VACANZE IN QUOTA TRA ACQUE TURCHESI E ALTE VETTE: I 5 LAGHI PIÙ SUGGESTIVI DELLA VALTELLINA

il

Specchi d’acqua che riflettono l’immagine delle montagne e che variano il loro colore dal blu profondo al turchese. I laghi di montagna sono angoli di pace nascosti tra le alte vette che invitano turisti ed escursionisti a godersi la bellezza della natura concedendosi un momento di pace e relax. 
La Valtellina, nel cuore delle Alpi lombarde e con i suoi 110 laghi alpini, 220 torrenti, 2 grandi fiumi (l’Adda e il Mera) e quasi 2000 km di corsi d’acqua che la rendono il secondo bacino idrografico in Italia, è il luogo perfetto per disconnettersi dalla vita frenetica di tutti i giorni e connettersi con la natura. Infatti, grazie alla presenza di numerosi laghi, la Valtellina diventa una tappa perfetta per delle vacanze in alta quota circondati solamente dal silenzio quasi assordante della montagna e dal suono (l’unico) della natura che non conosce confini. https://www.valtellina.it/it/10-laghi-da-vedere
Il Lago Palù in Valmalenco

Circondato da boschi di conifere, il Lago Palù si trova in Valmalenco, alle pendici del monte Sasso Nero, ed è situato a 1.921m. Per raggiungere questo lago ci sono due alternative: con gli impianti di risalita che, in circa 30 minuti, portano i turisti nei pressi del lago, oppure seguendo un itinerario della durata di circa 1 ora e 30 minuti, perfetto per gli amanti del trekking ma anche per grandi e piccini che vogliono scoprire la bellezza di questi panorami. Una volta giunti a destinazione le cime delle Alpi accolgono i turisti in tutta la loro maestosità e i più temerari potranno rilassarsi nelle acque del lago, essendo balneabile.
I Laghi di Cancano in Valdidentro

Immersi nel Parco Nazionale dello Stelvio, non lontano da Bormio, i Laghi di Cancano sono l’itinerario ideale per le famiglie in quanto non prevedono passaggi impegnativi e lungo l’itinerario ci sono numerose aree attrezzate per picnic o semplicemente per ricaricare le pile. I Laghi sono formati da due dighe artificiali, quella di S. Giacomo e quella di Cancano, destinate alla produzione di energia idroelettrica.Per gli amanti delle due ruote c’è la possibilità di scoprire i laghi e di tutta la zona circostante in sella a una mountain bike e scoprire così panorami da cartolina.
Il Bidet della Contessa

La Riserva della Val di Mello è un vero e proprio must della Valtellina: si tratta della riserva naturale più vasta della Lombardia caratterizzata da un fondo valle pianeggiante, il che la rende un luogo perfetto per qualsiasi tipo di turista, dai piccoli ai più grandi. Poco dopo l’ingresso in riserva si trova il famoso Bidet della Contessa, che conquisterà tutti per le sue acque limpide e cristalline.Proseguendo il percorso, cascate e baite accolgono gli escursionisti e regalano momenti di puro relax. A dominare la valle c’è solo il maestoso Monte Disgrazia con i suoi 3.678 m di maestosità.
Il Lago Azzurro

In Valchiavenna, non lontano da Campodolcino, si trova a 1853 metri il Lago Azzurro, facilmente raggiungibile in 30 minuti e adatto anche alle famiglie e agli escursionisti meno esperti. Oltre alla sua bellezza, il Lago Azzurro è noto anche perché venne elogiato dal poeta Giosuè Carducci, il quale era solito passare le sue estati circondati dalle Alpi lombarde. Altra curiosità che si cela dietro alla storia del Lago Azzurro è che si tratta di un lago stagionale, ovvero si riempie in primavera e si svuota con l’arrivo dell’inverno. Nel corso del 2005 e del 2006, però, il lago non si riempì e le persone del luogo pensavano fosse sparito. Dopo questi avvenimenti, il FAI lo inserì nei “luoghi del cuore” da salvarema, nell’estate del 2007, dopo alcuni interventi dell’uomo, il lago riprese a riempirsi in maniera naturale.
I Laghi di Porcile

I Laghi di Porcile si trovano in Val Tartano, nelle Alpi Orobie, a circa 2000 metri. Si tratta di tre laghi alpini di origine glaciale: il Piccolo è il primo lago che i turisti incontrano, seguito dal lago Grande e infine il Lago di Sopra, che si protende verso il Passo del Porcile a 2290 metri.I tre laghi sono raggiungibili dalla Val Lunga attraverso prati e boschi di conifere con un percorso della durata di circa 2 ore e con un dislivello di 600 metri ideale per escursioni esperti. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.