KLM PROVA UN SISTEMA DI RICICLAGGIO CIRCUITO CHIUSO SVILUPPATO IN COLLABORAZIONE CON DESTER

il

Ieri la  KLM – Royal Dutch Airlines ha volato il volo KL0681 da Amsterdam a Vancouver con provviste di catering a bordo che sono state per lo più raccolte e riciclate all’interno di un nuovo sistema a circuito chiuso. I contenitori, i coperchi e i bicchieri sono stati raccolti all’inizio di questo mese da quattro voli di Vancouver- Amsterdam. Ora sono stati puliti e dopo il riciclaggio vengono riutilizzati su questo volo.
KLM è la prima compagnia aerea al mondo a provare il riciclaggio di diversi articoli di ristorazione all’interno di un sistema a circuito chiuso.

“KLM sta conducendo questa sperimentazione con forniture di ristorazione riciclate per ricercare gli effetti sull’ambiente e scoprire quanto scalabile potrebbe essere questo circuito chiuso. Il test si adatta all’iniziativa di sostenibilità di KLM “Vola responsabilmente” e dovrebbe contribuire all’obiettivo di ridurre il volume dei rifiuti del 50% entro il 2030, rispetto al livello del 2011.
Martine van Streun, direttore cabina Ingegneria prodotti e servizi di KLM”

Durante questo test innovativo, i vassoi per dessert e insalate, i coperchi, i bicchieri di plastica e i vassoi per pasti caldi – che, secondo la legislazione europea, dovrebbero essere smaltiti sui voli dall’estero – possono ora essere lavati e riciclati. Le posate possono essere riutilizzate dopo essere state lavate e controllate.

Basso impatto ambientale

“Il materiale per i prodotti è stato adattato appositamente per il test. Il dessert e le insalatiere, i coperchi e gli occhiali per il volo del 18 dicembre sono realizzati in un materiale con un peso specifico inferiore rispetto all’originale. Ora può essere lavato in conformità con la legge e adeguatamente riciclato in nuove attrezzature per la ristorazione. Inoltre, il materiale è meno dannoso per l’ambiente durante la produzione. Materiali più leggeri comportano minori emissioni di carbonio. e contribuire a raggiungere l’obiettivo di una riduzione del 15% delle emissioni di CO2 entro il 2030, rispetto al 2005. Ciò porterà naturalmente anche a una riduzione dei rifiuti. Pertanto prevediamo che l’impatto ambientale complessivo sarà ridotto.
Martine van Streun, direttore cabina Ingegneria prodotti e servizi van KLM“

Il processo è organizzato in collaborazione con De Ster, che fornisce a KLM i suoi materiali di ristorazione e con i fornitori di pasti Marfo, Izico, Ipack e AA Bakeries.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.