Southwest registra un utile netto del secondo trimestre di $ 760 milioni, continua a ritirare i suoi Boeing 737-700

il


La Southwest Airlines Company ha riportato oggi i risultati finanziari del secondo trimestre 2022:

Forte utile netto trimestrale di 760 milioni di dollari1
Un utile netto trimestrale record, esclusi gli articoli speciali2, di 825 milioni di dollari
Record di ricavi operativi trimestrali di $ 6,7 miliardi
Contanti forniti da operazioni di $ 1,9 miliardi
Liquidità3 di $ 17,4 miliardi, ben superiore al debito in essere di $ 10,5 miliardi
Bob Jordan, amministratore delegato, ha dichiarato: “Siamo molto lieti di segnalare i ricavi trimestrali e l’utile netto record di tutti i tempi, esclusi gli articoli speciali, che rappresentano una pietra miliare significativa nella nostra ripresa dalla pandemia. La domanda di viaggi è aumentata nel secondo trimestre e, finora, le forti tendenze della domanda continuano nel terzo trimestre 2022. Come anticipato, abbiamo sperimentato pressioni inflazionistiche e venti contrari dall’operare a livelli di produttività non ottimali nel secondo trimestre, che prevediamo continueranno nella seconda metà del 2022; tuttavia, la nostra copertura del carburante continua a fornire una protezione significativa contro l’aumento dei prezzi del carburante degli aerei. Salvo eventi imprevisti significativi e sulla base delle tendenze attuali, prevediamo di essere solidamente redditizi per i restanti due trimestri di quest’anno e per l’intero anno 2022.

“Stiamo facendo progressi significativi rispetto alle nostre priorità per il 2022 e sono molto orgoglioso del nostro popolo e dei suoi sforzi eroici per combattere la pandemia. Da aprile forniamo un prodotto più affidabile per i nostri clienti con cancellazioni che rappresentano meno dell’uno per cento dei voli di linea a maggio e giugno 2022, che è un fattore di completamento di oltre il 99 per cento. Abbiamo aggiunto voli nella seconda metà del 2022, soprattutto nei mercati economici a corto raggio, per supportare meglio le nostre operazioni e il ripristino della nostra rete di rotte. Abbiamo raggiunto un altro traguardo, tornando ai livelli complessivi di personale pre-pandemia a maggio 2022. Abbiamo in programma di continuare i nostri sforzi di assunzione e formazione in aree specifiche, in particolare i piloti, per supportare l’ulteriore ripristino della rete e la crescita futura con piani per aggiungere oltre 10.000 dipendenti , al netto dell’attrito, quest’anno. Tuttavia, prevediamo di iniziare a moderare le assunzioni complessive nella seconda metà del 2022, poiché la nostra attenzione si sposta sulla pianificazione e l’esecuzione del 2023 per ottimizzare al meglio il personale in base agli orari dei voli, ridurre le inefficienze dei costi e tornare ai livelli di efficienza storici.

“Stiamo riscontrando ritardi nelle consegne di aeromobili da parte di The Boeing Company (Boeing) e ora stimiamo che le consegne nel 2022 saranno 66 rispetto alle 114 precedentemente previste, chiudendo l’anno con 765 aeromobili. Nonostante questi ritardi, siamo fiduciosi della nostra capacità di effettuare i nostri orari di volo come previsto, che sono attualmente pubblicati fino all’8 marzo 2023. Continuiamo a investire in tecnologie, aeroporti e strutture per modernizzare ulteriormente le nostre operazioni e consentirci di scalare per crescita futura.

“Stiamo anche investendo nella Customer Experience di Southwest e sono entusiasta dell’annuncio di oggi che introduce un altro entusiasmante vantaggio per i clienti che distingue Southwest ancora di più dalla concorrenza: i crediti di volo non scadono4. Siamo famosi per offrire ai clienti una flessibilità leader del settore ed è un elemento chiave di differenziazione del nostro marchio. Sulla base di ricerche e feedback, riteniamo che la flessibilità sia diventata ancora più importante per i clienti negli ultimi anni. Questa ulteriore estensione della flessibilità per i nostri clienti rafforza Southwest come leader del settore e si basa sul nostro marchio a tariffe basse senza commissioni per modificare o annullare i piani5; due borse fly free®6; punti Rapid Rewards® che non scadono; e crediti di volo trasferibili7. Con crediti di volo che non scadono e l’aggiunta del nostro nuovo prodotto tariffario Wanna Get Away PlusTM, insieme agli investimenti recentemente annunciati per migliorare il Wi-Fi, installare porte di alimentazione a bordo di ultima tecnologia, offrire cestini più grandi e abilitare nuove funzionalità self-service —stiamo rendendo il viaggio ancora più facile. Crediamo di avere la rete di rotte più forte e la proposta di valore per i clienti negli Stati Uniti domestici, e crediamo anche che questo cambiamento di politica conquisterà nuovi clienti e aumenterà la fedeltà dei clienti”.

Guida e prospettive:

Le seguenti tabelle introducono o aggiornano le linee guida finanziarie selezionate per il terzo trimestre 2022 e l’intero anno 2022, a seconda dei casi:

3Q 2022 Estimation
Operating revenue compared with 2019 (a)Up 8% to 12%
ASMs compared with 2019 (b)~Flat
Economic fuel costs per gallon2,8$3.25 to $3.35
Fuel hedging premium expense per gallon$0.02
Fuel hedging cash settlement gains per gallon$0.46
ASMs per gallon (fuel efficiency)76 to 78
CASM-X (c) compared with 20199Up 12% to 15%
Scheduled debt repayments (millions)~$55
Interest expense (millions)~$90
Aircraft (d)741

2022 Estimation
Previous estimation
ASMs compared with 2019 (b)Down ~4%No change
Economic fuel costs per gallon2,8$2.95 to $3.05$2.75 to $2.85
Fuel hedging premium expense per gallon$0.04No change
Fuel hedging cash settlement gains per gallon$0.51$0.54
CASM-X (c) compared with 20199Up 12% to 16%No change
Scheduled debt repayments (millions)~$820~$650
Interest expense (millions)~$360No change
Aircraft (d)765814
Effective tax rate24% to 26%No change
Capital spending (billions) (e)~$4.0~$5.0

(a) La Società ritiene che i ricavi operativi rispetto al 2019 siano una misura rilevante della performance a causa degli impatti significativi nel 2020 e nel 2021 della pandemia.

(b) Miglia posti disponibili (ASM o capacità). L’orario dei voli della Società è attualmente pubblicato per la vendita fino all’8 marzo 2023. La Società prevede attualmente una riduzione della capacità del quarto trimestre 2022 tra l’1% e il 2% rispetto al quarto trimestre 2019 e la capacità del primo trimestre 2023 un aumento di circa 10 per cento, rispetto al primo trimestre 2022.

(c) Spese operative per miglio posto disponibile, escluse le spese di carburante e olio, articoli speciali e partecipazione agli utili.

(d) Aeromobili in proprietà, fine periodo. La Società ha chiuso il secondo trimestre 2022 con 730 Boeing 737. Durante il terzo trimestre 2022, la Società prevede di prendere in consegna 23 Boeing 737 MAX 8 (-8) e di ritirare 12 Boeing 737-700 (-700) per concludere il trimestre con 741 aeromobili. Durante il quarto trimestre 2022, la Società prevede di prendere in consegna 31-8 aeromobili e di ritirare sette aeromobili -700 per concludere l’anno con 765 aeromobili. Il programma di consegna del Boeing 737 MAX 7 (-7) dipende dalla Federal Aviation Administration (“FAA”) che rilascia le necessarie certificazioni e approvazioni a Boeing e alla Compagnia. La FAA determinerà in ultima analisi i tempi della certificazione -7 e l’entrata in servizio, e la Società pertanto non offre alcuna garanzia che le stime e le tempistiche attuali siano corrette. Inoltre, dato lo stato attuale della certificazione -7 e il ritmo delle consegne previste per il resto di quest’anno, si presume che la Società non riceverà consegne di aeromobili -7 nel 2022 e che i restanti 48 Boeing 737 MAX ( MAX) che si riflette nel suo portafoglio ordini del 2022 si sposterà nel 2023.

(e) Rappresenta l’attuale aspettativa della Società che presuppone l’esercizio delle sue restanti cinque opzioni di consegna di aeromobili MAX 2022 e un totale di 66 -8 consegne di aeromobili nel 2022, rispetto alla precedente stima della Società che prevedeva la consegna di 114 aeromobili MAX nel 2022 La Società continua a stimare 900 milioni di dollari di spese in conto capitale non aeronautiche nel 2022.

Risultati delle entrate e prospettive:

I ricavi operativi del secondo trimestre 2022 sono stati un record trimestrale di tutti i tempi di 6,7 miliardi di dollari, in aumento del 13,9% rispetto al secondo trimestre 2019, in linea con le precedenti linee guida della Società
I ricavi operativi del secondo trimestre 2022 per miglio posto disponibile (RASM, o ricavi unitari) sono aumentati del 22,0% trainati principalmente da un aumento del rendimento dei passeggeri del 18,4%, insieme a un aumento del fattore di carico di 0,7 punti, il tutto rispetto al secondo trimestre 2019
I ricavi delle attività gestite del secondo trimestre 2022 sono diminuiti del 24% rispetto al secondo trimestre 2019, in linea con le precedenti linee guida della Società
Lanciato con successo il nuovo prodotto tariffario Wanna Get Away Plus™ a maggio 2022
La performance dei ricavi della Società nel secondo trimestre 2022 è stata un record trimestrale principalmente a causa di un’impennata della domanda per il tempo libero, in particolare a giugno, che ha portato a forti prenotazioni di passeggeri, rendimenti e fattori di carico. Inoltre, i ricavi del programma fedeltà della Società del secondo trimestre 2022 hanno rappresentato un record trimestrale. I ricavi delle attività gestite di giugno 2022 sono diminuiti del 19%, un miglioramento sequenziale rispetto ai ricavi delle attività gestite di aprile e maggio 2022, che sono diminuiti rispettivamente del 31% e del 23%, rispetto ai rispettivi livelli del 2019. Sebbene i ricavi delle attività gestite del secondo trimestre 2022 siano rimasti al di sotto dei livelli del 2019, la Società è stata incoraggiata dal miglioramento sequenziale durante il trimestre, nonché dalle tariffe medie delle attività gestite che hanno superato i livelli del 2019. Si stima che giugno 2022 rappresenti un picco mensile per i ricavi operativi del 2022 sulla base dei risultati della prima metà del 2022 e delle aspettative attuali per la seconda metà del 2022.

Attualmente, la Società continua a registrare ottime prenotazioni di passeggeri, rendimenti e fattori di carico. Le prenotazioni per il tempo libero rimangono solide e in linea con le aspettative stagionali nel terzo trimestre 2022, compreso il post-Labour Day. Sulla base delle prenotazioni fino ad ora, i ricavi delle attività gestite della Società del terzo trimestre 2022 sono attualmente stimati in un intervallo compreso tra il 17% e il 21%, rispetto al terzo trimestre 2019. Sebbene all’inizio della curva di prenotazione, la Società è incoraggiata dalle attività correnti prenotazioni post-Labour Day e il previsto miglioramento sequenziale dal secondo trimestre al terzo trimestre 2022, dei ricavi delle attività gestite rispetto agli stessi periodi del 2019. La Società ha aumentato i viaggi a corto raggio nei mercati commerciali nel suo programma dei voli pubblicato nel terzo trimestre 2022, relativo alla prima metà del 2022, nel tentativo di supportare sia l’affidabilità delle sue prestazioni operative che la domanda prevista di viaggi d’affari. Data la stima della Società che i ricavi delle attività gestite rimarranno al di sotto dei livelli del 2019 nel terzo trimestre 2022, si stima che l’aumento dei viaggi a corto raggio nei mercati commerciali sarà un ostacolo alla crescita sequenziale dei ricavi operativi di due punti dal secondo al terzo trimestre 2022, rispetto a rispettivi livelli del 2019.

In conformità con le linee guida contabili applicabili e la politica di riconoscimento delle entrate della Società, la quantità di biglietti che scadono inutilizzati, denominata rottura, viene stimata e riconosciuta tra le entrate dei Passeggeri una volta trascorsa la data del volo programmato, in proporzione al comportamento del Cliente. Le stime di rottura si basano sull’esperienza storica di molti anni e la Società ha applicato coerentemente questo metodo contabile per stimare i ricavi dei biglietti non utilizzati alla data del viaggio programmato. A seguito della pandemia di COVID-19, la Società disponeva di una quantità significativa di crediti di volo dei Clienti che sarebbero scaduti il ​​7 settembre 2022. La politica della Società cambia per eliminare le date di scadenza dei crediti di volo qualificanti, in particolare quelli fissati con scadenza il 7 settembre 2022, si traduce in uno spostamento dei tempi di riconoscimento dei ricavi e in un impatto negativo stimato sui ricavi di rottura del terzo trimestre compreso tra $ 250 milioni e $ 300 milioni, o un vento contrario di crescita sequenziale dei ricavi operativi di cinque punti rispetto al secondo trimestre al terzo trimestre 2022, rispetto ai rispettivi livelli del 2019. La Società non prevede un impatto materiale da questo cambiamento di politica oltre il terzo trimestre 2022 e stima che la rottura come percentuale dei ricavi si normalizzerà ai livelli pre-pandemia. La Società prevede che questo cambiamento di politica, combinato con le altre caratteristiche interessanti del marchio, contribuirà ad aumentare la fedeltà dei Clienti e nuovi Clienti.

Costi del carburante e prospettive:

I costi del carburante del secondo trimestre 2022 sono stati di $ 3,36 per gallone, in linea con le precedenti linee guida della Società, e includevano $ 0,05 per gallone di spese premium e $ 0,68 per gallone di accordi in contanti favorevoli da contratti derivati ​​sul carburante
L’efficienza del consumo di carburante del secondo trimestre 2022 è migliorata del 2,1% rispetto al secondo trimestre 2019 grazie a più aeromobili MAX, l’aeromobile più efficiente in termini di carburante della Società, come percentuale della flotta della Società
Al 21 luglio 2022, il valore equo di mercato dei contratti derivati ​​sul carburante della Società stabiliti nel terzo trimestre 2022 fino alla fine del 2024 era un asset di $ 1,0 miliardi
Il programma pluriennale di copertura del carburante della Società continua a fornire un’assicurazione contro i picchi dei prezzi dell’energia e a compensare in modo significativo l’aumento dei prezzi di mercato del carburante per aerei nel secondo trimestre 2022. Gli attuali contratti derivati ​​sul carburante della Società contengono una combinazione di strumenti con sede a West Texas Intermediate, Brent petrolio greggio e prodotti raffinati, come l’olio da riscaldamento. Le sensibilità economiche del prezzo del carburante per gallone8 fornite nella tabella seguente presuppongono la relazione tra petrolio greggio Brent e prodotti raffinati in base ai prezzi di mercato al 21 luglio 2022.

Estimated economic fuel price per gallon,
including taxes and fuel hedging premiums
Average Brent Crude Oil
price per barrel
3Q 20224Q 2022
$80$2.85 – $2.95$2.75 – $2.85
$90$3.05 – $3.15$2.95 – $3.05
Current Market (a)$3.25 – $3.35$3.00 – $3.10
$110$3.45 – $3.55$3.35 – $3.45
$120$3.70 – $3.80$3.60 – $3.70
$130$4.00 – $4.10$3.85 – $3.95
Fair market value$235 million$195 million
Estimated premium costs$13 million$13 million
(a) Brent crude oil average market prices as of July 21, 2022, were $100 and $94 per barrel for third quarter 2022 and fourth quarter 2022, respectively.

In addition, the Company is providing its maximum percentage of estimated fuel consumption10 covered by fuel derivative contracts in the following table:

PeriodMaximum fuel hedged percentage
202263% (a)
202339% (b)
202417% (b)
(a) Based on the Company’s available seat mile plans for full year 2022. The Company is currently 59 percent hedged for third quarter 2022 and 62 percent hedged for fourth quarter 2022.
(b) Due to uncertainty regarding available seat mile plans in future years, the Company believes that providing the maximum percentage of fuel consumption covered by derivative contracts in 2023 and 2024 relative to 2019 fuel gallons consumed is a more relevant measure for future coverage.

Costi del carburante e prospettive:

Le spese operative del secondo trimestre 2022 pari a 5,6 miliardi di dollari sono aumentate del 12,7% rispetto al secondo trimestre 2019
Le spese operative del secondo trimestre 2022, escluse le spese per carburante e olio, articoli speciali e partecipazione agli utili, sono aumentate del 5,6% rispetto al secondo trimestre 2019
Le spese operative del secondo trimestre 2022 per miglio posto disponibile, escluse le spese di carburante e olio, articoli speciali e partecipazione agli utili (CASM-X), sono aumentate del 13,1% rispetto al secondo trimestre 2019, a favore delle precedenti indicazioni della Società
La Società ha accumulato $ 81 milioni di spese di partecipazione agli utili nel secondo trimestre 2022 portando le spese di partecipazione agli utili della prima metà del 2022 a $ 118 milioni
L’aumento del CASM-X del secondo trimestre 2022 della Società è stato principalmente dovuto ai continui venti contrari ai costi unitari derivanti dal funzionamento a livelli di produttività non ottimali, all’inflazione delle tariffe del lavoro e dei costi aeroportuali e agli accantonamenti per futuri aumenti dei salari contrattuali previsti. Tuttavia, l’aumento di CASM-X del secondo trimestre 2022 della Società è stato inferiore al suo precedente intervallo di orientamento principalmente a causa dei minori costi dei benefici, nonché dello spostamento di alcuni costi di manutenzione dal secondo trimestre alla seconda metà del 2022.

La Società continua a registrare un’inflazione dei costi nel terzo trimestre 2022, in particolare con tassi più elevati per manodopera, benefit e aeroporti. La Società prevede inoltre venti contrari ai costi derivanti dall’operare a livelli di produttività non ottimali poiché si prevede che l’organico aumenterà nel terzo trimestre 2022 mentre i livelli di capacità dovrebbero rimanere relativamente in linea con il terzo trimestre 2019. La Società ha aumentato i viaggi a corto raggio nella seconda metà del 2022 in uno sforzo per ripristinare la sua rete di rotte e supportare l’affidabilità delle sue prestazioni operative, che si traduce in una riduzione della lunghezza media della tappa e aggiunge ulteriori venti contrari ai costi unitari. Come risultato del successo degli sforzi di assunzione e dell’affidabilità operativa notevolmente migliorata, la Società prevede di iniziare a moderare le assunzioni laddove esistono opportunità e di intensificare l’attenzione sul ritorno ai livelli di efficienza storici.

Flotta e spesa in conto capitale:

Per la prima metà del 2022, la Società avrebbe dovuto ricevere 28 737-8 , di cui solo 12 ricevuti, tutti durante il secondo trimestre 2022. La Società ha chiuso il secondo trimestre 2022 con 730 aeromobili, quattro di proprietà -700 ritirati. Inoltre, la Società aveva quattro aeromobili -700 in sosta lunga al 30 giugno 2022, tutti successivamente ritirati dalla flotta della Società nel luglio 2022. Mentre la Società prevede contrattualmente di ricevere 114 consegne MAX, comprese le opzioni, quest’anno , una parte delle sue consegne dovrebbe spostarsi nel 2023 a causa delle sfide della catena di approvvigionamento di Boeing e dello stato attuale della certificazione -7. Sulla base delle recenti discussioni con Boeing in merito al ritmo delle consegne previste per il resto di quest’anno, la Società stima attualmente che riceverà un totale di 66 737-8 in consegne e nessuna consegna dei 737-7 nel 2022.

Dalla precedente comunicazione della Società del 28 aprile 2022, la Società ha esercitato sette opzioni per 737 -8 per la consegna nel 2022; esercitato due opzioni 737-7 con consegna nel 2023; ha accelerato ed esercitato sette opzioni per il 2023 di 737-8 con consegna nel 2022; e spostato sette ordini fermi MAX 2022 nel 2023, che si riflettono come ordini fermi per 737-7 nel portafoglio ordini aggiornato della Società. Inoltre, nel luglio 2022, la Società ha convertito 48 ordini fermi del 2023 per 737-7 in ordini fermi per 737-8 nel 2023.

Sulla base di queste modifiche e delle recenti discussioni con Boeing, la Società prevede attualmente di consegnare 23 e 31737-8 rispettivamente nel terzo e quarto trimestre del 2022. La Società prevede di ritirare 12 e 7-737700 i rispettivamente nel terzo e quarto trimestre del 2022. Di conseguenza, la Società prevede di chiudere il terzo trimestre con 741 aeromobili e di terminare il 2022 con 765 aeromobili, rispetto alla precedente previsione di 814 aeromobili. La Società ora prevede di ritirare 29 737-700 aeromobili nel 2022, rispetto alla precedente previsione di 28 737-700 da ritirarsi quest’anno.

Le spese in conto capitale della Società nel secondo trimestre 2022 sono state di 987 milioni di dollari, guidate principalmente dalle spese in conto capitale relative agli aeromobili, nonché da tecnologia, strutture e investimenti operativi. La Società ora stima che la sua spesa in conto capitale per il 2022 sia di circa $ 4,0 miliardi, il che presuppone l’esercizio delle sue cinque opzioni rimanenti per il 2022 e un totale di 66-8 consegne di aeromobili nel 2022, rispetto alla precedente previsione di spesa in conto capitale del 2022 di circa $ 5,0 miliardi che ha ipotizzato la consegna di 114 aeromobili MAX nel 2022.

La guida alla spesa in conto capitale della Società per il 2022 continua a includere circa $ 900 milioni di spese in conto capitale non aeronautiche.

Le tabelle seguenti forniscono ulteriori informazioni in merito al portafoglio ordini contrattuale della Società e confrontano il portafoglio ordini contrattuale al 28 luglio 2022, con il precedente portafoglio ordini al 28 aprile 2022. Considerata l’attuale catena di approvvigionamento e i ritardi nella consegna degli aeromobili, la Società continuerà lavorare con Boeing sul suo portafoglio ordini con focus sul 2022 e 2023.

New 737 Contractual Order Book as of July 28, 2022:
The Boeing Company
-7 Firm Orders-8 Firm Orders-7 or -8 OptionsTotal
202214955114(c)
20233848490
2024305686
2025305686
202615154070
20271515636
2028151530
2029203050
2030154560
20311010
192(a)273(b)167632

(a) I tempi di consegna per il 737-7 dipendono dalla FAA che rilascia le certificazioni e le approvazioni richieste a Boeing e alla Società. La FAA determinerà in ultima analisi i tempi della certificazione 737-7 e l’entrata in servizio, e la Società pertanto non offre alcuna garanzia che le stime e le tempistiche attuali siano corrette.

(b) La Società ha la flessibilità di designare ordini fissi o opzioni come 737-7s o 737-8s, previa notifica scritta anticipata come indicato nel contratto.

(c) Include 12 consegne -8 ricevute fino al 30 giugno 2022, 23 consegne previste -8 nel terzo trimestre 2022 e 31 consegne previste 737-8 nel quarto trimestre 2022, per un totale di 66 -8 consegne nel 2022. Mentre la Società è contrattualmente previsto per ricevere 114 consegne MAX, comprese le opzioni, quest’anno, una parte delle sue consegne dovrebbe spostarsi nel 2023 a causa delle sfide della catena di approvvigionamento di Boeing e dello stato attuale della certificazione 737-7. Inoltre, dato l’attuale stato in corso della certificazione 737-7 e il ritmo delle consegne previste per il resto di quest’anno, si presume che la Società non riceverà consegne di aeromobili 737-7 nel 2022 e avrà la capacità di convertire -7 in -8s come indicato nella nota (b).

Previous 737 Contractual Order Book as of April 28, 2022 (a): 
The Boeing Company
-7 Firm Orders-8 Firm Orders-7 or -8 OptionsTotal
2022218112114
2023771390
2024305686
2025305686
202615154070
20271515636
2028151530
2029203050
2030154560
20311010
238211183632

(a) Il “Precedente 737 Libretto ordini contrattuali” è solo a scopo di riferimento e comparativo. Non dovrebbe più essere invocato. Vedere “Nuovo 737 Contractual Order Book” per l’attuale order book dell’aeromobile della Società.

Liquidità e impiego di capitale:

La società ha chiuso il secondo trimestre 2022 con 16,4 miliardi di dollari in contanti e investimenti a breve termine e una linea di credito revolving completamente disponibile di 1,0 miliardi di dollari
Al 30 giugno 2022 la Società aveva una posizione di cassa netta11 di 5,9 miliardi di dollari e il debito12 adeguato al capitale investito (leva) del 53%
La Società ha pagato $ 231 milioni durante il secondo trimestre 2022 per ritirare debiti e obbligazioni di leasing finanziario, inclusa l’estinzione di $ 138 milioni in capitale delle obbligazioni convertibili della Società per un pagamento in contanti di $ 178 milioni, l’estinzione di $ 30 milioni in capitale di varie obbligazioni non garantite per un pagamento in contanti di $ 31 milioni, oltre a $ 22 milioni in pagamenti programmati del debito
Il rimborso totale del debito della Società nel 2022 dovrebbe essere di 820 milioni di dollari, rispetto alla precedente previsione di 650 milioni di dollari, a causa delle estinzioni non programmate sopra indicate
La Società ha recentemente esteso la scadenza del suo contratto di linea di credito revolving di due anni fino al 3 agosto 2025

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.