Leonardo Aerostrutture rallenta nel 2021 per Airbus, ATR e Boeing. Commessa con COMAC. Ripresa nel 2026


Il 2021 sarà un anno nero per la filiera dei subfornitori di parti per aerei. Leonardo Aerostrutture impegnata in vari programmi e con i più grossi costruttori di aerei vede un marcato segno meno su tutta la linea.

Startmag scrive sulla situazione grazie alle informazioni che i sindacati forniscono dopo gli incontri con la controparte industriale. L’articolo e’ al link:

Già si dice che dall’incontro di mercoledì scorso e’ emerso che la ripresa sarà nel 2026. Si, solo fra 5 anni o più vi saranno le condizioni che vedranno replicare i volumi del 2019.

4,4 set di fusoliere al mese per il B787 e’ il dato fornito da Boeing. In precedenza erano 14 al mese. Tra l’altro che non consegna aerei di questo tipo da 4 mesi consecutivi. E’ impegnata a risolvere i problemi cosmetici riscontrati sulle fusoliere e la nuova conformità riscontrata nei pannelli tra cabina passeggeri e il cassone centrale.

ATR ha fissato in circa 22 aerei per il 2021 contro i 75 del 2019. Meno di un terzo!

Leonardo ha confermato i progetti Top, Nemedi, Capitanata e Aerocampus, stananti 3D e gli adeguamenti da applicare si processi produttivi per gli ATR.

A Foggia e’ confermato che di produrranno parti di fusoliera in composito per il COMAC C929. Oltre alla partecipazione al progetto Aerion, su due altri progetti con Spirit e Aernova.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.