REPUBBLICA DOMINICANA PARTNER A BIZTRAVEL FORUM 2019

il

REPUBBLICA DOMINICANA PARTNER A BIZTRAVEL FORUM 2019

L’Ente del Turismo della Repubblica Dominicana sarà protagonista con uno spazio espositivo dedicato (stand 25-26) della 17° edizione 2019 di BizTravel Forum, punto di riferimento della Business Travel Community in Italia che si svolgerà nei padiglioni di Fiera Milano City MiCo dal 20 al 21 novembre. Personalità del mondo economico, delle istituzioni italiane e del turismo saranno i protagonisti della manifestazione, cui partecipano le principali aziende del turismo e gli operatori più conosciuti del Business Travel. Tema dell’edizione di quest’anno sarà la sostenibilità ambientale, raccontata attraverso esperienze e progetti dei principali operatori del settore.

La Repubblica Dominicana è una delle destinazioni piú attraenti al mondo per i viaggi d’affari e di piacere. L’isola offre infatti paesaggi naturalistici variegati, tra spiagge, montagna e una vivace capitale ricca di storia, numerose attrazioni sportive, d’avventura e culturali per tutti i gusti e un’offerta gastronomica d’eccellenza. Presenta oltre 28 campi da golf firmati e un’ampia offerta di strutture alberghiere di alto profilo con oltre 80.000 camere e dotate di tutti i servizi e ben 8 aeroporti internazionali.

Dato il tema di quest’anno dedicato alla sostenibilità, la Repubblica Dominicana ben si inserisce in questo contesto per l’ampia offerta di attrazioni eco-turistiche e di progetti sostenibili nell’isola. La destinazione è un vero e proprio paradiso ecologico; ricca di luoghi ancora tutti da scoprire, parchi e lagune, specie animali protette, natura rigogliosa e incontaminata e i resti della cultura, usi e tradizioni dei primitivi Indiani Taìno che popolavano l’isola prima della conquista spagnola.

La penisola di Samanà costituisce uno dei tratti di costa più affascinanti con numerosi laghi, lagune e parchi naturali. Di grande interesse è il parco naturale de Los Haitises che ospita mangrovie, grotte ornate da disegni rupestri precolombiani, una ricca foresta tropicale, uccelli tropicali multicolore e lamantini. E ancora cascate, quale il Salto del Limòn, alto più di 30 metri, oltre alla possibilità di osservare le balene nel Santuario delle Megattere tra gennaio e marzo. Tra le dimore ecologiche, Paraiso Caño Hondo, una struttura 100% green immersa tra piscine naturali e cascate.

E ancora la provincia di Puerto Plata a nord circondata da mare e montagne con 300.000 m2 di costa ospita i maggiori depositi d’ambra, e di attrazioni naturalistiche, dalle cascate a lagune naturali fino alla montagna. Spostandosi più a nord ovest c’è Montecristi dove sorge un parco nazionale tra mangrovie, pellicani e distese di gigari e ancora Cayos Los Siete Hermanos, isolette vergini che delimitano un’area corallina di 30 km con un’incantevole fauna marina.

E a sud ovest ci sono le provincie di Pedernales e Barahona, regioni emergenti del turismo dominicano. In un nido di natura selvaggia, che conserva distese di sabbia bianca e un mare cristallino meraviglioso, lagune, ecosistemi, ci si imbatte anche nel Lago Enriquillo, il più grande dei Caraibi, dove affluiscono corsi d’acqua dolce. Da li è d’obbligo una visita all’isola Cabritos che ospita un parco nazionale dove convivono fenicotteri, due specie di iguana e il coccodrillo americano. A poca distanza c’è anche la Ruta del Caffè, punto d’interesse turistico che coniuga uno dei settori più produttivi del Paese con il calore di un popolo sempre accogliente.

Spostandosi nel cuore dell’isola si trova la Ruta del Cacao a San Francisco de Macorìs dove sorgono le piantagioni dell’Hacienda La Esmeralda Garcia Jiménez dove ammirare parte della filiera produttiva, dalla raccolta al confezionamento, passando per l’estrazione, la fermentazione e l’essicazione. Infine La Ruta del Caffè si sviluppa invece nelle province di Salcedo e Bonao, in mezzo alle montagne che aiutano a garantire un clima fresco ideale per le coltivazioni. Il modo migliore per imparare a conoscere e apprezzare questa bevanda, così nota, è scegliere uno dei sei percorsi del progetto: tre lungo la Ruta del caffè Atabey, nella provincia di Monseñor Nouel, a un’altitudine media di 950 metri e tre lungo la Ruta del Caffè Jamao, nella provincia di Salcedo.

Per scoprire la Repubblica Dominicana in fiera, basta compilare il form sul sito biztravelforum.it.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.