90 anni di Giardini della Pace lungo il confine non fortificato più lungo del mondo!

il


Nel 1928 Dr. Henry Moore, un orticoltore canadese che si era formato nei famosi Kew Gardens di Londra, ebbe l’ ambiziosa idea di creare un tributo vivente all’amicizia fra gli Stati Uniti ed il Canada nella forma di un giardino internazionale dedicato alla pace. L’Associazione Nazionale dei Giardinieri approvò il piano ed anche il luogo in posizione centrale sul confine tra il North Dakota e la provincia di Manitoba (Canada). Circa 50.000 persone presero parte all’inaugurazione del tumulo del giardino il 14 luglio 1932. L’International Peace Garden è un giardino botanico dedicato alla missione di celebrare la pace e promuovere un mondo più pacifico, commemorare la pace tra gli Stati Uniti e il Canada lungo il confine non fortificato più lungo del mondo. Fiorisce con più di 150.000 varietà di fiori e opera con una combinazione di finanziamenti pubblici – sia dallo stato del Dakota del Nord che dal governo provinciale del Manitoba – e privati. Il parco si trova a nord di Dunseith, North Dakota, sulla U.S. Highway 281. Tra le curiosità: lo slogan Peace Garden State, soprannome ufficiale del North Dakota, proviene proprio dall’International Peace Garden, ed è stato aggiunto alle targhe di immatricolazione dei veicoli del North Dakota nel 1956.
Quest’anno l’International Peace Garden celebra il suo 90° Anniversario con una celebrazione speciale dal 29 al 31 luglio 2022. Il weekend del 29-31 luglio porterà la musica, gli artisti, il cibo, i fuochi d’artificio e la gente di due nazioni per celebrare un gioiello storico e bello. L’evento vedrà convergere oltre un centinaio di bancarelle – il Manitoba Living History Museum – dimostrazioni di danze tribali native indiane in forma di Powwow – Food Truck e postazioni gastronomiche – musica dal vivo – esposizioni storiche del Peace Garden.
Immerso nelle Turtle Mountains questo immenso giardino è una celebrazione della pace, un monumento vivente agli ideali di amicizia e cooperazione tra le nazioni. Ettari di prateria ininterrotta, foreste e giardini floreali radianti sono definiti dalla natura, non da confini. Oggi, oltre alle sue caratteristiche disposizioni floreali, l’International Peace Garden dispone di attrazioni e servizi distribuiti su oltre 9 kmq. Una vasta rete di sentieri escursionistici e ciclabili collega 900 ettari di prateria incontaminata e natura selvaggia, punteggiata di caratteristiche naturali tra cui laghi e stagni.  Ci si ferma per una pausa dalle escursioni a piedi o in pedalata in una delle numerose aree pic-nic panoramiche, con vista sui pittoreschi laghi e la bellezza naturale della regione di Turtle Mountains. Le parole non possono esprimere la bellezza e la pace che si provano mentre si ammira questo imponente giardino di oltre 155.000 fiori in mostra, incastonati nelle terrazze e passerelle. I suoni terapeutici delle acque che scorrono possono essere ascoltati in tutto il giardino. Le bandiere floreali americana e canadese sono le uniche due composizioni floreali in tutto il giardino, che rimangono invariate ogni anno.
Chi visita il Giardino Internazionale della Pace può trascorrervi alcune ore o un’intera giornata, iniziando dal Dedication Cairn, il tumulo che ancora si trova alla porta del Giardino Internazionale della Pace e che risale al 14 luglio 1932 – prima che il regime nazista salisse al potere in Germania. Qui si può ancora provare  quel senso di speranza e di pace. La Carillon Bell Tower a poca distanza, nella sezione del North Dakota, risale al 1976 e fu un progetto celebrativo del bicentenario della North Dakota Veteran’s Organization. Le campane suonano i rintocchi di Westminster e segnano l’ora del giorno. Solo quattro serie di campane come queste esistono nel mondo. Sempre nel versante del North Dakota si trova   la struttura più storica – l’Historic Lodge – che risale al 1937, un National Historic Site. L’edificio fu costruito con granito del North Dakota e legname della Duck Mountain dal Civilian Conservation Corps ed è una magnifica testimonianza  di architettura naturale che riflette la tenacia umana in tempi difficili.Al centro del Giardino, proprio sul confine tra USA e Canada è disposto il 9/11 Memorial che include resti di ferro dalle torri crollate al World Trade Center. Non lontana si erge la Peace Chapel, la Cappella della Pace, all’estremità occidentale del Formal Garden su suolo canadese, con citazioni memorabili dei leader mondiali sulla pace e sulla sua fragilità.Per un’incantevole passeggiata tra i fiori si cammina nei Formal Gardens, in parte canadese. Con più di 80.000 fiori, piante perenni e una varietà di installazioni tra cui un giardino impollinatore, un orto che coltiva prodotti freschi utilizzati presso il caffè e un All-American Selection Garden che serve per testare nuovi semi. Terrazze, fontane e sculture deliziano i visitatori. Da non perdere l’iconico orologio floreale, il giardino incassato e le bandiere floreali. Il Floral Clock fu ricevuto dalla Bulova Watch Company nel 1966 –  duplicato del famoso Bulova Floral Clock di Berna, Svizzera, poi sostituito con un nuovo orologio di St. Louis, Missouri. L’orologio floreale, con un diametro di  oltre 5 metri, è un’attrazione famosa ed ogni anno comporta un diverso design floreale. Il numero delle piante sull’orologio può variare da 2.000 a 5.000, secondo il tipo di pianta e di disegno dell’orologio. Tipicamente – la prima settimana in giugno – 80.000 fiori vengono piantati al Giardino della Pace per raggiungere una fioritura completa da metà di luglio fino ad agosto. Il Sunken Garden è composto da una serie di cinque terrazze uniformi con al centro di ciascuna piccole piscine con canali d’acqua di collegamento, che si riversano in ogni piscina al livello successivo e, infine, verso il basso nello stagno a forma di ottagono riflettente nel centro del giardino. Lungo le passerelle labirintiche sono due case giardino in pietra, il posizionamento segna i viali d’America e del Canada, ed entrambi conducono ai loro rispettivi paesi. Migliaia di piante perenni, arbusti fioriti e annuali riempiono il mosaico floreale che potrebbe essere considerato il cuore delle Turtle Mountains. Si evidenzia la progressione delle fioriture attraverso la stagione con diverse varietà e diversi colori da una settimana all’altra.Di fronte al Sunken Garden si trova l’imponente edificio del Conservatory & Interpretive Center. Il Conservatorio in una serra di oltre 900 mq. ospita una collezione di fama mondiale per gentile concessione di Don Vitko di Minot, North Dakota,. Appassionato di cactus e piante grasse, ne accumulò oltre 5.000 specie in 50 anni ! La splendida collezione si unisce a quella di Ernest (Dr. Cacti) Brown di Winnipeg, Manitoba, organizzata per regione geografica con specie provenienti da tutto il mondo. L’edificio include anche un ristorante, il negozio di souvenir e la biblioteca di orticoltura.Infine, i Pali della Pace: nel 1997, sette pali sono stati donati dal governo giapponese; sono obelischi artigianali eretti in tutto il mondo, come simbolo internazionale di pace. Dopo le guerre mondiali, Masahisa Goi voleva portare il messaggio di pace al mondo. Nel 1955, ha iniziato il movimento “Peace Pole”. I pali portano il messaggio in braille “Possa la pace prevalere sulla terra” in 28 lingue, toccando i cuori dei visitatori di tutto il mondo. L’International Peace Garden è aperto dalle 8 del mattino alle 8 di sera tutti i giorni, tutto l’anno. Poiché si inizia la visita attraverso la dogana, si ha bisogno di un passaporto.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.