TAP : gennaio i voli a -72%

il

Nel mese di gennaio scorso la TAP ha visto un operativo ridotto del 72% rispetto a un anno prima. La capacità offerta sui voli e’ calata del 70%. Il coefficiente di riempimento sul 2019 e’ del 50%, con un 50% in meno rispetto a quella data.

I numeri sono in linea con quanto previsto a breve scadenza. Infatti per febbraio 2021 sono previsti tra il 19 e 22% dei voli, che salgono al 25-28% nel mese prossimo. I raffronti sono su stessi mesi del 2020.

Il blocco dei voli su Brasile e USA sono stati un colpo importante per TAP. Il Brasile e’ noto che sia la direttrice più importante non solo per i passeggeri punto a punto, ma pure quelli che effettuano connessione a Lisbona. Poi si sono aggiunti i divieti per Angola, Canada, Germania e Regno Unito riducendo del 93% i voli. L’operativo varia dai 25 a 50 voli al giorno, contro i 100 di dicembre e i 350 di gennaio 2020.

Le prenotazioni di gennaio 2021 sono del -70% su quelle registrate in gennaio 2020. Per il 2021 la situazione e’ critica con margini di ripresa anche se ancora questi non sono stati avvertiti. Il recupero dei valori simili al 2019 non e’ previsto prima del 2023. Per TAP non sono verosimili i dati forniti da iATA sul fatto che per maggio 2021 si prospetta un recupero del 61% sul traffico globale , il 79% di quello nazionale e del 50% internazionale.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.