Italia : Ryanair vuole arrivare a 115 aerei basati nel 2025


Questa mattina Michael O’Leary – CEO Ryanair – era a Milano per una conferenza stampa per la presentazione della prossima estate 2023 per gli aeroporti di Milano Malpensa e Bergamo. A Roma c’è andato nel pomeriggio, originariamente era il contrario. By the way, Leonard Berberi ha incontrato il nr.1 e azionista di Ryanair.

Tra le news emerse dal colloquio con il giornalista del Corriere al link:

https://www.corriere.it/economia/aziende/23_gennaio_12/o-leary-ryanair-le-tariffe-salgono-10percento-noi-cresciamo-italia-altri-invece-chiudono-basi-da6ca974-9287-11ed-bbc2-1889ec142abd.shtml?fbclid=IwAR3s-98dDdJks7a3Qtys3DxVSjkb-bLXGiEDvN0529BCAkWoX0KL3uXXvF4

c’e’ la volontà di arrivare a 115 aerei basati negli aeroporti italiani nel 2025. Oggi sono più di 80, una crescita del 50%.

La guidance dei suoi profitti passa da 1/1,2 miliardi di € a 1,325/1,425 miliardi di € perché ha registrato un aumento delle prenotazioni giornaliere a 700mila biglietti venduti al giorno e mostra a Berberi un foglio scritto a mano con i risultati dei booking ottenuti giorno per giorno.

Nell’intervista , O’Leary dice che i record di inizio 2020 a 4,13 milioni di biglietti venduti saranno superati con i 4,8 milioni dell’ultima settimana e l’Italia sta trainando questa escalation.

Pare non esserci un timore per il Covid-19, la recessione è la guerra in Ucraina.

Per O’Leary ci sono quattro elementi favorevole :

  • gli europei viaggeranno in Europa
  • l’Asia e’ ancora un luogo incerto per i viaggi degli europei
  • gli americani viaggiano in Europa perché il cambio e’ ancora favorevole
  • gli asiatici arriveranno di nuovo in Europa

Ha spiegato perché questa e’ una recessione anomala che comunque porta in molti paesi che hanno liquidità a viaggiare e quindi comprare voli per spostarsi.

Ha spiegato come Ryanair ha potuto fare profitti , perché il carburante e’ stato pagato meno e a prezzo fisso e il vettore e’ stato da sempre pronto a questi eventi dal punto di vista gestionale prima e fino a quello operativo.

Ha conferma che le tariffe sono più care del 10% e continueranno a esserlo. In futuro Ryanair dovrebbe pagare l’hedging del carburante a valori più alti che compenserà questi aumenti.

Sui disagi nel 2023 , se bisseranno quelli dell’anno scorso dice di no per gli aeroporti, ma certamente ci saranno problemi nel controllo del traffico aereo in Germania e Francia

Sul mercato italiano dice che porterà a 95 aerei basati nel 2023 , anche perché Wizzair ha chiuso le basi di Bari e Palermo e easyjet taglia capacità su Napoli e Venezia.

Sulla domanda circa il perché Wizz Air sta facendo questo, dice che secondo lui la compagnia di sta spostando sulle rotte verso il Medio Oriente , l’Arabia Saudita , l’Islanda e si concentra su Milano e Roma. Di fatto fugge dalle rotte Medio-corte perché ha perso.

Su quali problemi stanno affliggendo Wizzair crede che sia una compagnia con una buona flotta, ma mal gestita perché apre e chiude le rotte. Cambia la politica e si allontana da dove opera Ryanair perché non riesce a competere.

Su quali quote di mercato copre la Ryanair in Italia dice che era il 25% nel 2019 ed e’ salita al 42%. Alitalia aveva il 15% e ora e’ ITA Airways al 9%.

Quando Berberi chiede se e’ soddisfatto. O’Leary dice che vuole crescere del 10-15%. E smentisce Lazzerini sull’aumento di quote di mercato di ITA Airways. Sempre di ITA dice che Lufthansa e’ la miglior soluzione , ma lo sarà solo se i tedeschi potranno gestirla completamente. E crede che i tedeschi avranno l’interesse di portare traffico verso i loro hub. Berberi chiede se Ryanair chiederà’ compensazioni al l’antitrust europea , O’Leary dice di sì e chiede foto a Roma Fiumicino. Quindi non a Linate, che considera da tempo costoso.

Berberi chiede se potranno continuare a crescere e se c’è’ spazio . O’Leary risponde affermativamente che c’è spazio per crescere a Milano Malpensa, Bergamo o Fiumicino.

Respinge sul fatto di aver fatto cartello sulle tariffe alte di Natale verso la Sicilia. Ha spiegato il problema che ha creato il caos in Southwest, il maltempo ma anche il problema dei diversi roaster in Uso tra Southwest e Ryanair.

Sulla flotta dice che nei prossimi anni riceverà altri 140 aerei Boeing 737-8200 e passerà da 160 a 225 milioni di passeggeri.

Sul suo futuro , la domanda che chiude l’intervista dice che nel 2028 praticamente ci pensera’ quando i suoi figli saranno al college e avrà 67 anni e quindi passerà un po’ di tempo in meno in Ryanair è stata un po’ più con sua moglie.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.