American Airlines presenta al trade il Bologna – Philadelphia

il

A Bologna nella mattinata di oggi la American Airlines e Discover Philadelphia all’aeroporto hanno presentato il nuovo volo Bologna – Philadelphia ad una folta platea (un centinaio di operatori) del trade dell’Emilia Romagna.


Il nuovo collegamento, l’unico per gli USA partirà dal 7 giugno 2019 al 29 settembre 2019 con quattro voli alla settimana, ogni lunedì/mercoledì/venerdi/domenica con B767/300ER da 209 posti.


“La nuova rotta e’ un importante legame tra questa parte d’Italia e gli USA, oltre 60000 cittadini americani vivono ed operano tra Toscana ed Emilia Romagna.- ha detto Benjamin Wohlauer Console Generale USA a Firenze. Questa nuova opportunità da la possibilità di raggiungere gli USA, ma all’opposto li avvicina a questa area”.


Piena e’ la soddisfazione espressa per l’aeroporto di Bologna che vede in questo investimento di American Airlines il realizzarsi del sogno americano. Un collegamento diretto per gli USA e’ una cosa non da tutti i giorni per un aeroporto regionale.

Sia Nazareno Ventola – AD di Aeroporto di Bologna SpA e Antonello Bonolis – Aviation business manager – hanno espresso questo messaggio sebbene che il traffico da e per gli USA dal Marconi assommi a diverse centinaia di migliaia di passeggeri. Equivalentemente suddivisi tra business e leisure.
Per Ventola “questo volo e’ importante, perche’ gli Stati Uniti e’ un mercato di elezione per Bologna”. Ventola ricorda la prossima entrata in servizio del people mover tra aeroporto e stazione “ possiamo offrire un posizionamento unico nel sistema di trasporto logistico nazionale”.


Cristina Casati – channel sales manager di American Airlines – ha detto circa il Bologna – Philadelphia “una rotta che nel maggior hub americano della costa est trovera’ in connessione 121 destinazioni e 422 voli al giorno nella spider chart del vettore”. Il beyond dagli USA ed il traffico business e leisure dall’Italia e’ un potenziale buon mix. Con Bologna sono 10 i voli al giorno per American dall’Italia con quattro punti di arrivo.


Il B767/300ER e’ stato mostrato in un video con i suoi 28 posti in Business Class con abreast 1-2-1.


Poi i 181 posti in economy di cui 21 in main cabin extra con più spazio.
La città’ di Philadelphia e’ un crogiolo di cultura come ricorda Massimo Loquenzi – responsabile di Master Consulting FL che promuove in Italia e Spagna la città’ americana della costituzione. Loquenzi ricorda la vicinanza a Washington in 95 minuti e New York in meno di un ora. Poi sulla stessa linea si puo’ arrivare a Boston.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.