Bring me home: ritorno in Australia con Lufthansa e SWISS

il

– I voli dall’Europa verso l’Australia sono ora disponibili su http://www.lufthansa.com e http://www.swiss.com 

– Destinazioni australiane disponibili via Singapore: Sydney, Melbourne, Brisbane, Darwin e Perth 

– Transito senza soluzione di continuità via Singapore a partire dal 4 gennaio 2021 

Lufthansa e SWISS offrono di nuovo ai propri clienti un maggior numero di opzioni di volo verso l’Australia: a partire dal 4 gennaio il transito passerà per l’aeroporto interna-zionale Changi di Singapore, il principale hub del Gruppo Lufthansa per i voli di colle-gamento con l’Australia. “Abilitare i collegamenti di transito è una vera e propria rivolu-zione – soprattutto per ricollegare l’Europa e l’Australia”, afferma Heiko Brix, Lufthansa Group Airlines’ Chief for Southeast Asia. Attualmente, volare in Australia con Luf-thansa è possibile anche volando attraverso il Giappone con il nostro partner All Nippon Airways. 

Lufthansa e SWISS, insieme al loro partner Singapore Airlines, offrono attualmente più di 10 voli settimanali da Francoforte o Zurigo verso Singapore. I clienti Lufthansa pos-sono facilmente collegarsi da lì con Singapore Airlines alle principali città australiane, ovvero Sydney, Melbourne, Brisbane, Darwin e Perth. Ulteriori informazioni e gli orari dei voli sono disponibili su http://www.lufthansa.com o http://www.swiss.com. 

“Sappiamo che migliaia di australiani sono bloccati in Europa e desiderano tornare a casa e stare con la famiglia, gli amici e i propri cari”, dice Heiko Brix. Poiché la capacità tra Europa e Australia rimane scarsa, Lufthansa, SWISS e Singapore Airlines sono pronte a colmare questo vuoto. Continueremo a contribuire a ricollegare il mondo”. 

Ogni volo del gruppo Lufthansa si atterrà a rigorosi standard igienico-sanitari. Nel com-plesso, le possibilità di contrarre il coronavirus su un volo del Gruppo Lufthansa sono estremamente basse. Ad esempio, tutti gli aeromobili del Gruppo Lufthansa sono do-tati di filtri HEPA all’avanguardia che puliscono continuamente l’aria in cabina. Inoltre, tutta l’aria di ricircolo viene filtrata e ripulita da impurità come polvere, batteri e virus. Questo processo interessa il 40% dell’aria in cabina, mentre il 60% viene aggiunto come aria fresca dall’esterno dell’aeromobile. La tecnologia dei filtri HEPA viene utilizzata an-che nei sistemi di climatizzazione delle sale operatorie ospedaliere per creare un am-biente sostanzialmente sterile. Inoltre, tutte le procedure e i processi lungo l’intera ca-tena di viaggio continueranno ad essere rivisti per garantire la massima sicurezza di 

COMUNICATO STAMPA Frankfurt, 12 January 2020 

ogni singolo cliente sulla base degli standard igienici e delle più recenti indicazioni degli esperti. 

“In definitiva, si può affermare con certezza che le compagnie aeree del Gruppo Luf-thansa hanno sempre mantenuto i più alti standard di sicurezza e igiene per i nostri passeggeri – è alla base del nostro DNA”, afferma Heiko Brix. “Abbiamo già fatto molto prima che il coronavirus colpisse il mondo, e certamente continueremo a farlo in questi tempi straordinari”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.