Cartoline dall’Ungheria: Sopron, città di mura medievali e torri di fuoco

il

Sopron, il cui centro storico è circondato dalle vecchie mura medievali, è una città dalle mille sorprese. Il suo simbolo è la Torre del Fuoco, splendida costruzione architettonica nel centro che serviva in passato per segnalare gli incendi. Lì accanto spicca sulla piazza la Porta della Fedeltà, eretta a memoria del referendum del 1921 col quale la popolazione di Sopron dovette decidere se appartenere all’Ungheria o all’Austria, stato che si trova a poca distanza. Ma questa non è la sola cosa interessante della piazza: c’è anche la statua della trinità e il palazzo forse più famoso di Sopron, il palazzo Storno, che ospitò Mátyás Hunyadi, sovrano di Ungheria nella seconda metà del XV secolo, Ferenc Liszt, celebre compositore e pianista, e István Széchenyi, politico , scrittore e grande teorico nazionale. 

Ciò che rende ancora più unico il centro della città è il fatto che al centro di piazza Széchenyi si trovava un lago, poi prosciugato e trasformato in un giardino a beneficio di chi di passaggio. 

Eccoci quindi alla fine di viaggio virtuale che ci ha portato a visitare alcuni dei luoghi più belli dell’Ungheria, destinazione dalle molte facce e anime, tutte da scoprire!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.