ETIHAD INAUGURA L’ENTRATA IN SERVIZIO DELL’AEROMOBILE PIONIERE «ECODEMONSTRATOR»


  •   L’ecoDemonstrator 2020 entra in servizio dopo un anno di iniziative sulla sostenibilità, avviate in seguito al lancio del programma Etihad Greenliner a novembre 2019 durante il Dubai Airshow
  •   Nonostante l’impatto del COVID-19 sull’aviazione globale, nel 2020 Etihad ha implementato iniziative chiave di tipo green, tra cui:

gennaio 2020: entrata in servizio dell’aeromobile di punta «Greenliner»
gennaio 2020: operato un 787 EcoFlight da Abu Dhabi a Bruxelles ottimizzando la rotta, riducendo al minimo la plastica monouso a bordo e prendendo ulterioriaccorgimenti per l’efficientamento del carburante
gennaio 2020: annuncio dell’obiettivo di dimezzamento dei livelli di emissioni nette di carbonio entro il 2035 e l’obiettivo minimo di zero emissioni nette entro il 2050
febbraio 2020: il Greenliner opera un volo di andata e ritorno sulla rotta Abu Dhabi- Dublino, mantenendo una rotta ottimizzata per l’intero viaggio, incluse le fasi di decollo e atterraggio. Rispetto a un volo standard operato da un Boeing 787 sulla stessa rotta, l’ecoFlight ha riscontrato una riduzione del tempo di percorrenza di 40 minuti, un consumo inferiore di carburante per 800 kg e minori emissioni di CO2 per 3 tonnellate.

agosto 2020: inizio della fase di test dell’ecoDemonstrator negli USA
ottobre 2020: lancio della prima emissione obbligazionaria Transition Sukuk a livello mondiale e del primo finanziamento legato alla sostenibilità nel settore dell’aviazione, che hanno permesso di raccogliere 800 milioni di dollari per supportare Etihad nel ruolo di pioniere del futuro sostenibile per l’industria del trasporto aereo, collegando i termini agli obiettivi di riduzione emissioni della compagnia aerea

dicembre 2020: Etihad si impegna ad acquistare compensazioni di carbonio (“carbon offset”) relativamente all’intera operatività del 2021, per neutralizzare completamente le emissioni di CO2 del proprio aeromobile di punta, il “Greenliner” 787-10
dicembre 2020: l’ecoDemonstrator entra in servizio come 39° aeromobile della flotta di 787 Dreamliner di Etihad

Anteprima immagine

Dopo aver lanciato il Programma Etihad Greenliner durante il Dubai Airshow 2019 e aver ricevuto in consegna a gennaio 2020 l’aeromobile di punta Greenliner, Etihad Airways ha inaugurato ufficialmente l’entrata in servizio di quest’ultimo per i voli commerciali, in seguito ad alcuni voli-test effettuati negli Stati Uniti. L’aereo, un moderno Boeing 787-10 registrato A6-BMI, è l’ultimo arrivato nella flotta di 787 Dreamliner posseduti da Etihad per un totale di 39 esemplari, rendendo di fatto la compagnia aerea nazionale degli Emirati Arabi Uniti uno dei più grandi player al mondo che utilizza aerei tecnologicamente avanzati di questo tipo.

Nell’ambito del programma ecoDemonstrator 2020, sviluppato in partnership con Boeing, NASA e Safran Landing Systems, il 787 Dreamliner di Etihad è stato utilizzato come banco di prova per accelerare gli sviluppi tecnologici volti a rendere l’aviazione commerciale più sicura e sostenibile. Il Dreamliner brandizzato ad hoc, dotato di complesse apparecchiature di test, ha sorvolato i cieli del nord-ovest degli Stati Uniti, per poi condurre test approfonditi volando sopra Montana e il territorio compreso tra lo stato di Washington e la Carolina del Sud.

Tony DouglasGroup Chief Executive Officer di Etihad Aviation Group, ha dichiarato: «Questo aereo speciale, quale primo 787-10 ad aver preso parte al programma ecoDemonstrator, testimonia l’innovazione e il lead di Etihad nel promuovere un’aviazione sostenibile, elemento centrale dei valori e della visione a lungo periodo della nostra compagnia aerea. Questo programma si inserisce nel quadro delle iniziative implementate da Abu Dhabi e dagli Emirati Arabi Uniti volte alla ricerca e sviluppo di soluzioni concrete per combattere il climate change».

«La partnership di Etihad con Boeing e la nostra partecipazione al programma sviluppato in collaborazione con la NASA e Safran è una delle cose di cui siamo più orgogliosi. Questo programma entusiasmante e progressista avrà un impatto reale sul nostro settore nell’ambito del programma Greenliner di Etihad e comprova la nostra ambiziosa strategia in materia di sostenibilità. Come primo esempio di collaborazione nel settore, questo aereo è un eccellente dimostrazione di come l’industria del trasporto aereo possa unire le forze per un futuro più sostenibile».

Per celebrare l’entrata in servizio, lo speciale aeromobile è stato dotato di una targa commemorativa che evidenzia il suo contributo per la sostenibilità, mentre la fusoliera conserva ancora parte del marchio originale dei voli-test ecoDemonstrator, compresi i loghi ecoDemonstrator e di Boeing, oltre alla scritta “From Abu Dhabi for the World”, una versione rivisitata del famoso slogan della compagnia aerea “From Abu Dhabi to the World”.

Durante il programma ecoDemonstrator, l’A6-BMI è stato appositamente equipaggiato per otto giorni con attrezzature speciali per effettuare test relativi a sette iniziative volte a migliorare la sicurezza e a ridurre le emissioni di CO2 e l’inquinamento acustico. L’aereo ha volato su Glasgow, nel Montana, e ha effettuato due voli intercontinentali tra Seattle, nello stato di Washington e Charleston, nella Carolina del Sud. Durante la fase di test, la NASA ha raccolto informazioni molto dettagliate sul rumore degli aerei grazie a circa 1.200 microfoni collegati all’esterno del B787 e posizionati anche a terra.

Le informazioni raccolte permetteranno di migliorare le capacità di previsione del rumore dei velivoli da parete della NASA, consentendo di comunicare ai piloti in maniera avanzata come ridurre l’inquinamento acustico e fornendo suggerimenti su come progettare aeromobili più silenziosi in futuro. Due voli dalla costa est alla costa ovest degli Stati Uniti hanno messo in luce un nuovo modo di comunicare simultaneamente fra piloti, controllori del traffico aereo e centri operativi delle compagnie aeree, consentendo di ottimizzare le rotte, i tempi di arrivo e la riduzione di emissioni di CO2 nell’atmosfera.

«La partnership di Boeing con Etihad Airways nell’ambito del programma ecoDemonstrator di quest’anno ha portato l’alleanza strategica per la sostenibilità siglata lo scorso anno a un livello completamente nuovo», ha dichiarato Stan DealPresident CEO di Boeing Commercial Airplanes. «Collaborazioni come queste sono preziose per accelerare l’innovazione in fatto di miglioramento della sicurezza e della sostenibilità in volo. I test che abbiamo condotto, in collaborazione con la NASA e Safran Landing Systems, andranno a beneficio dell’aviazione e del mondo intero per gli anni a venire».

Anteprima immagine

Nell’ambito del programma, Etihad e Boeing hanno testato due innovative tecnologie “wellness” che aiuteranno le compagnie aeree a combattere la diffusione del COVID-19 attraverso una sanificazione sicura e rapida delle superfici ad alto contatto. Tali tecnologie consistono nell’utilizzo di un dispositivo sanitizzatore portatile a luce ultravioletta e di un rivestimento antimicrobico su tavolini reclinabili, braccioli e altre superfici, che aiuta a prevenire la proliferazione batterica.

Il programma ha utilizzato la miscela Sustainable Aviation Fuel (SAF), la più sostenibile in circolazione a disposizione del settore, utilizzata anche per il volo di consegna del velivolo operato da Charleston ad Abu Dhabi, consentendo di evitare emissioni di anidride carbonica per oltre 60 tonnellate.

Per il volo di consegna del velivolo ad Abu Dhabi, Etihad ha collaborato con diversi Airspace Navigation Service Providers (ANSP) per ottimizzare la traiettoria di volo tra cui FAA, UK NATS ed EUROCONTROL, riducendo il consumo di carburante di oltre una tonnellata e le emissioni di CO2 di circa quattro tonnellate. In seguito ai voli speciali di Etihad per Bruxelles e Dublino, avvenuti rispettivamente a gennaio e marzo 2020, questa iniziativa continua a dimostrare il forte track-record di Etihad in tema di collaborazione con gli ANSP per ottimizzare l’utilizzo dello spazio aereo, con l’obiettivo finale di ridurre il consumo di carburante, il rumore e le emissioni di CO2.

Etihad e Boeing hanno inoltre collaborato alla sperimentazione di una nuova tecnologia di pianificazione delle rotte durante il volo di consegna dell’A6-BMI. Le funzionalità di Boeing in fase di sviluppo prevedono una serie di potenziali scenari meteorologici e suggeriscono le migliori opzioni di rotta disponibili.

Anteprima immagine

La partnership tra Etihad e Boeing nel quadro del programma ecoDemonstrator fa sì che l’impegno della compagnia aerea per i Boeing 787 Dreamliner sia un banco di prova per l’accelerazione tecnologica nell’ambito del programma Etihad Greenliner. Inoltre l’accordo ha dimostrato l’impegno incessante di Etihad in tema di sostenibilità, nonostante l’attuale crisi del settore innescata dal COVID-19. Etihad continua a lavorare per raggiungere l’obiettivo di dimezzamento del livello di emissioni nette di carbonio entro il 2035 e quello minimo di zero emissioni nette entro il 2050.

In linea con la vision e l’impegno di Abu Dhabi per la riduzione delle emissioni di carbonio per raggiungere gli obiettivi stilati dell’accordo di Parigi, la sostenibilità e la protezione ambientale sono parte integrante del DNA di Etihad. Facendo la sua parte in qualità di compagnia di bandiera degli Emirati Arabi Uniti (EAU), l’attenzione di Etihad per gli sviluppi sostenibili nel settore dell’aviazione è in linea con molte altre iniziative condotte sia dall’Emirato di Abu Dhabi che dall’intera area geografica.

In qualità di membro attivo dell’Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile (ICAO), gli Emirati Arabi Uniti sono stati tra i primi paesi a firmare volontariamente il Carbon Offsetting and Reduction Scheme for International Aviation (CORSIA). Oggi gli EAU lavorano a stretto contatto con il gruppo internazionale dell’ICAO sui carburanti per l’aviazione sostenibile (“Sustainable Aviation Fuels” o “SAF”) e quelli a basso contenuto di carbonio (“Low Carbon Aviation Fuel” o “LCAF”), in grado di svolgere un ruolo fondamentale nel consentire una crescita sicura e sostenibile dell’industria dell’aviazione, riducendone al contempo l’impronta ecologica.

Per scaricare il video sulla “Sustainability Vision” di Etihad cliccare il link qui di seguito:

https://eyviscomms.app.box.com/s/ye1pw117xxvk428dri93g5vfccyfsekr/file/753739749148

Anteprima immagine

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.