American : il Bologna – Philadelphia non perdeva soldi

il


E’ stato un esperimento il Bologna – Philadelphia, ma non perdeva soldi. Chiarificato il motivo della non riconferma, non correlata all’aspetto di basse performances come si e’ letto su spazi web poco attendibili. Lo ha detto invece alla testata travel trade TTG Italia Angelo Camilletti – manager sales Southern Europe di American Airlines facendo una panoramica sul 2020 e l’andamento del 2019. Nel fare il punto il manager American ha detto “ Non che fosse in perdita, ma c’è’ stata una gestione ottimale della flotta su scala europea. Quel velivolo e’ andato a rafforzare Praga”. Questo per il 2020.
Ieri, la stessa cosa ci e’ stata rivelata pure a noi, in quanto eravamo presenti ad un workshop a Milano.

Infatti e’ anche vero, che American Airlines sta progressivamente ritirando i Boeing 767-323ER. Solo negli ultimi giorni ben 4 aerei di questo tipo sono transitati da Shannon, tutti con destinazione Tel Aviv per essere convertiti al trasporto di merce.

Non abbiamo dati ufficiali, la compagnia aerea non li fornisce mai. Però il volo Bologna – Philadelphia in quattro mesi ha trasportato circa 20 mila passeggeri con un fattore di carico dell’80%, ciò per quanto abbiamo raccolto da fonti che non vogliono essere rivelate. L’aspetto più interessante, e’ stato un elevato numero di passeggeri che hanno volato in business class. Ma con viaggiatori per lavoro e non leisure come la compagnia aerea aveva pensato per l’esperimento giugno-settembre. Oltre le aspettative, volumi di merci trasportati in stiva con medie di 8/10 tonnellate a tratta. In particolare nell’ultimo mese (settembre), le stive  erano fully booked come pure la business class. Ciò dato dal fatto che il volo era più per un mercato business travel, che leisure dagli USA. Il prodotto B767/300ER non era abbastanza adeguato, a causa del suo lay out anni ‘90 senza IFE aggiornato e poltrone non ergonomiche ed allo stato dell’arte, come quelle di oggi.

Una mezza porta aperta per Bologna la lascia quindi American Airlines, che in futuro riceverà un importante numero di A321XLR, un aereo molto slim e consumi operativi molto ridotti rispetto al B767/300ER di due generazioni passate.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.