Aeroflot annuncia i risultati finanziari IFRS del primo e secondo trimestre del 2021

il

Mosca, 30 agosto 2021 – Il Gruppo Aeroflot (“il Gruppo”, ticker della Borsa di Mosca: AFLT) pubblica oggi il proprio bilancio consolidato semestrale abbreviato in conformità agli International Financial Reporting Standards per i tre mesi e i sei mesi chiusi al 30 giugno 2021 (Q2 e H1 2021).

Principali dati finanziari per il secondo trimestre e il primo semestre del 2021

Q2 2021 H1 2021

Le entrate sono state di 119.650 milioni di rubli, in aumento di 4,7 volte

anno su anno I ricavi sono aumentati del 30,7% su base annua a RUB 195,148 milioni

EBITDA pari a RUB 33.875 milioni EBITDA pari a RUB 41.583 milioni

La perdita netta si è ridotta sostanzialmente

a RUB 2.594 milioni La perdita netta è diminuita sostanzialmente a RUB 27.737 milioni

Andrey Chikhanchin, vice amministratore delegato di PJSC Aeroflot per il commercio e le finanze, ha dichiarato:

“Nel secondo trimestre del 2021, il Gruppo Aeroflot ha sfruttato appieno le opportunità del mercato domestico e la graduale ripresa dei voli internazionali per migliorare i propri risultati finanziari. Date le restrizioni COVID ancora in vigore, nonché la portata delle operazioni e della flotta del Gruppo Aeroflot, la macro volatilità, compresi i fattori che incidono sui costi del carburante, l’impatto della pandemia sulla domanda e una diminuzione delle prenotazioni a termine, la molteplicità della riduzione la nostra perdita netta trimestrale a RUB 2,6 miliardi è un miglioramento significativo. La perdita netta per lo stesso trimestre del 2020 è stata di 35,8 miliardi di rubli, e questo è il risultato più vicino a cui il Gruppo ha raggiunto un risultato positivo dall’inizio della pandemia, inclusa la stagione estiva del 2020.

“La domanda di voli nazionali, compreso l’effetto della sostituzione dei viaggi internazionali con voli interni alla Russia, ha consentito al Gruppo Aeroflot nel secondo trimestre del 2021 di aumentare il traffico passeggeri sulle rotte domestiche del 13,7% rispetto al secondo trimestre del 2019. Mentre i voli internazionali sono diminuiti ancora una volta rispetto al 2019, di 77,7% per il secondo trimestre, il tasso di recupero mostra un trend positivo. Ad esempio, il traffico passeggeri internazionale nel primo trimestre del 2021 è diminuito dell’84,2% rispetto al primo trimestre del 2019, ma a giugno la diminuzione era già del 75,4% rispetto allo stesso mese del 2019 e la ripresa stava proseguendo all’inizio del terzo trimestre. Tuttavia, nonostante la pressione sui rendimenti, è stato il mercato interno a essere la forza trainante dei nostri migliori risultati e della molteplicità della riduzione delle perdite.

“Questa ripresa dei voli ha portato a un aumento delle entrate a 119,7 miliardi di rubli nel secondo trimestre del 2021. Anche l’EBITDA, che è diventato positivo nel primo trimestre del 2021, ha continuato a recuperare, raggiungendo un totale di 33,9 miliardi di rubli nel secondo trimestre del 2021, inferiore rispetto allo stesso periodo del 2019 ma in anticipo rispetto i 20,1 miliardi di rubli che abbiamo registrato nel terzo trimestre 2020 stagionalmente forte. Allo stesso tempo, il margine EBITDA nel secondo trimestre è stato del 28,3%, in anticipo rispetto al 27,1% registrato nel secondo trimestre 2019.

“Rimaniamo concentrati sulla liquidità. Alla fine di giugno 2021, la liquidità e gli investimenti finanziari a breve termine erano aumentati dalla fine del 2020 e ammontavano a 113,2 miliardi di rubli, che hanno superato il nostro debito, esclusi gli obblighi di leasing. La liquidità è stata sostenuta in misura significativa da un aumento delle prenotazioni in vista dell’alta stagione. Inoltre, per creare un ulteriore cuscino di liquidità, nel mese di giugno abbiamo emesso obbligazioni quinquennali denominate in rubli che, oltre a consentire l’utilizzo di alcune linee di credito a lungo termine, ci hanno aiutato a migliorare la nostra struttura del debito riducendo la quota di passività a breve termine a favore di quelle a lungo termine.

“La pandemia e le sue conseguenze continuano a incidere sui risultati del Gruppo, per questo continuiamo a crescere sfruttando le potenzialità del mercato domestico e le opportunità disponibili nel mercato internazionale; abbiamo lanciato e stiamo pianificando di lanciare nuove rotte sia a livello nazionale che internazionale. La notevole accelerazione dei tassi di vaccinazione in Russia, molto necessaria per l’industria dei trasporti, sta già avendo un impatto positivo sui voli e sta rafforzando la nostra fiducia nella ripresa in corso nel settore dell’aviazione».

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.