Da oggi il Gruppo Alpitour vende l’inverno 2017/18

Con un mese di anticipo rispetto all’anno scorso, Pier Ezhaya – CCO Gruppo Alpitour – accenta il fatto che il Gruppo Alpitour ha posto in vendita tutta la programmazione dei tour operators e di Neos per l’inverno 2017/18.

L’impressione è che il più forte gruppo turistico italiano voglia a passi decisi cambiare quella che è stata la politica in uso per molto tempo. Cioè passare da quello che era l’enfasi dei last minute e last second, al contrario cambiando ritmo invece nel voler premiare chi prenota prima sia come cliente, che come trade e cioè l’agente di viaggio.

Infatti, viene chiaramente evidenziato che anche il meccanismo delle commissioni sta andando su questo binario. Più viene riconosciuto agli agenti che gestiscono pratiche con largo anticipo. Così facendo si va educando così la clientela spingendola a prenotare con congruo anticipo. Pianificando con largo anticipio a differenza del recente passato dove si aspettava la convenienza dell’ultimo mese o settimana. Perchè così la stessa risparmia su questa vacanza e sulle prossime. In quest’ottica viene dato un trolley prima della partenza ed al ritorno un buono da 100€ per ogni vacanza sul corto e medio raggio. La cifra sale a 200€ per quelle a lungo raggio. L’abbuono è spendibile solamente nell’agenzia dove è stata effettuata la prenotazione. Questa mossa ulteriormente fidelizzerà la clientela a scegliere quel professionista.

Il programma si chiama A.B.C. ed è in realtà un nuovo contratto commerciale dal nome “Advance booking centric”, partito lo scorso 1.11.2016 ed è stato già positivamente recepito dagli operatori della filiera e cioè l’agente di viaggio. Notevole è stato l’investimento posto in essere dal gruppo. Ne ha parlato di questo Andrea Moscardini di Francorosso. La cifra messa sul piatto in termini commissionali è di 2,5 milioni di €. La cosa ha sortito effetti perchè al 31 marzo scorso l’aumento degli advance booking è stata del 25%, confrontata sullo stesso periodo dell’anno scorso. Proprio la stagione invernale sarà quella che vedrà il contratto A.B.C. essere pienamente e totalmente operativo.

Pier Ezhaya ha poi ricordato che praticamente il 50% del fatturato oggi deriva dai network di proprietà.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...