I nodi arrivano al pettine anche per i SSJ100?

il

Dove la propaganda russa sentenziava che i velivoli Sukhoi Superjet SSJ100 potevano essere il Cavallo di Troia per permettere alle aerolinee russe di continuare a volare a dispetto degli embarghi occidentali. Invece si scope in questo articolo di SimpleFlying, che proprio tutto vero non lo e’. Infatti negli attuali motori PowerJet SaM146 c’e’ tecnologia francese della Safran e il direttore generale di IrAero Yuri Lapin dice ”che non ci potrebbero essere la disponibilita’ di riparazione e parti”.

Safran e’ quella si occupa del design e certificazione su tutte le versioni come si legge nell’articolo:

https://simpleflying-com.cdn.ampproject.org/c/s/simpleflying.com/russian-airlines-ground-sukhoi-ssj-fleets/amp/

Oltre ad aver sviluppato e prodotto l’engine core, sistema di controllo, power transmission, system integration e flight testing.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.