Michael O’Leary e’contro il Governo di Londra per ottenere la green list a Italia e Spagna

il

Non ci sta Michael O’Leary e continua a martellare il Governo di Londra sull’allenamento delle misure per permettere ai cittadini britannici di viaggiare più liberamente verso l’Europa.

Il CEO di Ryanair Group spinge per ottenere che Italia e Spagna passino in green list e non come sono considerati attualmente. L’obiettivo e’ rendere più facile i viaggi e riempire i voli.

Nel mese di maggio 1,8 milioni di passeggeri sono saliti a bordo degli aerei del vettore irlandese contro i 70000 di un anno fa.

Ma ciò non basta per fare raggiungere gli obiettivi che O’Leary spera di ottenere nel breve. Lui, ben conosce che tra giugno e settembre si gioca la partita e quindi spera di caricare più gente possibile. Questo, sfruttando l’onda della situazione, la quale permette di vendere tanto se ci sono le condizioni. Il costo dei test sono lo scoglio, che blocca le prenotazioni.

O’Leary ha chiamato il responsabile del dicastero dei trasporti Grant Shapps, per chiedere quell’allentamento delle misure per Italia, Spagna e Grecia. Lui definisce “complete bonkers” la situazione in essere gestita dal Governo Johnson. Infatti attualmente in arrivo non si considerano i vaccini come corsia preferenziale a chi già lo e’ stato. Essi vengono trattati alla strega di chi non lo e’.

Nella foto e’ Michael O’Leary durante un evento in Italia insieme a Emilio Bellingardi – DG SACBO a Bergamo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.