Come eravamo : il DC8-61 Spantax. La vacanza era a basso costo anche per la terza età


L’ultima livrea della famosa aerolinea spagnola Spantax e’ qui sul McDonnel Douglas DC8-61. Il quadrigetto americano ha servito perlopiù su catene regolari di voli charter In particolare da Palma de Maiorca. La sua capienza ad alta densità da 259 posti era un plus per rendere economici i voli e i pacchetti degli operatori del turismo organizzato. I passeggeri compravano prodotti per tutte le tasche. In un periodo tra trenta e quarant’anni fa, era anche la terza età a riempire perlopiù questi aerei in definiti periodo dell’anno. Lo facevano con soggiornI di tre/quattro settimane in pensione completa. Giusto di questi tempi appena trascorse le vacanze natalizie. Tra gennaio e marzo questo mercato basso spendente, ma voluminoso permetteva di riempire questi aerei, quando le settimane bianche e i soggiorni edifici alle Maldive / Mauritius/Caraibi erano le must per chi si poteva permettere di viaggiarci. Il tutto costava meno che vivere nelle fredde città italiane o dell’Europa. Anche questo permetteva di fare vivere il segmento turistico di agenzie e tour operator. Erano i viaggi dei cral e associazioni Questo, oggi non c’è’ più. Il potere d’acquisto e’ rotolato in basso. Anche questo e’ un segnale dell’aviazione che cambia….
La foto a Bologna e’ di Lucio Alfieri.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.