Un B787-9 “veronese” per la Neos

il

E’ Valerio Catullo, lo stesso utilizzato per l’aeroporto di Verona a essere attribuito al Boeing 787-9 EI-NYE Neos arrivato ieri sera a Milano Malpensa proveniente da Dublino.

Valerio Catullo e’ ben noto per essere un poeta dell’epoca romana. L’attribuzione a un aereo della flotta Neos, il primo che va a ricondursi a un qualcosa di Veneto come origine e’ da ricercarsi nel rapporto oramai duraturo esistente da tempo con l’aeroporto della città di Verona. Da tempo qui la Neos ha la sua base tecnica. Un legame oramai molto stretto suggellato dal battezzo di un aereo.

E’ il quinto Dreamliner entrato in flotta con la linea aerea del Gruppo Alpitour, il primo dei due aeromobili noleggiati da AerCap e in precedenza operati da Norwegian.

L’arromobile ha 3 anni e 9 mesi di età. E’ stato costruito nel 2017 e consegnato alla Norwegian Air UK come G-CJGI e battezzato Carl Von Linne. Poi nel marzo 2019 e’ stato passato a Norwegian Long Haul come LN-LNX e quindi messo in storage a Oslo dal 27 marzo al 13 novembre. La sua configurazione e’ di 35 posti in comfort class e 309 in economica. Quando verrà consegnato alla Neos anche il gemello ex LN-LNT sarà il più longevo di tutti. I quattro aerei ricevuto nuovi da Neos dalla Boeing sono tutti più giovani.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.