JetBlue la spunta su Frontier per l’affare Spirit

il

JetBlue e Spirit si uniranno e creeranno uno sfidante nazionale a basso costo per le quattro grandi compagnie aeree dominanti

JetBlue Airways Corporation (JetBlue Airways) e Spirit Airlines, Inc. hanno annunciato oggi che i loro consigli di amministrazione hanno approvato un accordo di fusione definitivo in base al quale JetBlue acquisirà Spirit per $ 33,50 per azione in contanti, incluso un pagamento anticipato di $ 2,50 per azione in contanti pagabile al momento L’approvazione della transazione da parte degli azionisti di Spirit e una commissione di 0,10 dollari al mese a partire da gennaio 2023 fino alla chiusura, per un valore azionario aggregato completamente diluito di 3,8 miliardi di dollari1 e un valore aziendale rettificato di 7,6 miliardi di dollari2.

“Siamo entusiasti di offrire questa combinazione avvincente che potenzia la nostra crescita strategica, consentendo a JetBlue di portare la nostra combinazione unica di tariffe basse e servizio eccezionale a più clienti, su più rotte”, ha affermato Robin Hayes, amministratore delegato di JetBlue. impazienti di accogliere gli eccezionali membri del team di Spirit su JetBlue e insieme creare un quinto vettore più grande negli Stati Uniti incentrato sul cliente. Spirit e JetBlue continueranno a portare avanti il ​​nostro obiettivo comune di sconvolgere il settore per ridurre le tariffe delle Big Four. Questa combinazione è un’entusiasmante opportunità per diversificare ed espandere la nostra rete, aggiungere posti di lavoro e nuove possibilità per i membri dell’equipaggio ed espandere la nostra piattaforma per una crescita redditizia”.

“La combinazione con Spirit darà a JetBlue una piattaforma ancora più ampia per portare avanti la nostra missione di ispirare l’umanità”, ha affermato Peter Boneparth, presidente del consiglio di amministrazione di JetBlue. “Con i migliori membri dell’equipaggio e membri del team del settore, il nostro consiglio di amministrazione e il team di leadership non vedono l’ora di creare valore sostenibile a lungo termine per tutti i nostri stakeholder come una compagnia aerea low cost ancora più forte e competitiva”.

Ted Christie, presidente e amministratore delegato di Spirit, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di unirci a JetBlue attraverso il nostro accordo migliorato per creare lo sfidante nazionale a basso costo più avvincente per i vettori statunitensi dominanti e non vediamo l’ora di lavorare con JetBlue per completare la transazione. L’unione delle nostre due compagnie aeree cambierà le regole del gioco e siamo fiduciosi che JetBlue offrirà opportunità ai nostri ospiti e membri del team con la combinazione unica di tariffe basse e servizio pluripremiato di JetBlue. Apprezziamo particolarmente l’impegno della nostra Famiglia Spirituale durante questo processo. L’entusiasmante annuncio di oggi riflette l’ammirazione di JetBlue per Spirit e una convinzione condivisa in ciò che la compagnia aerea combinata può offrire ai nostri ospiti”.

“Siamo lieti che il processo solido e diligente del consiglio di amministrazione di Spirit abbia apportato valore aggiunto ai nostri azionisti”, ha affermato Mac Gardner, presidente del consiglio di amministrazione di Spirit. “Si tratta di una combinazione avvincente che fornisce protezioni significative agli azionisti contro un esito normativo avverso con un premio in contanti significativo che riflette il duro lavoro e la dedizione continui della famiglia Spirit”.

Aumenta la rilevanza di JetBlue e offre ai consumatori più scelte sfruttando le reti e le flotte complementari delle compagnie aeree

La compagnia aerea offrirà ai suoi 77 milioni di clienti combinati più opzioni e scelte.
JetBlue prevede di portare la JetBlue Experience su tutti gli aeromobili, offrendo la combinazione unica di JetBlue di tariffe basse e un servizio pluripremiato a più clienti.
L’acquisizione accelererà il piano di crescita organica di JetBlue con oltre 1.700 voli giornalieri verso più di 125 destinazioni in 30 paesi in base agli orari di dicembre 2022.
L’acquisizione aumenterà la rilevanza per JetBlue in alcune città chiave (Fort Lauderdale, Orlando, San Juan e Los Angeles) e negli hub delle Big Four (Las Vegas, Dallas, Houston, Chicago, Detroit, Atlanta e Miami).
La compagnia aerea combinata avrà una flotta di 458 aeromobili su base pro forma e un portafoglio ordini di oltre 300 aeromobili Airbus con motori nuovi o neo, a basso consumo di carburante e a basse emissioni di carbonio, fornendo maggiore flessibilità ed efficienza mitigando il rischio di disponibilità limitata di aeromobili.
Riunisce il meglio delle culture e dei valori di entrambe le compagnie aeree per creare crescita lavorativa e opportunità di carriera per i membri dell’equipaggio e del team

Si prevede che la società combinata avrà un fatturato annuo di circa 11,9 miliardi di dollari in base ai ricavi del 2019. JetBlue prevede che la transazione aumenterà in modo significativo l’utile per azione nel primo anno intero successivo alla chiusura.
JetBlue prevede di mantenere la flessibilità del bilancio con una leva post-transazione di 3,0-3,5x, ben all’interno dei livelli storici, e di continuare la sua traiettoria di deleveraging mentre cattura le sinergie.

Espande la portata della leadership di sostenibilità di JetBlue

La flotta combinata tutta Airbus includerebbe i nuovi A220 e A320neo, che hanno dimostrato di offrire miglioramenti a due cifre nelle emissioni di carburante e di carbonio. Dopo la chiusura, JetBlue sfrutterà il portafoglio ordini della società combinata per accelerare la transizione della flotta verso aeromobili di prossima generazione a basso consumo di carburante.
JetBlue prevede di estendere i suoi impegni climatici leader del settore alla compagnia aerea combinata, incluso il suo obiettivo di raggiungere zero emissioni nette di carbonio entro il 2040, che è dieci anni in anticipo rispetto all’obiettivo più ampio del settore aereo statunitense.
JetBlue estenderebbe il suo obiettivo di convertire il 10% del carburante per jet in carburante per aviazione sostenibile (SAF) entro il 2030 alla compagnia aerea combinata, con l’intenzione di introdurre l’uso regolare di SAF nelle operazioni della costa occidentale di Spirit dopo la chiusura.

Percorso per l’approvazione normativa

Il completamento dell’acquisizione è soggetto alle consuete condizioni di chiusura, inclusa la ricezione delle necessarie approvazioni normative e l’approvazione degli azionisti di Spirit. Le società prevedono di concludere l’iter normativo e concludere la transazione entro la prima metà del 2024.

“Riteniamo di poter essere un’unica soluzione alla mancanza di concorrenza nell’industria aerea statunitense e al continuo predominio dei Big Four”, ha continuato Hayes. “Consentendo a JetBlue di crescere più velocemente, possiamo confrontarci con le eredità in più posti per abbassare le tariffe e migliorare il servizio per tutti. Anche combinato con Spirit, JetBlue sarà ancora significativamente più piccolo dei Big Four, ma saremo in una posizione molto migliore per portare il collaudato effetto JetBlue su molte più rotte e località”.

I quattro maggiori vettori controllano oltre l’80% del mercato. La creazione di uno sfidante a basso costo e incentrato sul cliente con dimensioni e dimensioni è la migliore opportunità per interrompere i prezzi dei vettori legacy nel panorama attuale.
Anche essendo il quinto vettore più grande, JetBlue, con Spirit, avrebbe solo il 9% di quota di mercato, rispetto al 13% della quarta compagnia aerea e al 23% del vettore più grande. Dopo la combinazione e con le sue cessioni anticipate impegnate, la quota maggiore di posti che una JetBlue-Spirit combinata avrà in una delle sue aree metropolitane più grandi è del 40%, rispetto alla quota del 57-91% che i vettori legacy hanno nelle loro aree metropolitane più grandi.
Con la sua combinazione unica di tariffe basse giornaliere e un servizio pluripremiato, JetBlue ha il miglior track record di interruzioni delle compagnie aeree legacy. Questo è stato al centro del suo approccio da quando è stato lanciato per la prima volta nel 2000 con il servizio di tutti i pullman, poiché ha fatto crescere il suo marchio tanto amato sulla costa orientale e nei Caraibi/America Latina, con la sua nuova visione dei viaggi transcontinentali e l’esperienza premium con Mint e, più recentemente, nei viaggi transatlantici in quanto ha aggiunto i voli per Londra.
L’acquisizione di Spirit da parte di JetBlue darà ai viaggiatori statunitensi il meglio di entrambi i mondi con una forte spinta alla concorrenza e alle scelte mentre JetBlue accelera la sua espansione e i vettori a tariffe ultra basse continuano ad espandersi rapidamente in numero e rotte.
La Northeast Alliance (“NEA”) con American Airlines sta accelerando la crescita del servizio a basso costo di JetBlue nel nord-est, dove Delta Air Lines e United Airlines avevano in precedenza una concorrenza limitata e dove JetBlue è stata bloccata dalla crescita futura in aree con limitazioni di slot e congestionate aeroporti. In connessione con l’accordo, JetBlue si è impegnata in anticipo a cedere le partecipazioni di Spirit negli aeroporti NEA per consentire l’assegnazione ad altri vettori ultra-low-cost.
JetBlue si è anche impegnata a cedere le attività di Spirit fino a un effetto negativo materiale sulla combinazione JetBlue-Spirit, con un’esclusione limitata a questo obbligo di dismissione per azioni che sarebbero ragionevolmente probabili incidere materialmente e negativamente sui benefici previsti ai sensi della NEA di JetBlue. Nell’improbabile eventualità che l’accordo proposto non venga consumato per motivi antitrust, JetBlue pagherà (i) a Spirit una commissione di scioglimento inverso di 70 milioni di dollari e (ii) agli azionisti di Spirit una commissione di scioglimento inversa di 400 milioni di dollari meno gli importi pagati agli azionisti di Spirit prima della cessazione.

JetBlue e Spirit continueranno a operare in modo indipendente fino alla chiusura

Le compagnie aeree continueranno ad operare in modo indipendente fino a dopo la chiusura della transazione e i rispettivi programmi fedeltà rimarranno invariati e gli account dei clienti non saranno interessati in alcun modo.

Dopo il completamento dell’acquisizione, la compagnia aerea combinata avrà sede a New York e sarà guidata da Robin Hayes.

Come precedentemente annunciato, Spirit ha risolto il suo precedente accordo di fusione con Frontier. JetBlue ha terminato la sua offerta pubblica di acquisto interamente in contanti precedentemente annunciata per acquisire azioni ordinarie Spirit.

Il marchio Spirit Airlines alla fine scomparirà sotto questa proposta di acquisizione

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.