Giamaica è nelle Top Destination per il 2023 secondo Lonely Planet

il

Torna l’annuale appuntamento con Best in Travel che consacra la meravigliosa isola caraibica tra le mete Must to See del prossimo anno. Spicca nella categoria “Best Unwind” ma sono molti i motivi per cui vale la pena visitarla: foreste inesplorate, ritmi coinvolgenti, cascate imponenti, spiagge paradisiache e una ricca cultura sedurranno i viaggiatori.  

Milano, 16 novembre 2022 – La Giamaica conquista autori e lettori e si aggiudica un posto nella prestigiosa pubblicazione “Best in Travel 2023”, curata da Lonely Planet, nella categoria “Best Unwind”.

Il prossimo si preannuncia come un anno entusiasmante per Giamaica che non a caso è stata inserita nel gotha dei luoghi imperdibili per il 2023; l’isola che ha dato i natali a Bob Marley, Usain Bolt e a molte leggende ormai iconiche nell’immaginario comune, vanta un’offerta ricettiva in continua crescita, una capitale eclettica dove storia, modernità e arte si mescolano in un connubio unico, un calendario di eventi entusiasmante, oltre a luoghi incontaminati di straordinaria bellezza.  L’isola caraibica è l’indirizzo perfetto per ritagliarsi momenti di pieno e totale relax in una cornice dove foreste selvagge, spiagge idilliache, cascate e fiumi, oltre a tradizioni centenarie e i caldi sorrisi della popolazione locale, concorrono a creare momenti straordinari. 

Siamo particolarmente orgogliosi di questo riconoscimento che sancisce la meraviglia della nostra isola; Lonely Planet celebra nel 2023 il nostro Paese come meta d’eccellenza per rilassarsi, e ritrovare sé stessi, un luogo dove anima e corpo si rigenerano e trovano il loro massimo compimento – afferma Gregory Shervington, Regional Director Continental Europe di Jamaica Tourist BoardUn traguardo particolarmente importante che premia gli sforzi compiuti negli ultimi difficili anni e che ci proietta in una nuova dimensione turistica dove il viaggiatore potrà trovare in Giamaica quanto di meglio una destinazione caraibica possa offrire. Sono molti gli hotel che apriranno nel prossimo futuro, e altrettanti quelli che hanno rinnovato le loro strutture per rispondere al meglio alle esigenze degli ospiti; tutto il comparto turistico, compreso l’aeroporto Internazionale di Montego Bay, sta facendo importanti passi avanti così da proporre al turista la migliore esperienza di viaggio.” 

Se Lonely Planet ha scelto una motivazione in particolare per celebrare Giamaica, questa meravigliosa destinazione racchiude un’infinita varietà di emozioni, esperienze e luoghi ben descritte anche dalla stessa guida: “Piccola ma ricca di attrattive affascinanti, la Giamaica è una delle destinazioni più popolari dei Caraibi. Gli indigeni taino chiamarono l’isola “Xaymaca”, che significa “terra del legno e dell’acqua”, una descrizione poetica che ne evoca le splendide spiagge di sabbia bianca, le scenografiche cime delle montagne, le cascate e i fiumi. […] La Giamaica è abbastanza facile da esplorare poiché i suoi luoghi di interesse e le sue attrazioni non sono distanti l’uno dall’altro. Oltre ai suoi magnifici paesaggi, a rendere indimenticabile un viaggio in Giamaica sono la cultura e la cordialità della gente del posto. Il cibo, la musica e la gioia contagiosa dei giamaicani sono ricordi che i visitatori porteranno con sé, qualunque sia la loro provenienza.”

Una straordinaria diversità che si può apprezzare esplorando l’isola con un viaggio su strada. Un viaggio lento, affascinante per scoprirne il volto più autentico! Che si sia alla ricerca della vista mozzafiato sulle montagne oppure si prediliga un giro lungo la costa o si desideri immergersi in quartieri pittoreschi, ecco cinque itinerari on the road per scoprire le diverse anime dell’isola

Un viaggio nel tempo: da Montego Bay a Falmouth

Per gli appassionati di storia, Falmouth è un must. A soli 42 minuti di auto da Montego Bay, la città custodisce una ricchezza storica incredibile che ben si palesa nell’architettura georgiana dei suoi edifici. Il centro conserva infatti tracce concrete del passato coloniale dell’isola, quando gli inglesi si stabilirono qui ed importarono stili e usanze; la torre dell’orologio nella piazza principale, il mercato coperto e i numerosi fabbricati governativi, che ancora oggi sono utilizzati dalla popolazione locale, ne sono gli esempi più noti. Non lontano da qui si trova l’imperdibile Luminous Lagoon, dove le acque da scurissime diventano blu fosforescente, per un’esperienza che ha dell’incredibile.

Un viaggio romantico tra il bianco della sabbia e il rosso del tramonto: da Montego Bay a Negril 

Con sette miglia di spiaggia di sabbia bianca e tramonti mozzafiato, Negril è l’indirizzo perfetto per una fuga romantica. Situata a circa 81 km Montego Bay, è possibile raggiungerla in circa un’ora e mezza grazie anche alle buone condizioni delle strade. Nonostante la forte presenza di turisti, questa zona mantiene un fascino rilassato con le sue lussureggianti strade alberate, i ristoranti locali e i boutique hotel. I più coraggiosi possono tuffarsi nelle acque turchesi dalla scogliera, alta più di 10 metri, del Rick’s Cafe. Sfumature intense del rosa, arancio e giallo tingono il cielo nella golden hour, regalando i tramonti più belli di tutti i Caraibi. Spingendosi fino al punto più occidentale della costa giamaicana, si può visitare il faro di Negril, costruito nel 1984. Vale la pena una piccola deviazione il Barney’s Flower & Hummingbird Garden per ammirare non solo piante e fiori esotici ma anche il colibrì giamaicano. 

Un viaggio all’insegna dell’avventura verso le Blue Mountains: da Kingston a Buff Bay

Guidare da Kingston a Buff Bay è un’esperienza mozzafiato attraverso tortuose strade immerse nel verde della più grande catena montuosa di tutti i Caraibi. Le strade sono a tratti sterrate e si addentrano nelle zone più impervie delle Blue Mountains, riconosciute dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Qui si alternano piccoli villaggi, coltivazioni di caffè (varietà tra le più pregiate del mondo) e scorci talmente belli che saranno necessarie numerose soste per apprezzarne il valore e soddisfare la vista. Buff Bay si trova nell’area di Portland sul lato nord-est dell’isola, prima di arrivare a destinazione, merita una sosta Newcastle dove si può rimanere stupiti di fronte a panorami da sogno. Da segnare che lungo la costa di Portland ci sono alcune delle spiagge più incontaminate della Giamaica. 

Un viaggio tra le mille sfumature di blu: da Ocho Rios a Port Antonio 

Lasciando dietro di sé il trambusto di Ocho Rios, si inizia il viaggia alla volta di Port Antonio, percorrendo una strada che costeggia l’oceano. Mentre si attraversa il tranquillo villaggio di Oracabessa, aguzzando la vista, si può vedere il famoso Goldeneye Hotel, un tempo dimora dell’autore Ian Fleming e luogo di nascita del suo personaggio più famoso, James Bond. Proseguendo in direzione Port Maria, si incontrano campi di banane. Si raggiunge così infine a destinazione, a Port Antonio, città famosa per le sue spiagge selvagge ed esclusive. Qui c’è spazio per rilassarsi, sorseggiando la famosa birra giamaicana Red Stripe e lasciarsi cullare dalla melodia delle onde. Se si ha tempo, si può visitare Firefly che regala una delle viste più bella di tutta la Giamaica. 

Un viaggio immersi nel verde della natura: da Treasure Beach a Negril 

Itinerario immancabile per chi desidera immergersi nella flora e nella fauna dell’isola è quello che collega Tresure Beach a Negril. Durante il viaggio, è frequente la possibilità di avvistare i coccodrilli nel Black River. Si può poi proseguire, guidando sulla Bamboo Avenue magari fermandosi a mangiare del pesce fritto, acquistato da una delle bancarelle che si trovano lungo la strada. Merita una sosta Savanna-la-Mar, conosciuta localmente come “Sav” o “Sav-la-mar”, principale città commerciale di Westmoreland. Infine, per un’esperienza davvero unica, ecco Floyd’s Pelican Bar, bar unico nel suo genere costruito su palafitte in mezzo al Mar dei Caraibi, raggiungibile esclusivamente in barca Parottee Bay.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.