture d’emergenza alla città.

L’A400M, che è arrivato alla Halim Air Base di Jakarta il 4 ottobre, ha consegnato materiali di soccorso a Palu per aiutare le vittime del terremoto e del successivo tsunami che ha distrutto la città il 28 settembre.

Nel carico trasportato dell’A400M anche autocisterne per carburante fornite dalla compagnia petrolifera Indonesiana Pertamina insieme a escavatori inviati da PT Pindad, produttrice di prodotti industriali. L’aeromobile ha anche trasportato generi alimentari, bevande, vestiario e forniture mediche raccolte dal Ministero Indonesiano delle Società di Proprietà Statale. Il tutto sarà distribuito attraverso i network di responsabilità sociale d’impresa (CSR) del ministero, che sostengono attivamente gli interventi di soccorso.

Airbus Foundation sostiene inoltre il trasporto e la distribuzione di generi d’emergenza e sta supportando l’IFRC – la Federazione internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa – offrendo 45 ore di volo con un elicottero H125. La Fondazione supporta inoltre Médecins Sans Frontières consentendo loro di ingaggiare per alcune settimane un operatore per l’H155 a supporto degli interventi di soccorso. Infine, le immagini dei satelliti Airbus sono utilizzate per le risposte di emergenza a seguito dell’attivazione dell’International Charter for Space.

“Abbiamo visto tutti la straziante devastazione causata dal terremoto e dallo tsunami a Palu, e i nostri pensieri vanno alle vittime e alle loro famiglie, che hanno perso così tanto”, ha dichiarato Andrea Debbane, Executive Director di Airbus Foundation. “È il minimo che possiamo fare, insieme ai nostri partner, che hanno provveduto a fornire il tanto necessario supporto logistico e hanno dato un notevole contributo non appena hanno ricevuto questa urgente richiesta d’aiuto”.

Il terremoto è stato seguito da uno tsunami alto fino a sei metri che ha colpito Palu e la vicina città di Donggala. I morti sono stati oltre 1.400, i dispersi circa 50mila e sono oltre 200mila le persone che hanno bisogno di assistenza di emergenza.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.