Air Canada riduce la perdita del primo trimestre 2022 a 550 milioni di dollari

il


Ricavi operativi del primo trimestre pari a 2,573 miliardi di dollari, ovvero circa tre volte e mezzo i ricavi operativi del primo trimestre 2021
Perdita operativa del primo trimestre 2022 di 550 milioni di dollari rispetto a una perdita operativa di 1,049 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2021
Le vendite anticipate dei biglietti sono cresciute di circa 1,2 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2022 dalla fine del 2021
L’ordine dell’Airbus A321XLR è aumentato da quattro a 30 aeromobili con IAE per la fornitura dei relativi motori PW1100G-JM
Air Canada ha annunciato oggi i risultati finanziari del primo trimestre 2022.

“Il sostanziale miglioramento anno su anno dei risultati del primo trimestre di Air Canada è una chiara prova che è in corso una ripresa. Il nostro forte miglioramento è una testimonianza per i nostri dipendenti e li ringrazio per il loro duro lavoro nel prendersi cura dei nostri clienti durante più di due anni di pandemia globale. Ora, i nostri dipendenti stanno dimostrando lo stesso livello di determinazione, impegno e passione nell’attuazione della nostra strategia di ripresa”, ha affermato Michael Rousseau, Presidente e Amministratore delegato di Air Canada.

“L’anno è iniziato con la debolezza causata dalla variante Omicron e dalle restrizioni di viaggio. Tuttavia, abbiamo rapidamente rimbalzato a marzo con volumi di passeggeri che hanno superato i forti livelli di dicembre e vendite di biglietti passeggeri a marzo 2022 oltre il 90% dei livelli di marzo 2019, un indicatore importante per risultati del secondo e terzo trimestre 2022 molto più forti. Per il trimestre, Air Canada ha registrato un fatturato operativo di 2,573 miliardi di dollari, più del triplo rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Ciò è stato accompagnato da una rigorosa disciplina dei costi che ha ridotto il CASM* rettificato di oltre il 6% rispetto al quarto trimestre del 2021. L’EBITDA trimestrale*, mentre era negativo di 143 milioni di dollari, è migliorato di 620 milioni di dollari rispetto allo scorso anno e abbiamo chiuso il trimestre con 10,162 miliardi di dollari in liquidità illimitata, prossima ai livelli di fine anno 2021.

“In attesa della nostra ripresa, Air Canada ha mantenuto la rotta con progetti chiave a lungo termine per aumentare e diversificare i ricavi e ridurre i costi. Uno di questi programmi è l’espansione di Air Canada Cargo, con entrate trimestrali in aumento del 42% a 398 milioni di dollari rispetto al primo trimestre del 2021, e ora ulteriormente ampliato con l’aggiunta di due nuovi Boeing 767-300 cargo che saranno consegnati nel 2022. anche la rinegoziazione dei contratti chiave di manutenzione dei motori completati nel trimestre produrrà risparmi sulla vita residua dei contratti. Le prenotazioni di riscatto aereo di Aeroplan nel trimestre hanno superato quelle dello stesso trimestre nel 2019 del 19%. Il programma rilanciato ha visto le acquisizioni e i riscatti di nuovi membri più alti in un trimestre e ha generato fatturazioni lorde di terze parti superiori del 21% ai livelli del primo trimestre 2019″, ha affermato Rousseau.

“Air Canada si sta rapidamente adattando al mondo post-pandemia. Stiamo facendo la nostra parte contribuendo al viaggio degli ucraini in Canada, con una cospicua donazione di 100 milioni di punti Aeroplan. Abbiamo anche migliorato i nostri obiettivi ESG nel trimestre annunciando un ordine per 26 aeromobili Airbus A321XLR a basso consumo di carburante, che ora abbiamo aumentato a 30 aeromobili. Inoltre, abbiamo recentemente stipulato un accordo a lungo termine con International Aero Engines, LLC (Pratt & Whitney) per la selezione dei motori PW1100G-JM, dei motori di scorta e dei relativi servizi di manutenzione per questi nuovi velivoli. Stiamo rispondendo al panorama competitivo in evoluzione attraverso la nostra strategia Rise Higher per elevare tutti gli aspetti della nostra attività, in particolare per quanto riguarda l’esperienza del cliente. Data la domanda di viaggi repressa, la dimostrata lealtà dei nostri clienti e la prevista ulteriore rimozione delle restrizioni governative relative ai viaggi, Air Canada prevede che la sua ripresa acquisirà slancio nel corso del 2022 e oltre”, ha affermato Rousseau.

Risultati finanziari del primo trimestre 2022
Nel primo trimestre del 2022, la capacità operativa di Air Canada, misurata in base alle miglia disponibili (ASM) è aumentata di circa 3,4 volte rispetto al primo trimestre del 2021. Rispetto al primo trimestre del 2019, la capacità ASM ha rappresentato un calo del 45%, che era generalmente in linea con le aspettative di capacità previste nella pubblicazione degli utili del quarto trimestre 2021 di Air Canada datata 18 febbraio 2022.
I ricavi dei passeggeri del primo trimestre 2022 pari a 1,917 miliardi di dollari sono aumentati di quasi cinque volte rispetto al primo trimestre del 2021.
I ricavi operativi del primo trimestre 2022 pari a 2,573 miliardi di dollari sono aumentati di circa tre volte e mezzo rispetto al primo trimestre del 2021.
Le spese operative totali del primo trimestre 2022 di $ 3,123 miliardi sono aumentate di $ 1,345 miliardi o il 76% rispetto al primo trimestre del 2021.
Costo del primo trimestre 2022 per miglio posto disponibile (CASM) di 21,8 centesimi rispetto al CASM del primo trimestre 2021 di 42,2 centesimi.
Costo rettificato del primo trimestre 2022 per miglio posto disponibile* (CASM rettificato) di 15,6 centesimi rispetto al CASM rettificato del primo trimestre 2021 di 40,4 centesimi.

EBITDA del primo trimestre 2022 (esclusi gli articoli speciali)* o utile prima di interessi, tasse, ammortamenti e ammortamenti negativi di $ 143 milioni rispetto a un EBITDA negativo di $ 763 milioni nel primo trimestre del 2021.
Perdita netta del primo trimestre 2022 di $ 974 milioni o $ 2,72 per azione diluita rispetto a una perdita netta di $ 1,304 miliardi o $ 3,90 per azione diluita nel primo trimestre del 2021.
La liquidità delle operazioni del primo trimestre 2022 è stata di 335 milioni di dollari rispetto alla liquidità utilizzata nelle operazioni di 888 milioni di dollari nel primo trimestre del 2021, con un miglioramento di 1.223 milioni di dollari guidato dal miglioramento dei risultati operativi e dalla forte vendita anticipata dei biglietti. Il flusso di cassa libero di 59 milioni di dollari nel primo trimestre del 2022 è migliorato di 1.221 milioni di dollari rispetto allo stesso periodo del 2021.

  • EBITDA, margine EBITDA, CASM rettificato e flusso di cassa libero (discusso più avanti) sono misure finanziarie non GAAP o rapporti non GAAP. Tali misure non sono misure riconosciute per la presentazione del bilancio secondo i GAAP, non hanno significati standardizzati, potrebbero non essere comparabili a misure simili presentate da altre entità e non dovrebbero essere considerate sostitutive o superiori ai risultati GAAP. Fare riferimento alla sezione “Misure finanziarie non GAAP” di questo comunicato stampa per le descrizioni delle misure finanziarie non GAAP e dei rapporti non GAAP di Air Canada e per una riconciliazione delle misure non GAAP di Air Canada con la misura finanziaria GAAP più comparabile.

Panoramica del primo trimestre 2022
Nel corso del trimestre e fino al 28 febbraio 2022, tutti i viaggiatori, indipendentemente dallo stato vaccinale, sono stati tenuti a fornire un risultato negativo del test PCR COVID-19 pre-ingresso effettuato entro 72 ore dalla partenza o una prova di un risultato positivo del test ricevuto in i precedenti da 11 a 180 giorni. Il 15 febbraio 2022, il governo del Canada ha annunciato modifiche ad alcune restrizioni di viaggio per i viaggiatori completamente vaccinati. Fare riferimento alla sezione 4 “Panoramica e aspetti salienti del primo trimestre 2022” dell’MD&A del primo trimestre 2022 di Air Canada per ulteriori informazioni su tali modifiche.

Il 17 marzo 2022, il governo del Canada ha annunciato ulteriori modifiche che sono entrate in vigore il 1 aprile 2022, consentendo ai viaggiatori completamente vaccinati di non essere più tenuti a fornire un risultato del test COVID-19 prima dell’ingresso per entrare in Canada in aereo, terra o acqua. I cittadini stranieri che non soddisfano i requisiti per essere considerati completamente vaccinati non possono entrare in Canada a meno che non soddisfino un’esenzione prevista dagli ordini emanati ai sensi del Quarantine Act. I viaggiatori non vaccinati o parzialmente vaccinati autorizzati a entrare in Canada rimangono soggetti all’obbligo federale di mettere in quarantena e fare un test PCR COVID-19 al momento dell’arrivo e l’ottavo giorno dopo l’arrivo.

Rete di instradamento e pianificazione
Dall’inizio della pandemia, Air Canada ha gestito attivamente la propria capacità ASM in base alle tendenze di mercato prevalenti e alla domanda di viaggio. Nel gennaio 2022, in risposta all’emergere della variante Omicron e al relativo calo a breve termine della domanda, Air Canada ha sospeso i voli verso alcune destinazioni caraibiche dal 24 gennaio al 30 aprile 2022.

Nel febbraio 2022, Air Canada ha fatto i seguenti annunci (aggiungendosi agli aggiornamenti del programma annunciati nella seconda metà del 2021):

Un’espansione della sua rete nordamericana per l’estate 2022 che include il lancio di un nuovo servizio su quattro rotte transfrontaliere e tre nazionali, nonché il ripristino di 41 rotte nordamericane. Air Canada prevede di operare in 51 aeroporti canadesi e 46 statunitensi questa estate e offrire ai clienti la rete più ampia e la maggior parte delle opzioni di viaggio di qualsiasi vettore canadese.
Programma internazionale ampliato per l’estate 2022 con 34 rotte che rilanciano attraverso l’Atlantico e il Pacifico.
Ulteriori informazioni sugli aggiornamenti del programma annunciati nel 2021 sono disponibili nella sezione 4 “Aspetti salienti del 2021” dell’MD&A 2021 di Air Canada.

Futuro
Per il secondo trimestre del 2022, Air Canada prevede di aumentare la propria capacità ASM di circa il 414% rispetto allo stesso trimestre del 2021 (o circa il 73% della capacità ASM del secondo trimestre 2019).

Air Canada ribadisce le seguenti indicazioni per l’intero anno 2022 fornite nel comunicato stampa del 30 marzo 2022:

Air Canada prevede di aumentare la sua capacità ASM per l’intero anno 2022 di circa il 150% rispetto ai livelli ASM del 2021 (o circa il 75% dei livelli ASM del 2019). Air Canada continuerà ad adeguare la capacità e ad adottare altre misure secondo necessità, anche per tenere conto della domanda dei passeggeri, delle linee guida sulla salute pubblica e delle restrizioni di viaggio a livello globale, nonché di altri fattori, come l’inflazione e altre pressioni sui costi.
Per il 2022, Air Canada prevede che il costo rettificato per miglio posto disponibile (CASM)* rimarrà di circa il 13-15% al ​​di sopra dei livelli del 2019.
Per il 2022, Air Canada prevede un margine EBITDA annuo* di circa l’8-11%.

Presupposti maggiori
Air Canada ha formulato ipotesi nella preparazione e nel rilascio di dichiarazioni previsionali. Tra questi, Air Canada ipotizza una crescita moderata del PIL canadese per il 2022. Air Canada prevede inoltre che il dollaro canadese sarà scambiato, in media, a 1,26 dollari canadesi per dollaro USA per l’intero anno 2022 e che il prezzo del carburante per aerei sarà in media di 1,24 dollari al litro per l’intero anno 2022.

Misure finanziarie non GAAP
Di seguito è riportata una descrizione di alcune misure finanziarie non GAAP utilizzate da Air Canada per fornire ai lettori ulteriori informazioni sulla sua performance finanziaria e operativa. Tali misure non sono misure riconosciute per la presentazione del bilancio secondo i GAAP, non hanno significati standardizzati, potrebbero non essere comparabili a misure simili presentate da altre entità e non dovrebbero essere considerate sostitutive o superiori ai risultati GAAP. Fare riferimento alla discussione di seguito per le descrizioni delle misure finanziarie non GAAP e alle tabelle che accompagnano questo comunicato stampa per le riconciliazioni delle misure finanziarie non GAAP, utilizzate in questo comunicato stampa con le misure finanziarie GAAP più comparabili.

EBITDA
L’EBITDA (utile prima di interessi, tasse, ammortamenti e svalutazioni) è comunemente utilizzato nel settore aereo ed è utilizzato da Air Canada come mezzo per visualizzare i risultati operativi prima di interessi, tasse, ammortamenti e svalutazioni poiché questi costi possono variare in modo significativo tra le compagnie aeree a causa di differenze nel modo in cui le compagnie aeree finanziano i loro aeromobili e altre attività. Air Canada esclude voci speciali dall’EBITDA in quanto queste voci possono distorcere l’analisi di alcune tendenze commerciali e rendere l’analisi comparativa tra periodi o per altre compagnie aeree meno significativa.

Margine EBITDA
Il margine EBITDA (EBITDA come percentuale dei ricavi operativi) è comunemente utilizzato nel settore aereo ed è utilizzato da Air Canada come mezzo per misurare il margine operativo prima di interessi, tasse, ammortamenti e svalutazioni poiché questi costi possono variare in modo significativo tra le compagnie aeree a causa di differenze nel modo in cui le compagnie aeree finanziano i loro aeromobili e altre attività.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.