Il Gruppo QANTAS riduce del 10% i suoi operativi nazionali

il

QANTAS Group ha fatto questo annuncio:

Il Gruppo Qantas ha riesaminato lla capacità isui voli interni data la decisione del governo dell’Australia occidentale di ritardare indefinitamente la riapertura dei suoi confini.

Di conseguenza, il Gruppo ridurrà la sua capacità nazionale pianificata di circa il 10% dal 5 febbraio al 31 marzo 2022 come segnaposto. Questo è calcolato in base al chilometro del posto disponibile e riflette le lunghe lunghezze del settore dei voli transcontinentali.

Sebbene a una frazione dei suoi livelli pre-COVID, Qantas manterrà i collegamenti principali tra Perth e il resto dell’Australia, con un massimo di 15 voli a settimana da Sydney, Melbourne, Adelaide, Brisbane e Darwin, a supporto del personale essenziale e delle merci.

Il Gruppo mantiene la flessibilità di adeguare i livelli di volo in base alla domanda e la chiarezza sulla riapertura delle frontiere nelle settimane e nei mesi a venire.

A seguito dell’aggiornamento della capacità fornito dal Gruppo la scorsa settimana – che ha identificato l’apertura del confine WA come un fattore di oscillazione delle sue aspettative future – ciò porta la capacità nazionale totale del Gruppo per il terzo trimestre dell’esercizio 22 a circa il 60% dei livelli pre-COVID. Un ulteriore aggiornamento sarà fornito ai risultati semestrali del Gruppo a fine febbraio.

I tempi per ripristinare la rotta Qantas ‘Perth-Londra, che attualmente opera via Darwin e doveva tornare nell’Australia occidentale alla fine di marzo 2022, sono in fase di revisione.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.