Qatar Airways riporta i suoi Airbus A380 come misura a breve termine

il

Un Airbus A380 della Qatar Airways ha preso il volo per la prima volta in oltre 18 mesi all’inizio di questa settimana, posizionando l’aereo dall’aeroporto internazionale di Doha (DIA) all’aeroporto internazionale di Hamad (HIA) dopo che la compagnia aerea ha preso con riluttanza la decisione di accogliere la flotta di nuovo in funzione a causa della continua carenza di capacità.

Si prevede che almeno cinque dei 10 aeromobili A380 della compagnia aerea saranno rimessi in servizio temporaneamente nelle prossime settimane per supportare la capacità della flotta sulle principali rotte invernali, tra cui Londra Heathrow (LHR) e Parigi (CDG), da dicembre 15, 2021.

Il vettore nazionale per lo Stato del Qatar sta attualmente affrontando limitazioni significative alla sua capacità della flotta a causa della recente messa a terra di 19 della sua flotta di Airbus A350 a causa di una condizione di degrado della superficie accelerata che colpisce la superficie dell’aeromobile sotto la vernice, come richiesto dall’Autorità per l’aviazione civile del Qatar (QCAA).

La compagnia aerea ha anche recentemente reintrodotto un certo numero della sua flotta A330 a seguito di un continuo aumento dei requisiti di capacità a causa dell’allentamento delle restrizioni di viaggio e del prossimo periodo di picco delle vacanze invernali, che si prevede vedrà un ritorno ai livelli pre-COVID.

L’amministratore delegato del Qatar Airways Group, Sua Eccellenza Mr. Akbar Al Baker, ha dichiarato: “La recente messa a terra della flotta di 19 A350 di Qatar Airways non ci ha lasciato altra alternativa che riportare temporaneamente parte della nostra flotta di A380 sulle principali rotte invernali.

“Questi incagli sono dovuti a un problema in corso relativo al degrado accelerato della superficie della fusoliera sotto la vernice, che rimane ancora una questione irrisolta tra Qatar Airways e il produttore la cui causa alla radice è ancora da capire.

“Questa difficile decisione riflette la gravità del problema dell’A350 e intende essere una misura a breve termine per aiutarci a bilanciare le nostre esigenze commerciali. Non significa una reintroduzione permanente della nostra flotta di A380, che all’inizio della pandemia di COVID-19 era fondata a favore di velivoli bimotore più efficienti dal punto di vista dei consumi.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.