RICERCA ED INNOVAZIONE: AVVIATE LE ATTIVITÀ DI SVILUPPO, INTEGRAZIONE E TESTING DELLA “PIATTAFORMA DIGITALE COLLABORATIVA”

il

Fonte Ufficio Generale del Capo di SMA

Autore Ufficio Pubblica Informazione

Effettuata a Pratica di Mare, presso il Reparto Sperimentale di Volo, una prima dimostrazione operativa sul progetto della “Realtà Supportata” che ha consentito di simulare il collegamento “da remoto” e l’accesso alla piattaforma digitale collaborativa.

​A valle dell’accordo di collaborazione recentemente siglato tra il Politecnico di Torino, il Comando Logistico dell’Aeronautica Militare e la Divisione Velivoli di Leonardo sono state avviate le prime attività di sviluppo, integrazione e testing della “piattaforma digitale collaborativa”, in grado di mettere a disposizione, in modalità altamente immersiva ed “on demand”, nuovi strumenti di apprendimento ed un elevato livello di supporto sul campo durante attività in teatri operativi ed in contesti “mission critical”.
L’evento, avvenuto il 27 Aprile presso il Reparto Sperimentale di Volo, è stato orientato a fornire una dimostrazione pratica della capacita di supporto tecnico “da remoto” ad un operatore chiamato a svolgere attività manutentiva in teatro operativo. In particolare, la dimostrazione si è sviluppata attraverso la simulazione di quanto realmente occorso nell’ambito di una missione all’estero del velivolo C-27J, al fine di verificare l’effettiva potenzialità della Piattaforma Digitale Collaborativa nel garantire un rapido accesso al supporto necessario per risolvere la problematica tecnica ed assicurare quindi un ritorno in sicurezza presso la base, abbattendo i tempi di indisponibilità (Aircraft On Ground) ed i costi associati al supporto stesso.Attraverso la Piattaforma Digitale Collaborativa, l’operatore “sul campo” ha potuto connettersi sia con la Main Operating Base (46^ Brigata Aerea di Pisa) sia con il Training Center della Divisione Velivoli di Leonardo ricevendo il supporto in tempo reale per risolvere la problematica occorsa durante la fase di rullaggio del velivolo. Nel caso di specie l’intervento è stato condotto per fronteggiare il danneggiamento del carrello principale e l’esplosione della ruota carrello. L’operatore è stato quindi supportato dal team combinato AM/Leonardo nel gestire e risolvere l’intervento manutentivo atipico operando “a mani libere” e contestualmente trasmettendo e ricevendo informazioni in “real time attraverso l’uso di smart glasses.
All’evento hanno partecipato il Generale S.A. Giovanni Fantuzzi, Comandante Logistico, il Generale D.A. Mauro Lunardi, Comandante della Divisione Aerea di Sperimentazione Aeronautica e Spaziale (DASAS), il Brigadier Generale Cristiano Bandini, Comandante della 2ª Divisione Comando Logistico ed il Generale D.A. Maurizio Cantiello, Capo di Stato Maggiore del Comando Logistico, insieme ad altri rappresentanti della Direzione per gli Armamenti Aeronautici e per l’Aeronavigabilità (DAAA).A valle della dimostrazione, il Generale Fantuzzi ha rappresentato il suo apprezzamento per le potenzialità espresse dal progetto già in questa fase iniziale, invitando tutti gli attori coinvolti nel proseguire lo sviluppo di sistema nell’ottica dell’integrazione di un moderno sistema di info-logistica efficace, efficiente e allo stato dell’arte in termini di tecnologia e processi. 
Il progetto, il cui obiettivo è quello di accelerare la “digital transformation” delle attività e dei processi tecnici del supporto logistico, si svilupperà secondo una roadmap che prevede la realizzazione dei seguenti step:  Realtà Supportata (introduzione delle tecnologie mobile & wearable, configurazione basica per la connessione tra operatore/allievo sul campo e centro di supporto); Realtà Supportata integrata (integrazione della piattaforma con il sistema documentale, gestione digitalizzata del processo manutentivo e degli in-service support data); Realtà Aumentata (integrazione nella piattaforma dei contenuti di virtual reality allo scopo di aumentare il contenuto informativo a supporto delle attività di intervento tecnico e/o addestramento on-field); Smart Maintenance (utilizzo della piattaforma per lo sviluppo e progressiva integrazione di strumenti di intelligenza artificiale orientati ad un continuo miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia delle operazioni manutentive).

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.