airBaltic riceve il suo 37° e 38° Airbus A220-300

il


Il 2 dicembre 2022, la compagnia aerea nazionale lettone airBaltic ha accolto a Riga il suo 37° e 38° Airbus A220-300, registrati come YL-ABK e YL-ABL. Questi sono il quinto e il sesto degli otto Airbus A220-300 previsti consegne per airBaltic nel 2022. Fanno parte dei 50 Airbus A220-300 che airBaltic ha ordinato. Inoltre, airBaltic detiene 30 opzioni e diritti di acquisto per lo stesso tipo di aeromobile.

Finora, airBaltic ha trasportato quasi 10 170 000 passeggeri sull’aereo Airbus A220-300. Gli Airbus A220-300 hanno completato più di 117.000 voli e hanno volato per oltre 256.000 ore di blocco.

Da maggio 2020, airBaltic opera tutti i suoi voli con un unico tipo di aeromobile: Airbus A220-300, riducendo così al minimo la complessità e beneficiando dell’efficienza aggiuntiva fornita dall’aeromobile.

L’Airbus A220-300 ha superato le aspettative dell’azienda, offrendo migliori prestazioni complessive, efficienza nei consumi e comodità sia per i passeggeri che per il personale. Questo aereo offre un’esperienza di volo eccellente con vantaggi per i passeggeri come sedili più ampi, finestrini più grandi, più spazio per i bagagli a mano in cabina, servizi igienici migliorati e molto altro.

L’Airbus A220-300 è dotato di un sistema di filtraggio dell’aria di alta qualità dotato di filtro HEPA (High Efficiency Particulate Air) che fornisce il miglior livello di filtraggio attualmente disponibile per il ricircolo dell’aria in cabina dall’inizio dell’imbarco, durante l’intero volo e fino all’ultimo passeggeri hanno lasciato l’aereo. La qualità dell’aria della cabina è attentamente controllata e viene ricircolata con tassi di ventilazione che forniscono un ricambio d’aria totale 20-30 volte all’ora.

Inoltre, l’aereo è anche notevolmente più silenzioso, con un’impronta acustica quattro volte inferiore. Inoltre, al momento è l’aereo commerciale più verde al mondo, in quanto è il primo aereo ad avere una dichiarazione trasparente dell’impatto ambientale del ciclo di vita, contribuendo a ridurre le emissioni di CO2 e NOX rispettivamente del 20% e del 50%.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.