Venice Connects : l’aeroporto Marco Polo diventa punto di connessione

il

“Venice Connects è l’evoluzione di ViaVenezia° lo dice Camillo Bozzolo – aviation marketing manager del Gruppo SAVE. “la dimensione dello scalo veneziano porta ad offire ai passeggeri non diretti a Venezia la possibilità di transitare e raggiungere la destinazione desiderata dal proprio punto di partenza” continua Bozzolo “ad esempio se un passeggero vola di mattina tra Lione e Napoli, con i vettori budget è difficile che si renda possibile un andata e ritorno in giornata. Alla sera può essere possibile che via Venezia abbia la possibilità di raggiungere la sua destinazione di partenza del mattino”. Una nuova opportunità collegata al fatto che il minimo tempo di connessione è di 2 ore e quindi può permettere di avere benefici per il passeggero che riesce a fare l’andata e ritorno in giornata. Allo stesso tempo l’aeroporto di Venezia grazie al suo elevato numero di destinazioni odierne e di frequenze può arrivare ad incrementare il numero di passeggeri con nuovi che non avrebbero in questo caso mai scelto Venezia come punto di arrivo, ma lo faranno come luogo di transito.

Venice Connects è stato sviluppato da Gruppo SAVE insieme al provider Kiwi.com una OTA. con base a Brno in Repubblica Ceca è un nuovo favoloso motore di ricerca globale per i biglietti aerei che, grazie ai suoi algoritmi di ricerca unici, elimina i problemi di volo. Kiwi.com è il primo servizio che combina informazioni da ogni compagnia aerea per creare nuove rotte, che spesso possiamo offrirti ad un prezzo dal 50 al 90% in meno rispetto all’acquisto diretto.Kiwi.com ha anche cambiato il settore dei viaggi online attraverso la nostra Garanzia Kiwi.com, un servizio che significa tranquillità in ogni fase del tuo viaggio: ottime rotte, voli economici e una promessa di rimborso su collegamenti persi o cancellazioni. Infatti kiwi.com si preoccupa di trovare la soluzione di riprotezione nel caso che il primo volo sia in ritardo ed all’aeroporto di connessione la prosecuzione non può più essere garantita. Il passeggero non viene assolutamente lasciato solo, gli viene data un alternativa utilizzando questo sistema, evitando i problemi del fai da te, che in caso di queste situazioni lascia il passeggero a metà del viaggio ed in caso abbia perso la coincidenza deve ricomprarsi il segmento successivo per raggiungere la destinazione con aggravi di costi molto sensibili, quando l’acquisto è fatto sotto data.

Il Venice Connect è anche disponibile sui siti di prenotazione di due importanti vettori che hanno base all’aeroporto Marco Polo, la easyjet e Volotea. Entrambe le compagnie aeree erano presenti a Rimini a TTG Experience al forum organizzato nella mattinata di venerdì. Entrambi i vettori hanno sette aerei basati all’aeroporto di Venenzia ed operano da questo scalo decine di voli verso decine di destinazioni. L’interconnessione è un beneficio verso non solo l’aeroporto, ma anche per i vettori che riescono ad aumentare il numero di passeggeri con quelli che sscndono da un aereo a Venezia e continuano con un  altro, quando anche la loro idea non era di toccare Venezia, ma usano come scalo nel loro viaggio da A verso B.

Il beneficio per Venezia di Venice Connects è pure quello che durante la sosta il viaggiatore può servirsi delle innumerevoli possibilità di business presenti all’aeroporto veneziano in termini di ristorazione, negozi ed etc, tutti ricavi ancillari importanti per la società di gestione, che altrimenti precedentemente non otterrebbe dal passeggero che vola solamente da o per il suo aeroporto.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.