I nuovi aerei supersonici, ci sono verità o solo balle spaziali

il

Negli ultimi tempi siano stati spettatori di una sequela di presentazioni di progetti per nuovi aerei supersonici per il trasporto passeggeri. I nomi sono ben noti come Aerion, Boom Supersonic, Spike Aeronautics. Trai proponenti anche NASA.
Oltre alla rivelazione di due operatori del trasporto aereo che avrebbero piazzato ordini o manifestazioni di intenti. Si parla infatti di Japan Air Lines e Virgin Atlantic.
Ciò che colpisce su tutta questa boutade, eccetto NASA e’ una miriade mancata di fattori ampiamente sottovalutati da queste nuove realtà affacciatesi come costruttori aeronautici.

Oltre ai tempi, prestazioni, volumi di denaro, ci sarebbero anche le garanzie di capacità per la conoscenza della tecnologia per progettare, sviluppare e realizzare un qualcosa del genere. Tutti ambiti che dovranno tenerne conto perché sono requisiti che le autorità di certificazione aeronautiche quali che siano ad esempio : EASA e FAA in primis metteranno sotto la lente di ingrandimento quando questi “nuovi attori” della scena della costruzione di velivoli vorranno entrare in gioco e li approcceranno con i loro avvenueristici progetti. Senza il nulla osta di queste autorità in volo con passeggeri a bordo nulla poi si vedrà! Ricordiamoci brevemente che l’unico progetto occidentale, cioè il Concorde nasceva da aziende come Aerospatiale e BAC. Il mai volato Boeing 2707, aveva un costruttore con esperienza nella tecnologia alla pari dei due europei del Concorde. Non gente sconosciuta.

Guardandoli velocemente :

Aerion SBJ e’ un biz jet da 1,6 Mach per 8/12 passeggeri. Oppure l’AS per il 2023 alla velocità di Mach 1,4.

Boom Supersonic e’ un prodotto da 2,2 di Mach come velocità, 4500 miglia nautiche con 55 passeggeri a bordo da vedersi nel 2029.

Spike con il suo S-512 vuole mettere sul mercato nel 2023 un supersonico da 1,6 Mach per 12/18 persone su tratte di 6200 miglia nautiche

I successivi aspetti di tempi di realizzazione, soldi e quant’altro sono importantissimi. Ma tutti andranno di pari passo, magari un po’ in secondo piano rispetto all’aver in mano la padronanza della tecnologia. A seguire nel diagramma temporale vedranno slittamenti proprio perché l’uscita di un nuovo progetto dal primo attimo al momento che questo velivolo spiccherà il primo volo, troverà tante insidie presenti sul percorso e imporranno azioni correttive, modifiche e quant’altro che ne allungheranno i tempi.

Non ultimo si dovrà tenere conto in che stato sarà l’aviazione commerciale. In quali condizioni sarà specie oggi, dove sta ancora pagando pesantemente, perché colpita dalla pandemia del Covid-19. Questa ne ha ridotto attività, visto la scomparsa di vettori e lasciandola con un futuro incerto per il domani. In particolare per la sua componente più lucrosa, il business travel che si trova in buona parte fermo e ingessato. Con il domani incerto perché paure, Smart working e Videoconferenze a go-go mediante i nuovi tool come: Zoom, GoToMeeting, Teams e altre hanno cancellato la necessità di spostarsi!

Un altro importante dettaglio che ci hanno omesso e’ se quanto costerà’ ad ogni singolo spostarsi con questi aerei executive e non, da Londra a New York sia congruo o ampiamente sottodimensionato o mancante.

Insomma il cruccio di ritornare a viaggiare oltre la barriera del suono sarà forse ancora lungo. A dispetto dove pochi eletti lo facevano con il Concorde, rispetto alla massa relegata agli aerei subsonici. Questi nuovi aerei supersonici con sistemi di propulsione all’avanguardia dovranno superare tutti i test di sicurezza per garantire a chi sarà trasportato di poterlo fare in totale incolumità. Così come tutti i fattori connessi ai pesi, dove anche chi pensa a velivoli propulsi elettricamente e’ un fattore primario da tenere in considerazione. Il fattore tempo per il futuro sarà’ il giusto arbitro, perché con il progredire delle tecnologie e la riduzione di certi costi si potrà ottenere un prodotto tecnologicamente avanzato e al giusto rapporto qualità prezzo per essere un prodotto che potrà avere successo sul mercato.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.