Ricerca HSBC “Flyland”_50 ORE IN GIRO PER IL MONDO: IN MEDIA UNA PERSONA PRENDE SEI VOLI E MEZZO ALL’ANNO

50 ORE IN GIRO PER IL MONDO:

IN MEDIA UNA PERSONA PRENDE SEI VOLI E MEZZO ALL’ANNO

·         Secondo la nuova ricerca HSBC “Flyland”, ogni anno un viaggiatore medio trascorre circa 2 giorni 2 notti intere in volo

·         I viaggi a raggio ultra lungo rappresentano solo il 18% del totale

 

Secondo la nuova ricerca di HSBC “Flyland”, un viaggiatore medio passa 50 ore in volo ogni anno, circa di due giorni e due notti intere, per un totale di sei voli e mezzo.

 

La banca, presente in molti aeroporti internazionali, ha osservato gli 11,9 milioni di persone che ogni giorno viaggiano su un aereo. Un vero e proprio paese ad alta quota, con lo stesso numero di abitanti di Cuba1, che HSBC ha chiamato “Flyland”.

Secondo la ricerca, i viaggi a lungo che superiore le 12 ore di durata rappresentano attualmente ben un quinto (18%) del totale, evidenziando un crescente incremento nel desiderio di esplorare il mondo.

Con un numero così elevato di persone che trascorre l’equivalente di un weekend a bordo di un aereo, non sorprende assolutamente che i passeggeri cerchino di evadere dalla routine quando scelgono la meta della loro prossima vacanza. Il 50% degli intervistati preferisce recarsi verso località inesplorate, mentre un terzo (32%) afferma di evitare le destinazioni turistiche più popolari.

Nonostante ciò, i cittadini di Flyland sono estremamente convinti dei benefici positivi dei viaggi in aereo, e la ricerca conferma in maniera chiara come l’esperienza del viaggio serva ad ampliare gi orizzonti delle persone. Infatti proprio per via dell’elevata frequenza dei viaggi, 9 passeggeri su 10 (90%) affermano di aver una maggior comprensione del mondo, mentre il 74% ritiene di essere diventato più tollerante e il 66% di avere maggiore pazienza.

Ci sono inoltre anche dei benefici a livello personale, come il provare un maggior senso di indipendenza (81%) e un incremento della fiducia in se stessi (78%).

Becky Moffat, Head of Personal Banking di HSBC UK, ha affermato: “Il trasporto aereo è profondamente cambiato negli ultimi 10 anni, permettendo ad un maggior numero di persone provenienti da background diversi di scoprire il mondo e di trarre benefici da questa esperienza.

“HSBC è una banca globale e aiutiamo milioni di viaggiatori ad instaurare relazioni significative a livello internazionale. Grazie ai nostri finger brandizzati HSBC e presenti in 17 dei principali aeroporti in tutto il mondo, il nostro è il primo nome che i passeggeri vedono quando intraprendono o sono di ritorno da un viaggio a Flyland”.

 

Tutto quello che c’è da sapere prima di viaggiare verso Flyland

 

Come qualsiasi altro paese, anche Flyland ha regole, costumi e cultura propri. Essere sgarbati con un assistente di volo è il più grande taboo di Flyland (65%), seguito dal permettere ai bambini di prendere a calci il sedile di un altro passeggero (57%), togliersi le scarpe (48%), lasciare che i bambini si scatenino (47%) e consumare troppe bevande alcoliche (46%).

Il rispetto dello spazio personale è il fulcro delle leggi non scritte di Flyland. Quasi la metà dei suoi cittadini (44%), infatti, afferma che reclinare il proprio sedile senza chiedere il permesso alla persona seduta dietro sia il più grande passo falso che si possa commettere in volo. Inoltre, secondo il 37% degli intervistati non bisognerebbe occupare troppo spazio nella cappelliera e lo stesso vale per l’appoggiabraccio (32%). Tra i comportamenti da evitare troviamo anche addormentarsi sulla spalla del vicino (30%) e russare (26%). Inoltre, quasi un passeggero su cinque (18%) trova irritante l’applauso all’atterraggio dell’aereo.

Flyland ha anche un forte senso del fair play: più di un terzo dei passeggeri (36%) non gradisce la calca che si crea nei corridoi subito dopo l’atterraggio, mentre un quinto degli intervistati (20%) condanna chi si lamenta per cercare di ottenere un upgrade

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.