Prova annuale di emergenza a Trieste Airport

Un test di efficienza basato sulla simulazione di un incidente

Un’importante prova d’emergenza, denominata “Aquileia 2018”, si terrà nelle prime ore del pomeriggio con l’obiettivo di mettere alla prova l’efficienza dell’organizzazione dello scalo. L’esercitazione prevede un briefing iniziale, gestito dal post holder Mauro Grattoni per gli aspetti procedurali. La prova di quest’anno consiste in una simulazione di incidente aereo. Ai partecipanti non verrà anticipata alcuna indicazione operativa, ma gli sviluppi verranno comunicati durante il corso dell’emergenza, al fine di rendere lo scenario il più realistico possibile.

L’obiettivo principale della prova “Aquileia 2018” è di ricreare la configurazione dell’aeroporto prevista durante i lavori di riqualifica funzionale e strutturale della pista di volo, che prevede il raccordo “S” trasformato in pista provvisoria. Verranno inoltre verificate in dettaglio tutte le disposizioni presenti all’interno del Piano di Emergenza Aeroportuale e testate tutte le tempistiche e modalità di gestione dell’emergenza con coinvolgimento della macchina dei soccorsi e degli operatori aeroportuali.

Nella prova saranno impegnati più di 40 simulatori che insceneranno l’incidente aereo interpretando le parti di passeggeri coinvolti nell’emergenza in pista e dei loro parenti e amici.

Al termine della simulazione, alle 15 circa, seguirà una riunione di debriefing al fine di analizzare quanto emerso dalla prova.

Solo se messe alla prova, le procedure permettono di verificare la capacità di risposta a situazioni anomale ed eventi critici.

“L’esercitazione di quest’anno si focalizza sulla gestione di emergenze che dovessero presentarsi durante i prossimi lavori di rifacimento della pista di volo.” ha dichiarato Marco Consalvo, direttore generale di Trieste Airport. “Questa simulazione ci permette di verificare sul campo tutte le possibili azioni per garantire la massima sicurezza delle operazioni di volo. Ringraziamo tutti i soggetti pubblici e privati che interverranno.”

Molti gli enti e le organizzazioni che prenderanno parte alla simulazione odierna: direzione aeroportuale ENAC, ENAV, Vigili del Fuoco, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Compagnie aeree Alitalia e Lufthansa, Elifriulia Helicopter Service, Servizio Sanitario, Croce Rossa italiana, Prefettura di Gorizia, Protezione Civile, Associazione Psicologi per i popoli del Friuli Venezia Giulia, AFVG Security e i dipendenti della Società di gestione aeroportuale AFVG SpA.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.