Tra Italia e USA quasi la metà fa scalo

il

Nel 2019 erano un terzo i passeggeri che tra Italia e USA facevano scalo in un hub europeo e non preferivano il volo diretto. Oltre 7 milioni sono stati i viaggiatori tra le due sponde.

A scriverlo e’ Leonard Berberi di Corriere.it al link:

https://www-corriere-it.cdn.ampproject.org/c/s/www.corriere.it/economia/aziende/22_settembre_03/voli-italia-usa-le-compagnie-aeree-valgono-tesoretto-35-miliardi-52bb8a5a-2af8-11ed-8fa9-879da6ca29ec_amp.html

Nei primi cinque mesi di quest’anno salendo si sono avvicinati alla metà. Quasi il 45%, contro il 34% del 2019. A pagarne il conto sono chi ha i voli punto a punto e quindi ITA Airways in maggior modo, ma pure Emirates.

Agli altri vettori, che siano diretti o facciano scalo poco cambia.

Sul punto a punto ci sono le tre americane in pole position con Delta , poi United in forte crescita e American Airlines. Lufthansa e’ numero 4, ITA Airways al settimo con 32 milioni di ricavi.

Poi ci sono analisi per alleanze e su Milano Malpensa che nel 2019 aveva Air Italy con 4 voli al giorno.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.