I SEI PARCHI NAZIONALI MENO CONOSCIUTI DEGLI STATI UNITI TUTTI DA SCOPRIRE

il

Il Grand Canyon, Rocky Mountains e il Parco Nazionale di Yellowstone saranno sicuramente iconici, ma gli Stati Uniti ospitano oltre 423 parchi, molti dei quali fuori dai tradizionali percorsi turistici. Visit The USA ha raccolto sei parchi nazionali meno conosciuti da non perdere.

Un labirinto sotterraneo per la speleologia – Mammoth Cave National Park, Kentucky
Il Mammoth Cave National Park, nel Kentucky centro-meridionale, include il più lungo sistema di grotte conosciuto al mondo, famoso per i suoi complessi labirinti e le gigantesche camere dei mammut. Il primo uomo ha attraversato l’imponente arco della Mammoth Cave circa 4.000 anni fa e oggi i visitatori possono esplorare le grotte, lunghe 600 km, da soli o partecipando a uno dei tour offerti dai ranger del parco. Per coloro che preferiscono rimanere in superficie, sono disponibili deliziosi sentieri escursionistici attraverso l’enorme varietà della natura e lungo i due fiumi che scorrono lungo il parco.
Per maggiori informazioni: https://www.visittheusa.com/destination/mammoth-cave-national-park

Il deserto bianco degli Stati Uniti – White Sands National Park, New Mexico
Come un mare di sabbia, White Sands sorge dal cuore del bacino di Tularosa, nel mezzo del deserto del New Mexico. Il gesso che costituisce White Sands si è formato sul fondo di un mare poco profondo che copriva la regione 250 milioni di anni fa, e le dune si muovono ancora oggi a un ritmo di nove metri all’anno. Sulle dune si può trascorrere tutto l’anno una divertente giornata in slittino, adatta a tutta la famiglia, ma i visitatori dovrebbero ricordarsi di portare con sé dell’acqua in estate per via delle alte temperature. Le passeggiate al tramonto guidate dai ranger sono una buona scelta per ovviare al caldo, mentre ci si gode un panorama mozzafiato.
Per maggiori informazioni: https://www.visittheusa.com/state/new-mexico

Natura selvaggia – North Cascades National Park, Stato di Washington
Il Parco Nazionale North Cascades, nel nord dello Stato di Washington, si estende per oltre 2.040 chilometri quadrati sulle montagne della Cascade Range, ma nonostante ciò è il parco nazionale meno visitato degli Stati Uniti al di fuori dell’Alaska. Le vette più alte del parco nazionale sono ancora inesplorabili, ma si possono visitare a piedi più di trecento ghiacciai. I viaggiatori possono praticare una serie di attività nel parco tra cui la pesca, la nautica, l’equitazione e il campeggio.
Per maggiori informazioni: https://www.visittheusa.com/destination/seattle

Sulle trace dei Nativi Americani – Mesa Verde National Park, Colorado
A ovest delle Rocky Mountains, sull’altopiano del Colorado, si trova il Parco Nazionale di Mesa Verde (in spagnolo “tavolo verde”): il parco nazionale più importante dal punto di vista storico e culturale degli Stati Uniti. Il parco offre una prospettiva sulla cultura dei primi indiani Pueblo, abitanti del Colorado sud-occidentale per oltre 700 anni. Oltre 4.000 siti archeologici sono sparsi nel parco e sono tra le testimonianze contemporanee meglio conservate di abitazioni su scogliera e torri in muratura negli Stati Uniti. Numerosi sentieri escursionistici conducono a punti panoramici con fantastiche viste sul paesaggio desertico, ma forse il modo migliore per comprendere meglio la vita quotidiana degli abitanti del parco centinaia di anni fa è farsi guidare alla scoperta delle rovine. Un altro must è l’osservazione delle stelle di sera. Imperdibile!
Per maggiori informazioni: https://www.visittheusa.com/destination/mesa-verde-national-park

A tu per tu con le alci – Isle Royal National Park, Michigan
Situato nell’appartato Michigan, il Parco Nazionale di Isle Royale si estende su diverse isole del Lake Superior ed è accessibile solo in barca o in idrovolante. Quest’isola remota è caratterizzata da fitte foreste, laghi incontaminati, grotte e una vasta fauna che comprende lupi, castori, volpi e alci. È molto probabile che i viaggiatori incontrino animali selvatici in libertà lungo i sentieri escursionistici nelle paludi o nei laghi, o che si ritrovino ad ammirare i depositi di clorastrolite del parco, suggestive pietre verdi semipreziose. Il Greenstone Ridge Trail, lungo 69 km, attraversa il crinale che porta il nome dell’isola e si completa in circa 16 ore, che chiaramente possono non essere tutte consecutive.
Per maggiori informazioni: https://www.visittheusa.com/experience/5-great-ways-experience-isle-royale-national-park

Sentirsi in paradiso – The National Park of American Samoa
Situate nell’Oceano Pacifico meridionale, le Samoa Americane ospitano uno dei parchi nazionali più idilliaci degli Stati Uniti. Anche se il viaggio verso il Parco Nazionale delle Samoa Americane è lungo, di certo ne vale la pena. Ricco di spiagge sabbiose, splendide foreste pluviali, siti archeologici e sentieri escursionistici attraverso la Lata Mountain, il parco vanta alcuni dei paesaggi più incontaminati del mondo.  È anche il luogo ideale per lo snorkeling, con un’area corallina incontaminata che ospita più di 800 specie di pesci, ma anche per prendere una barca in direzione Fagatele Bay National Marine Sanctuary.
Per maggiori informazioni: https://www.visittheusa.com/state/american-samoa

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.