La Commissione europea approva 133 milioni di euro di sostegno alla liquidità portoghese alla SATA

il

 

 

La Commissione europea ha approvato, in base alle norme sugli aiuti di Stato dell’UE, 133 milioni di euro di sostegno alla liquidità a SATA Air Açores (SATA). L’aiuto consentirà all’impresa di adempiere ai propri obblighi di servizio pubblico, fornire servizi essenziali e garantire la connettività della regione ultraperiferica delle Azzorre. Allo stesso tempo, la Commissione ha avviato un’indagine per valutare se alcune misure di sostegno pubblico adottate dal Portogallo a favore della società siano in linea con le norme dell’UE sugli aiuti di Stato alle imprese in difficoltà.

SATA è una compagnia di trasporto aereo controllata dalla regione autonoma portoghese delle Azzorre. Insieme ad un’altra compagnia appartenente allo stesso gruppo (SATA Internacional – Azores Airlines), SATA fornisce servizi di trasporto aereo passeggeri e merci all’interno delle Azzorre e da e per diverse destinazioni nazionali e internazionali. Rispetto a determinate tratte, è stato affidato un obbligo di servizio pubblico per garantire la connettività delle isole. SATA fornisce anche altri servizi essenziali, ad es. la gestione e il funzionamento di cinque piccoli aeroporti in diverse isole delle Azzorre.

SATA ha dovuto affrontare difficoltà finanziarie già prima dell’epidemia di coronavirus, ovvero il 31 dicembre 2019. Almeno dal 2014, la società ha registrato perdite operative e negli ultimi anni ha riportato un patrimonio netto negativo, aggravato dagli effetti dell’epidemia di coronavirus. . L’azienda sta attualmente affrontando urgenti esigenze di liquidità.

La misura portoghese di sostegno alla liquidità

Il Portogallo ha notificato alla Commissione la sua intenzione di concedere un sostegno urgente a SATA, con l’obiettivo di fornire alla società risorse sufficienti per far fronte alle sue esigenze di liquidità urgenti e immediate fino alla fine di gennaio 2021.

SATA non è ammissibile a ricevere sostegno nell’ambito del quadro temporaneo sugli aiuti di Stato della Commissione, rivolto ad imprese che non erano già in difficoltà al 31 dicembre 2019. La Commissione ha pertanto valutato la misura in base ad altre norme sugli aiuti di Stato, vale a dire gli orientamenti del 2014 sugli aiuti di Stato per salvataggio e ristrutturazione. Questi consentono agli Stati membri di concedere un aiuto temporaneo alla liquidità ai fornitori di servizi di interesse economico generale per mantenere e preservare servizi essenziali come, ad esempio, la connettività del trasporto aereo e la gestione degli aeroporti. Questa possibilità è disponibile anche in caso di aiuti concessi dallo Stato membro alla stessa impresa in difficoltà oggetto di indagine da parte della Commissione.

Le autorità portoghesi hanno stimato che il fabbisogno di liquidità di SATA per i prossimi sei mesi in relazione agli obblighi di servizio pubblico e ai servizi essenziali di SATA ammonta a circa 133 milioni di euro.

La Commissione ha riscontrato che l’aiuto individuale all’impresa sotto forma di una garanzia pubblica fino a circa 133 milioni di euro su un prestito temporaneo si riferisce strettamente a esigenze di liquidità urgenti legate alla fornitura da parte di SATA di servizi essenziali, comprese le rotte soggette a obblighi di servizio pubblico e servizi di interesse economico generale negli aeroporti locali. Ha rilevato che l’aiuto è necessario per consentire all’impresa di continuare a fornire questi servizi.

Su questa base, la Commissione ha approvato la misura in base alle norme dell’UE sugli aiuti di Stato.

Apertura di indagini su altre misure di sostegno

Separatamente, la Commissione ha deciso di avviare un’indagine per valutare se alcune misure di sostegno pubblico a favore di SATA siano in linea con gli orientamenti del 2014 sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione.

A partire dal 2017, la Regione Autonoma delle Azzorre, che possiede interamente SATA, ha approvato tre aumenti di capitale per far fronte in parte alle carenze di capitale della società. La maggior parte degli importi sembra essere già stata pagata. Le autorità portoghesi sostengono che gli aumenti di capitale in questione non costituiscono un aiuto di Stato ai sensi delle norme dell’UE poiché il governo regionale delle Azzorre, in quanto unico azionista di SATA, ha agito come un investitore privato operante a condizioni di mercato.

La Commissione esaminerà ora ulteriormente se gli aumenti di capitale costituissero un aiuto di Stato che avrebbe dovuto essere notificato alla Commissione e, in tal caso, se le misure di sostegno passate soddisfano le condizioni degli orientamenti del 2014 sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione. L’apertura di un’indagine approfondita offre al Portogallo e ad altre parti interessate l’opportunità di presentare osservazioni. Non pregiudica l’esito dell’indagine.

La Regione Autonoma delle Azzorre è un arcipelago composto da nove isole vulcaniche e 245.000 abitanti. La regione delle Azzorre è considerata una regione ultraperiferica dell’Unione europea, situata nell’Oceano Atlantico settentrionale, a circa 1.400 km dal Portogallo continentale. Le isole possono essere raggiunte dalla terraferma in due o tre giorni via mare o due ore in aereo. La regione dipende dal trasporto aereo di passeggeri e merci, soprattutto durante la stagione invernale, quando le condizioni meteorologiche spesso rendono indisponibile il trasporto marittimo.

 

In base alle norme dell’UE sugli aiuti di Stato, gli interventi pubblici a favore delle imprese possono essere considerati esenti da aiuti di Stato quando sono effettuati a condizioni che un operatore privato avrebbe accettato a condizioni di mercato (principio dell’operatore in economia di mercato – MEOP). Se questo principio non viene rispettato, gli interventi pubblici comportano aiuti di Stato ai sensi dell’articolo 107 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea, poiché conferiscono al beneficiario un vantaggio economico che i suoi concorrenti non hanno. I criteri di valutazione degli interventi pubblici nelle imprese in difficoltà sono definiti nelle Linee guida del 2014 sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione.

Secondo gli orientamenti della Commissione del 2014 sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione, le imprese in difficoltà finanziarie possono ricevere aiuti di Stato a condizione che soddisfino determinate condizioni. L’aiuto può essere concesso per un periodo massimo di sei mesi (“aiuto al salvataggio”). Oltre questo periodo, l’aiuto deve essere rimborsato o deve essere notificato alla Commissione un piano di ristrutturazione per l’approvazione dell’aiuto (“aiuto alla ristrutturazione”). Il piano deve garantire che la redditività a lungo termine dell’impresa sia ripristinata senza ulteriore sostegno statale, che l’impresa contribuisca a un livello adeguato ai costi della sua ristrutturazione e che le distorsioni di concorrenza create dall’aiuto siano affrontate mediante misure compensative.

Garantendo il rispetto di queste condizioni, la Commissione mantiene una concorrenza leale ed efficace tra le diverse società nel mercato del trasporto aereo, come in altri settori.

L’articolo 349 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea riconosce i vincoli specifici delle regioni ultraperiferiche e prevede l’adozione di misure specifiche nella legislazione dell’UE per aiutare queste regioni ad affrontare le principali sfide che devono affrontare a causa della loro lontananza, insularità, dimensioni ridotte , topografia e clima difficili e dipendenza economica da un numero ridotto di prodotti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.