Atlantia lascia Venezia e guarda quindi a Bologna

Atlantia SpA ha ritirato i suoi due consiglieri d’amministrazione dal CdA del Gruppo #SAVE SpA e quindi lascia via libera con l’adesione all’OPA alla vendita del pacchetto azionario nelle sue mani. E’ un oltre 22%, quasi un quarto della società che gestisce l’aeroporto di #Venezia. Oltre ad avere partecipazioni a #Treviso, #Verona, #Brescia e #Charleroi. Insomma, si ritira raccoglie il gruzzoletto e lascia via libera ad Enrico Marchi che con i francesi di Infravia ed i tedeschi di Deutsche Bank può riassettare la società liquidando il socio storico di #Finint Andrea De Vido e la Morgan Stanley che era parte del patto di sindacato. Via libera quindi dopo l’OPA alla rimozione dal listino di Piazza Affari del titolo di SAVE.

Atlantia SpA che nel suo ramo aeroporti oltre ad avere nelle mani gli aeroporti di Roma Fiumicino e Ciampino. Poi l’aver acquisito un pò di mesi fa quasi i tre quarti dell’aeroporto di Nizza. successivamente il 29,38% dell’aeroporto di Bologna. Diciamo che rimane comunque presente nel nord est con la partecipazione acquisita in Aeroporto di Bologna SpA. Così facendo ha costituito un asse di aeroporti molto interessante e con prospettive di sviluppo importanti, caratterizzati anche da una buona redittività. Tutti quanti producono utili e sono posizionati in aree differentemente strategiche per le peculiarità dei territori che presidiano.

Il futuro metterà sotto la luce di tutti cosa vorrà fare #Atlantia SpA con la sua linea di investimenti nel ramo aeroportuale. Il tutto come spesso accade è condotta in maniera assolutamente silenziosa senza grandi proclami, ma differentemente effettuata con valutazioni precise e concrete su dove si vuole indirizzare. Sicuramente l’acquisizione di #Nizza, poi #Bologna e la dismissione di Venezia, avvenuta in linea con gli annunci di un investimento finanziario come recitavano le veline dei comunicati stampa. Non quindi un qualcosa di finanziario ed operativo come ci si poteva aspettare. Ciò quindi aggiunge altra liquidità ad un Gruppo come quello di Atlantia SpA che ha in questo fattore un qualcosa di assolutamente costante, quello di disporre di masse finanziarie elevate in ogni momento. Ma anche della possibilità di saper investire e cogliere al momento giusto le opportunità sia in temi di acquisizioni e dismissioni, per creare plusvalenze importanti per le sue attività.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...