Navigazione migliorata all’orizzonte poiché le prestazioni del servizio iniziale di EGNOS V3 ricevono un cenno delle parti interessate

il

@Egnoseu @EGNOSPortal @EU_GNSS @defis_eu @esagalileo @AirbusSpace #GALILEO #EGNOS #EUSpace #navigation #SpaceMatters #NextSpace

Airbus Defence and Space in qualità di fornitore del sistema EGNOS V3 e un gruppo di esperti nello spazio e nell’aviazione civile hanno recentemente superato un importante traguardo durante il quale le prestazioni del servizio iniziale sono state riviste con successo.

Utilizzato per migliorare le prestazioni dei sistemi di navigazione satellitare per le applicazioni più critiche per la sicurezza come la navigazione e l’atterraggio di aeromobili, il servizio europeo di copertura della navigazione geostazionaria (EGNOS) è il sistema regionale europeo di potenziamento basato su satellite (SBAS). Questa nuova generazione V3 di EGNOS, attualmente in fase di sviluppo da parte di Airbus, introdurrà nuovi servizi basati su frequenze multiple di più costellazioni (GPS, Galileo) e incorporerà una sofisticata protezione di sicurezza contro gli attacchi informatici.

La valutazione delle prestazioni del sistema per i servizi iniziali ha evidenziato l’alto livello di maturità del progetto e la sua adeguatezza per continuare in modo impeccabile la fornitura di servizi di navigazione critici, come l’avvicinamento di precisione e l’atterraggio ovunque in Europa, indipendentemente dal fatto che gli aeroporti siano dotati di costosi sistemi di atterraggio strumentale (cosa che spesso non accade per quelli più piccoli). La revisione ha confermato che EGNOS V3 fornirà l’accuratezza, la continuità, l’integrità e la disponibilità richieste per le operazioni Safety-of-Life fino alla Cat.I, con margini.

“In questa fase dello sviluppo, questa revisione delle prestazioni ha dimostrato l’aumento dei vantaggi che EGNOS V3 dovrebbe portare in Europa”, ha affermato Didier Flament, capo della divisione EGNOS e SBAS dell’ESA. “Poiché la piena potenza di questa nuova generazione EGNOS deve ancora essere qualificata nella fase successiva del progetto, questa prima importante pietra miliare della fase di progettazione dettagliata ha soddisfatto le nostre aspettative su tutti gli aspetti legacy valutati. Attendiamo con impazienza i prossimi passi, poiché siamo fiduciosi che EGNOS V3 fornirà quanto richiesto”.

Inoltre, l’utilizzo dei segnali Galileo e GPS per monitorare gli errori di posizione indotti dalla ionosfera aumenta la disponibilità del servizio nella periferia occidentale e sudoccidentale dell’Europa. Ciò amplia l’area in cui diventa possibile l’atterraggio della navigazione satellitare senza richiedere sistemi di terra dedicati.

“Il consolidamento dell’area di servizio di EGNOS sarà vantaggioso per i nostri clienti, in quanto supporterà le loro operazioni guidate dalla navigazione satellitare verso un numero ancora maggiore di destinazioni”, ha commentato Hugues de Beco, responsabile dei programmi ATM all’interno di Airbus Commercial Aircraft. “Airbus è molto lieta di supportare la crescita degli utenti EGNOS nell’aviazione commerciale in Europa con la recente certificazione dei sistemi di atterraggio SBAS sulle famiglie di Airbus A320 e A330. Continuiamo a sostenere lo sviluppo di qualsiasi sistema che contribuisca a un traffico aereo più sicuro e sostenibile”.

Sfondo
EGNOS è una componente del Programma spaziale dell’Unione Europea progettato per migliorare il servizio di posizionamento del Global Positioning System e degli utenti di Galileo for Safety of Life. È gestito nell’ambito dell’accordo di partenariato stabilito tra la Direzione generale della Difesa, industria e spazio della Commissione europea (DG-DEFIS), l’Agenzia dell’Unione europea per il programma spaziale (EUSPA) e l’Agenzia spaziale europea (ESA).

Le opinioni espresse in questo comunicato stampa non possono in alcun modo essere ritenute riflettere l’opinione dell’Unione Europea e/o dell’EUSPA.
Puoi trovare maggiori informazioni su queste organizzazioni sotto:
DG-DEFIS: https://ec.europa.eu/defence-industry-space/index_en
EUSPA: https://www.euspa.europa.eu/
ESA: http://www.esa.int

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.