easyJet perde 1,4 miliardi di € nel 2020. 3,1 miliardi di £ in liquidità, la flotta è stata largamente venduta

il

Queste sono le parole che oggi Johan Lundgren – CEO easyJet – ha rilasciato nel comunicato stampa per comunicare i dati finanziari, che riportano una perdita di 1,4 miliardi di € per il 2020. E’ il primo bilancio in rosso dopo 25 anni di operazioni.

“Sono immensamente orgoglioso delle prestazioni del team easyJet nell’affrontare le sfide del 2020. Abbiamo risposto in modo solido e deciso, riducendo al minimo le perdite, riducendo il cash burn e lanciando il più grande programma di ristrutturazione e riduzione dei costi della nostra storia, il tutto raccogliendo più di 3,1 miliardi di £ in liquidità.

“EasyJet non solo ha resistito all’impatto della pandemia, ma ora dispone di una base consolidata impareggiabile per come uscire dalla crisi. La nostra impareggiabile rete a corto raggio e il nostro famoso marchio vedrà i clienti scegliere easyJet quando torneremo a volare.

“Sebbene prevediamo di non volare più del 20% della capacità pianificata per il primo trimestre del 2021, mantenendo il nostro approccio disciplinato a operare quest’inverno solo dove si può guadagnare, mantenendo la flessibilità per aumentare rapidamente i voli quando la domanda ritornerà.

“Sappiamo che i nostri clienti vogliono volare con noi e la domanda è comunque forte, come dimostra l’aumento del 900% delle vendite nei giorni successivi alla revoca della quarantena per le Isole Canarie a ottobre. Abbiamo risposto con flessibilità aggiungendo 180.000 posti entro 24 ore per soddisfare la domanda.

“E la scorsa settimana abbiamo visto la gradita notizia di un possibile lancio imminente di un vaccino.

“Vorrei ringraziare tutti in easyJet per il loro lavoro che ci ha lasciato ben posizionati e ci aspettavamo di riprenderci con forza”.

Sommario

 Nell’anno conclusosi il 30 settembre 2020, attraverso il suo approccio disciplinato e prudente, easyJet ha:

o Focalizzato sulle entrate provenienti dalle vendite dei biglietti dei voli

o Tagliare con successo i costi operativi e gli investimenti per ridurre il cash burn

o Ha raccolto oltre 2,4 miliardi di sterline di liquidità

o Mantenimento di ottimi punteggi sulla soddisfazione del cliente

 A causa dell’impatto del COVID-19, il numero di passeggeri nell’anno che termina il 30 settembre 2020 è diminuito del 50,0% scendendo a 48,1 milioni (2019: 96,1 milioni)

 La capacità è diminuita del 47,5%

 Il fattore di carico è diminuito solo di 4,3 punti percentuali scendendo all’87,2% a causa di un

approccio prudente sulla messa in vendita della capacità

 I ricavi totali sono diminuiti del 52,9% a £ 3.009 milioni (2019: £ 6.385 milioni).

I ricavi totali per posto a valuta costante sono diminuiti del 10,6% a £ 54,35 (2019: £ 60,81).

I ricavi delle vendite per per posto per l’anno che termina il 30 settembre 2020 sono diminuiti del 10,3%, riflettendo una crescita del 10,2% nel primo semestre e una contrazione del 27,5% nel secondo semestre

 Il costo per posto escluso il carburante a valuta costante è aumentato del 30,2% a £ 56,33, principalmente a causa dell’impatto sul totale a causa diminuzione della capacità del secondo semestre. Il costo globale per posto è aumentato del 21,7% a £ 69,03 (2019: £ 56,74)

 Il più grande programma a pagamento lanciato nella storia di easyJet

 Il 100% della CO2 derivante dal carburante dalle operazioni è stato completamente compensato, poiché easyJet rimane l’unica grande compagnia aerea ad operare i voli completamente carbon neutral

 Costi indiretti per £ 438 milioni (2019: £ 3 milioni positivi). I costI totali della compagnia aerea per posto, compreso l’impatto degli indiretti, è stato di £ 77,01 (2019: £ 56,71)

 Perdita nominale prima delle imposte di £ 835 milioni (2019: £ 427 milioni di profitto), su quello che era previsto da £ 815 a £ 845 milioni

 Perdita prima delle imposte dichiarata di £ 1.273 milioni (2019: £ 430 milioni di utile)

 L’hEadline ROCE dell’anno è sceso al (19,9)% (2019: 11,4%)  Solidità del bilancio, con una liquidità totale raccolta durante COVID-19 di £ 3,1 miliardi, una posizione debitoria netta di £ 1,1 miliardi (2019: debito netto di £ 326 milioni) e rating del credito investment grade

 Il consiglio di amministrazione non consiglierà il pagamento di un dividendo, alla luce della perdita dell’esercizio (2019: 43,9 pence per dividendo distribuito)

 Sulla base delle attuali restrizioni di viaggio nei mercati in cui operiamo, easyJet prevede di volare non più del 20% circa della capacità pianificata per il primo trimestre dell’anno finanziario 2021

 Rimaniamo concentrati sulle operazioni che potranno generare ritorni economici positivi durante la stagione invernale al fine di ridurre al minimo le perdite durante il primo semestre. Manteniamo la flessibilità per aumentare rapidamente la capacità quando assistiamo al ritorno della domanda

 La spesa in conto capitale per l’esercizio finanziario fino al 30 settembre 2021 dovrebbe essere di circa £ 600 milioni

 easyJet opera da marzo 2019 in modo tale da essere pronta per tutti i possibili risultati della Brexit. Siamo strutturati come un gruppo di compagnie aeree paneuropee con tre certificati di operatore aereo con sede in Austria, Svizzera e Regno Unito. Circa il 45% del nostro capitale azionario è detenuto da cittadini europei qualificati

 In questa fase, dato il continuo livello di incertezza a breve termine, non sarebbe opportuno fornire ulteriori orientamenti finanziari per l’esercizio finanziario 2021

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.