La Royal Air Force sceglie Leonardo come partner per il programma di ricerca anti-drone

il

  • Leonardo, attraverso un robusto programma di ricerca e sviluppo, supporterà la RAF nell’analisi dei requisiti necessari per rispondere in maniera efficace alle crescenti minacce provenienti dai droni ostili
  • Il programma, della durata di tre anni, avrà inizio nel 2020 e studierà in che modo gli operatori potranno rilevare, tracciare, identificare e neutralizzare i droni ostili 
  • I sistemi anti-drone di Leonardo (Counter-Unmanned Aerial Systems – C-UAS) sono già stati utilizzati presso la RAF e sono in dotazione all’Esercito e all’Aeronautica militare italiani

 

Nel corso del salone internazionale della Difesa DSEI (Londra, 10-13 settembre) Leonardo ha annunciato di essere stata selezionata dalla Royal Air Force (RAF) per supportare la fase successiva del programma di ricerca e sviluppo anti-drone del Ministero della Difesa britannico. Lo studio analizzerà la minaccia attuale rappresentata da droni ostili e le possibili future evoluzioni e fornirà una valutazione di una vasta gamma di tecnologie in grado di costituire una completa capacità anti-drone a disposizione della RAF. Il programma, della durata di tre anni, avrà inizio nel 2020.

Negli ultimi mesi la minaccia di droni ostili è diventata un tema prioritario, collegata all’aumento di velivoli piccoli, economici e facilmente reperibili sul mercato. L’elemento più preoccupante è rappresentato dal fatto che le tecnologie unmanned si stanno evolvendo rapidamente, costituendo una sfida per le organizzazioni che devono proteggersi dall’uso improprio di tali velivoli. Il programma di ricerca della RAF illustrerà il modo in cui la Forza Aerea britannica risponderà a questo pericolo e sarà in grado di mantenere il passo con la tecnologia, analizzando come gli operatori saranno in grado di rilevare, tracciare, identificare e neutralizzare i droni ostili.

Leonardo è stata scelta come partner nel programma per la sua comprovata esperienza in questo settore. Nel 2018 e nel 2019, in seguito agli avvistamenti di droni negli aeroporti di Gatwick e Heathrow, la RAF ha dispiegato sistemi anti-drone Leonardo per consentire il ripristino delle operazioni aeroportuali. La società offre i suoi sistemi modulari e scalabili a clienti militari e civili nel Regno Unito e a diversi clienti internazionali; anche l’Esercito e l’Aeronautica militare italiani hanno acquistato equipaggiamenti anti-drone Leonardo. Il programma di ricerca della RAF si baserà su questo know-how e su studi e attività svolti in precedenza.

Nel lungo periodo, il programma di ricerca e sviluppo aiuterà a comprendere e delineare i requisiti per lo sviluppo di una completa capacità anti-drone a disposizione della RAF per la protezione delle proprie basi operative.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.