Le agenzie ad Alitalia: “Diteci che siete cambiati”


Le agenzie ad Alitalia: “Diteci che siete cambiati”

Ariodante Valeri e Nicola Bonacchi rispondono alle adv del Nord Italia nell’ultima tappa del roadshow
“Il mercato è cambiato, per anni Alitalia ha assunto l’atteggiamento del ‘è così se vuoi’, oggi non più. I nostri venditori, i migliori del mercato saranno sul territorio per rispondere alle agenzie di viaggi. Il trade è colui che ti crea valore”. E’ Nicola Bonacchi, vp sales Italy di Alitalia che spiega del nuovo approccio commerciale verso la distribuzione turistica e anche la produzione.

Un roadshow in 12 tappe
Ieri sera nel padiglione a Expo si è concluso il roadshow di 12 tappe durante il quale la compagnia ha incontrato le agenzie per presentare la nuova squadra di capi vendite e farsi dire direttamente dalle voci dei dettaglianti cosa vogliono che la compagnia migliori. Il Nord Italia non è stato magnanimo.
Processi aziendali contorti, complessità, complicazione delle azioni ordinarie come cambiare una semplice lettera del nome su un biglietto, l’ufficio gruppi ampiamente criticato, risposte date in tempi non consoni all’andamento del mercato. “Per favore date un segnale che state cambiando, dobbiamo dare un servizio ai clienti, gratis, e dobbiamo farlo velocemente”, dice un’agente. Il microfono viene dato alla platea più volte, Bonacchi e il boss Ariodante Valeri non si tirano indietro, rispondono a tutti, a volte cercando di spiegare passaggi non semplici di cambiamento strutturale.
“Diteci dove commettiamo errori e li correggeremo, nelle logiche di mercato (alias profittabilità)”, osserva Valeri. Ecco che alcune attività date in outsourcing verranno riportate in sede. “Io amo fare le cose semplici”, incalza il chief commercial officer. Da settembre il servizio limousine sui voli verso New York e Abu Dhabi tra i miglioramenti di prodotto. Del volo su Shanghai ancora nessuna decisione per il prolungamento dopo Expo, intanto si trattano migliori slot sulla Pechino e dal quadro complessivo verrà anche la risposta per Shanghai.

Quattro desideri
Dal roadshow sono emersi quattro desideri. Ecco cosa vogliono gli operatori del turismo da Alitalia: semplicità, assistenza post vendita e supporto durante il viaggio, venditori sul territorio con strumenti. La squadra a regime sarà di 44 sales, presi tra i migliori di diverse compagnie. In Veneto, ad esempio, l’ex Lufthansa e anche un ex easyJet. “Abbiamo i migliori”, conclude Bonacchi. p.ba.
Guidaviaggi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.