SOCCORSO AEREO: ESERCITAZIONE DI RECUPERO NAUFRAGO A LARGO DI BARI

il

Si è svolta nella mattinata di ieri, giovedì 1° luglio, presso il Centro di Sopravvivenza di Torre a Mare (BA), l’esercitazione dell’Aeronautica Militare denominata “Recupero Naufrago 2021” con lo scopo di addestrare il personale al recupero dei piloti e degli equipaggi in mare aperto.
Le esercitazioni di recupero con elicottero, di equipaggi in difficoltà a seguito di incidente di volo su zona di mare, hanno lo scopo diconsolidare le conoscenze sulle tecniche di sopravvivenza da seguire per superare i pericoli derivanti dall’ambiente marino in condizioni di estrema realtà. In particolare, l’attività addestrativa permette di approfondire e familiarizzare l’uso degli equipaggiamenti in dotazione con prove di acquaticità.
L’esercitazione ha visto prima una fase teorica, con briefing dettagliati su tecniche e procedure a cura di personale istruttore del 61° Stormo di Lecce, rivolto a tutti i partecipanti dell’evento addestrativo. 

Successivamente, l’attività addestrativa è entrata nel vivo con la fase reale che ha visto anche l’impiego di un elicottero HH-139Adell’84° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue) di Gioia del Colle (BA). All’esercitazione ha partecipato il personale del Comando Scuole/3ª Regione Aerea, del 61° Stormo di Galatina, dell’84° Centro C.S.A.R. di Gioia del Colle e dei Nuclei Elicotteridi Carabinieri e della Capitaneria di Porto.
A margine dell’esercitazione, il Generale di Squadra Aerea Aurelio Colagrande, Comandante delle Scuole dell’Aeronautica Militare/3^ Regione Aerea, ha sottolineato quanto “[…] l’esercitazione di recupero naufraghi, come ogni anno, è stata una ottima occasione per sottolineare ancora una volta quanto sia importante per l’Aeronautica Militare la formazione e l’addestramento del proprio personale: un gioco di squadra teso a migliorare le prestazioni di piloti ed equipaggi che operano costantemente al servizio del Paese. Un’occasione, inoltre, per addestrare il personale dei “centri di ricerca e soccorso” che tutti i giorni, a latere delle loro precipue attività istituzionali, forniscono il loro fattivo contributo per la collettività attraverso missioni di soccorso della popolazione in caso di emergenza, trasporto sanitario d’urgenza, lotta agli incendi boschivi, trasporto dei pazienti covid in biocontenimento”.

​Il Comando Scuole dell’Aeronautica Militare/3^ Regione Aerea è uno dei tre Comandi di Vertice della Forza Armata ed è anche a capo del Presidio Militare interforze di Bari. Assicura la selezione, il reclutamento, la formazione militare, culturale e professionale del personale dell’Aeronautica e l’addestramento al volo (a livello internazionale), attraverso lo studio e l’adozione di innovative metodologie didattiche e addestrative focalizzate sul discente e informate da innovazione, creatività, ottimizzazione delle risorse umane e materiali, ecosostenibilità, costante confronto con istituzioni e territorio al servizio della collettività.

Fonte Comando Scuole / 3^ Regione Aerea

Autore Magg. Carmelo Frattaruolo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.