easyJet dovrà tagliare gli ordini e la flotta


Dopo aver pagato un dividendo da 174 milioni di sterline, 60 dei quali sono andati a Sir Stelios Haji-Ioannou, che  metterà mano a decisioni drastiche per cambuare la fisionomia del vettore per il futuro post Covid-19. Niente più mega ordini di macchine nuove e ridimensionamento di quella attuale.

Era chiaro che la situazione creatasi poteva portare a questo scenario. il traffico è fermo, quando ripartirà ancora non si conosce. Quindi con numeri incerti e sopratutto su come si evolverà la situazione, chi pianifica dovrà farlo al ribasso certamente. Poi si vedrà.

Ma la condizione di easy Jet è particolare:

  • ha tanti aerei in flotta come tanti vettori,
  • ha un ordine presso airbus molto importante in termini di numeri di macchine ed impegno finanziario

Due condizioni che sono assolutamente asimmetriche rispetto a quelle del futuro. Imperativo quindi sarà ridurre, che poi impatterà anche su un taglio della forza lavoro, perchè non è noto quando il traffico ritornerà ai regimi previsti per l’estate 2020.

Infatti la compagnia ha come target importante di cancellare il mega ordine di aerei piazzato alla Airbus. Nonchè ridurre da 350 a 250 aerei, quelli che saranno in flotta. Semprechè questo numero sia attuale all’inizio e nelle prime fasi della ripresa del traffico.

La compagnia è alla ricerca di aiuti governativi per sorpassare la situazione di crollo del traffico.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.